Il pitcher del Nettuno e della nazionale azzurra candidato nella lista degli atleti per il Consiglio Federale della FIBS

Pubblicato il Ott 27 2020 - 11:45am by Massimo Moretti

Valerio Simone

Il giorno 7 novembre data prestabilita delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Federale della FIBS, tra le varie candidature si presenta, nella categoria rappresentanti degli atleti il forte picther della nazionale e punto fermo del NettunoBc1945, Valerio Simone al termine di una stagione agonistica ricca di enormi soddisfazioni, che in qusta intervista ci presenta la sua candidatura.

Come è nata la tua idea di candidatura?

“L’idea di proporre la mia candidatura ha cominciato a prendere forma nel corso del lockdown. Io, insieme a molti altri atleti di tutta italia, ci siamo spesso sentiti in videoconferenza proprio per affrontare i principali problemi che da tanti anni affliggono la nostra categoria. Una decisione che si è rafforzata in me nel momento in cui ho saputo che altri due colleghi come Maestri e Sambucci, verso i quali nutro enorme stima e rispetto, avevano deciso di sottoporre la loro candidatura. Sono certo che la loro esperienza, maturata nel corso di anni ai vertici del baseball giocato sapranno operare, come auspico di riuscire a fare anche io, per il bene degli atleti e per migliorare la situazione del nostro sport. All’inizio dello scorso campionato questa mia scelta è stata anche affrontata e valutata con la mia società (NettunoBc1945), la  quale mi ha fornito pieno sostegno appoggiando la mia candidatura.”

Quali le problematiche principali che deve affrontare un atleta durante la stagione agonistica ?

“Essendo un atleta ancora in attività, conosco le principali problematiche che si presentano durante la stagione e alcune di queste sono al centro degli argomenti che vorrei trattare al momento della mia eventuale elezione. In particolare ritengo fondamentale una riorganizzazione del calendario con ampliamento delle squadre e quindi anche delle gare effettive perché più si gioca e più il nostro movimento può crescere. Altro punto riguarda la valorizzazione degli atleti italiani e dei settori giovanili che vanno maggiormente tutelati e non frenati, in nome della ricerca di risultati immediati”.

Cosa pensi dello svincolo dei giocatori e quale proposta vorresti presentare su questo tema?

“Il tema dello svincolo è estremamente delicato e non può essere trattato in maniera superficiale. Innazitutto andrebbero contingentate le motivazioni che spingono un atleta a richiedere lo svincolo. Se un atleta per motivazioni personali o lavorative è costretto a dover richiedere di cambiare squadra bisognerebbe effettuare delle valutazioni che sicuramente sono differenti rispetto a quelle di un giocatore che decide di lasciare il club perche quest’ultimo non ha tenuto fede ad accordi di carattere economico.

Non può comunque essere un argomento da trattare unilateralmente. Credo che bisognerebbe mettere in piedi un tavolo di discussione con i rappresentanti delle varie componenti a livello federale, di club e di atleti per poter arrivare ad una soluzione che rispetti determinati parametri.

Bisognerebbe anche valutare di modificare i parametri e renderli piu vicini alla nostra realtà. In sintesi più un giocatore si afferma nell’arco della sua carriera (quindi di conseguenza si alza il valore del cartellino) e meno mercato può avere considerando le mille difficoltà che ci sono a livello economico oggi nel baseball italiano. Di conseguenza la vedo dura trovare un accordo, visto che verrei a costare molto piu di uno straniero.”

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.