Guardate in che condizioni è lo stadio Steno Borghese di Nettuno!

Pubblicato il Giu 15 2019 - 8:30pm by Redazione Baseballmania

Le foto bastano, c’è poco altro da aggiungere, le uniche parole sono doverose verso il nuovo Sindaco di Nettuno Alessandro Coppola da sempre grande appassionato di baseball. Si faccia al più presto qualcosa per ripristinare le condizioni igieniche nello Steno Borghese. Al primo cittadino di Nettuno chiediamo che vengano fatte rispettare soprattutto le regole dettate da un bando di assegnazione dello stadio.

Nell’immediato c’è poco da fare, se non constatare che la città di Nettuno sta facendo una figuraccia che non merita.  La schifezza che si può notare dalle foto pubblicate farà bella mostra questa sera quando lo stadio ospiterà la nazionale Under15 per un test match in preparazione dei campionati europei di categoria.

6 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Daitarn 15 giugno 2019 at 23:08 -

    Qualcuno intervenga per rimettere a nuovo questo stadio,io ho sempre sognato di vedere il nuovo Falchi con questa architettura,un blocco unico lungo tutto il foul destro e sinistro,ma non si puo’ vedere questa roba.Qualche volontario,qui per la Coppa gente ha lavorato da mattina a sera per dare una parvenza accettabile al Falchi,anche se ,nel complesso lo stadio di Nettuno e’ molto piu’ bello come struttura,superiore a tutti gli altri.

  2. luigi 16 giugno 2019 at 07:36 -

    c’è chi ha il pane ma non ha i denti e viceversa…adesso ci penserà il nuovo presidente anche alle pulizie. Allora la nazionale under 15 farebbe bene a giocare in altri posti, stadi ce ne sono ancora per fortuna, anche se, magari non sono così belli come quello di Nettuno, un giretto in Friuli o nelle Marche o anche a Bologna/Parma..Rimini!!!! per vedere chi le pulizie le sa fare davvero anche gratis e non si aspetta con le mani in mano che le facciano le amministrazioni locali, che come dappertutto sono sorde e cieche con il baseball come a Nettuno.

  3. LUIS 16 giugno 2019 at 08:46 -

    dalle immagini si tratta soprattutto di lavori di pulizia e manutenzione che tutti gli stadi hanno…ci sono sempre dei volontari fra genitori dei ragazzi, pensionati e appassionati vicino alla squadra, non mi sembra un lavoro enorme in una giornata dopo gli incontri di campionato si puo’ pulire le gradinate e sistemare qualche porta che non si chiude bene, altro discorso e’ il prato e la terra rossa, qui ogni giorno bisogna
    rassettare e bagnare la lunetta e tagliare il prato
    ,,,forza lo fanno tutti , qualche nettunese di buona volonta’ si muova, ma non c’e’ un custode o un
    incaricato del city ? PILLISIO DATTI DA FARE …..avete dei grandi risultati e tanto pubblico (..pagante ) adesso occorre tenere a posto lo stadio….che e’ bellissimo

  4. Dakota 16 giugno 2019 at 11:19 -

    Lo vogliamo dire che il presidente del Nettuno Baseball City è titolare di imprese di pulizie mentre il dirigente Camusi non trova meglio da fare che andare a dare fastidio al Nettuno di Fortini dicendo che le pulizie non spettavano a loro. Vai a pulire Camusi invece di scaricare sugli altri quello che dovete fare voi. Genitori volontari il Nettuno City come fa a trovarli, i nettunesi in squadra si contano sulle dita di una mano e non hanno settore giovanile. Il custode? Ma se non pagano i giocatori figuriamoci se pagano un custode. A Nettuno ormai quei personaggi li conoscono tutti, nessuno vuole avere a che fare con loro. Infatti la squadra l’hanno presa a Rimini insieme al Pillisio perché a Nettuno non avrebbero trovato giocatori disposti a giocare con loro. Lasciamo poi stare il pubblico pagante, non abboccate alla propaganda falsa. Quando inizia la partita hanno quasi 100 persone, al settimo inning quando non si paga arrivano a 400 e loro scrivono e fanno scrivere che erano 1000. La speranza dei nettunesi veri, quelli che non si sentono rappresentati da quella squadra, è che spariscano presto.

  5. Manzini 16 giugno 2019 at 12:08 -

    Scusate ma mi sembra che l’inciviltà degli spettatori dentro lo stadio e dei cittadini fuori [ vedi sacco bianco ] rendano questo stadio una schifezza, fa parte della nostra cultura, tutto quello che “finisce” viene gettato a terra, bottigliette d’acqua, sacchetti di patatine e fazzoletti usati.
    Quando ci sono i cestini dei rifiuti li vorrebbero gonfiabili.
    Si può contestare, rammaricarsi ed incazzarsi con Pillisio per la storia del Novara e del Rimini, nota a tutti ma non la maleducazione dei cittadini
    Le altre foto ritraggono cacche di uccelli, volete assegnare anche in questo caso la colpa a Pillisio?

  6. eddy 16 giugno 2019 at 17:29 -

    stadio di m….giocatori scontenti…,2 settimane e via anche nettuno….pillisio batte a 1000 3/3 novara rimini e nettuno(in questa ‘ultima colpe in comune)….ne vedrete delle belle