Fine di maggio promozionale per il Rovigo

Pubblicato il Mag 16 2014 - 1:42pm by Redazione Baseballmania
La fine di maggio si avvicina e di conseguenza anche la parte finale delle attività promozionali stagionali del BSC Rovigo, che inizieranno con un evento
speciale il 27 maggio prossimo, in occasione della tappa rodigina del “Progetto 42”.
L’appuntamento rodigino organizzato dal gruppo del Baseball e Softball rossoblu si terrà nell’Istituto Comprensivo Rovigo 3 e vedrà la partecipazione di
un ospite d’eccezione: Nicola Fasani in arte Faso, bassista del gruppo musicale Elio e le Storie Tese e noto appassionato di baseball, nonchè commentatore
della MBL americana su Sky e presidente di una squadra italiana di baseball iscritta al campionato di serie B.
Faso, che parteciperà in esclusiva alla data rodigina, si intratterrà, a partire dalle 10.30, a parlare con più di 300 fra addetti ai lavori, ragazzi e ragazze di quinta
elementare,  prima e seconda media provenienti dalle scuole elementare “Papa Giovanni XXIII” e dalle medie “Casalini” di tematiche inerenti il nostro sport, dei valori
che promuove e di come il baseball diventa strumento di integrazione.
A seguire ci saranno delle vere e proprie partite in cui ogni ragazzo potrà provare a giocare, anche assieme a Faso.
Inoltre non è escluso che la società richieda e programmi un incontro con il sindaco e Faso per un punto sulla complicata situazione legata agli spogliatoi societari.
Per comprendere meglio l’importanza della manifestazione però è bene soffermarsi sul significato del “Progetto 42”; iniziativa che parte dalla FIBS (Federazione
Italiana Baseball Softball) e che è volta a promuovere, attraverso eventi organizzati in tutta Italia, la sensibilizzazione contro ogni tipo di razzismo.
Il progetto vede al centro la figura di Jackie Robinson; primo atleta nero ad entrare, non solo nel baseball, ma anche nello sport professionistico con la
casacca (ovviamente numero 42) dei Brooklyn Dodgers, la cui vita è raccontata dal film ‘42’.
Questa tappa è solo la prima di numerose altre; le attività promozionali continueranno anche mercoledì 28 maggio nel campo da baseball di via Vittorio Veneto
quando si svolgeranno i giochi sportivi studenteschi provinciali.
Gli istituti comprensivi coinvolti sono 4: Rovigo 2, Rovigo 3, Trecenta e Taglio di Po’, ogni istituto parteciperà con una rappresentanza di 15 fra alunni
e alunne che si sfideranno dalle 14.00 alle 16.30 fino ad arrivare al momento della festa e della premiazione finale.
L’anno scorso era stato il Taglio di Po’ a spuntarla su Rovigo 2, che quest’anno cercherà di prendersi la rivincita.
Numerose anche le attività di festa previste in cui ragazzi di varie scuole ed età giocheranno e si divertiranno sempre al campo da baseball.
Il 29 maggio dalle 16.00 alle 18.00 sarà il turno dei bimbi della scuola dell’infanzia della Tassina; a seguire sabato 31 dalle 10.00 alle 12.40 sarà il turno del
corso C delle elementari Papa Giovanni XXIII, il 4 giugno dalle 14.00 alle 16.00 sarà la 2B dello stesso istituto a festeggiare e infine il 7 giugno dalle 10.00 alle
12.30 chiuderà gli appuntamenti la scuola elementare della Tassina.
Previsto infine anche un torneo fra le classi 3A e 3B dell’istituto Papa Giovanni XXIII il 3 giugno dalle 10.00 alle 12.30.
I mesi di maggio e giugno saranno quindi il riferimento conclusivo di un percorso formativo, in cui a partire da ottobre, il Bsc Rovigo si è impegnato
attivamente per promuovere il baseball e i suoi valori sportivi, diventando un punto di riferimento per le famiglie.
Con l’obiettivo di far crescere i ragazzi attraverso questo sport, la società rossoblu ha messo in campo numerosi tesserati; persone che sono
entrate nelle scuole per far arrivare ai ragazzi non solo le regole prettamente tecniche di uno sport ancora troppo poco diffuso, ma anche i pricìpi
ad esso collegati: lealtà, impegno, amicizia e spirito di squadra.
Fidel Reinoso, Leonardo Mena, Giacomo Roveroni, Andrea Raisi, Andrea Vigato, Francesco Ricchiero, Pablo Pietrogrande, Erika Ferrari sono solo
alcuni degli altri nomi delle persone che si sono prodigate in questo progetto.
Grandi meriti però vanno attribuiti a Nicoletta Marchetto vera figura di riferimento e responsabile dell’organizzazione delle attività fin qui svolte
e anche delle numerose iniziative che vanno a profilarsi a cui va il ringraziamento più grande.