Field of Dream: ed è subito Italia!

Pubblicato il Mag 4 2018 - 2:36pm by Redazione Baseballmania

In una giornata stupenda, dove i colori ed i suoni sudamericani la fanno da padrone, tra il vociare del pubblico che si assiepa sugli spalti dell’Enzo CASTRI ed empanadas a go-go, si odono le trombe della vittoria ed il primo squillo è quello della nazionale Italiana di Fast Pitch Softball Maschile.

Peppe MASTROPASQUA aveva chiesto al Comitato Organizzatore ACADEMINSIEME un prodotto di qualità, la possibilità di disputare una serie di incontri per poter mettere alla prova i suoi ragazzi, e poterli preparare in maniera adeguata per la prossima competizione continentale, e così è stato.

L’ACADEMINSIEME non lo ha deluso, così come la sua nazionale, i match sono stati all’altezza delle aspettative, venezuelani, dominicani ed il team dei RED FOXES di ROMA hanno messo in campo tutto il loro talento, le proprie capacità, confrontandosi tra loro e con il team azzurro e schierando atleti di indubbio valore nazionale ed internazionale.

Ma venendo alla disamina della giornata, andiamo a raccontare il percorso che ha portato la nostra nazionale alla vittoria di quello che è il primo torneo organizzato in Italia ad uso e consumo della squadra nazionale di Fast Pitch.

In un impianto Enzo CASTRI tirato a lucido iniziano le danze e non sono solamente quelle aperte dall’entourage  venezuelano che accompagna i propri beniamini, la selezione venezuelana deve dare subito il meglio di sé e va ad affrontare la selezione dominicana nel primo scontro fratricida.

La sana rivalità viene riportata sul diamante di gioco e tra prese spettacolari, giocate eccellenti, battute dirompenti, l’incontro prende una piega positiva per il team dominicano che si aggiudica il primo incontro con un risultato stretto ma favorevole.

Esordio nella seconda partita per la nazionale italiana, e sotto gli occhi vigili del coordinatore MASTROPASQUA, l’ottimo  staff composto da SGNAOLIN, LANNI ed IMPERIO inizia la propria avventura.

I ragazzi sono motivati, preparati al punto giusto per ciò che occorre in questa parte della stagione, l’esperienza di veterani del diamante, unita alla freschezza dei nuovi innesti, da a questa nazionale il giusto equilibrio.

Anche in questo incontro riusciamo a carpire le giuste indicazioni, i RED FOXES sono un ottimo sparring partner, il loro livello di gioco è più che amatoriale, ed il team ITALIA deve mantenere alta la concentrazione per l’intera partita ma, punto su punto, riesce ad aggiudicarsi il secondo incontro.

Il terzo ed il quarto incontro decretano il verdetto della giornata e, di fatto, come se vedessimo un copione già scritto, creano una classifica dove, il penultimo incontro della giornata vedrà di fronte la selezione venezuelana ed i RED FOXES di ROMA per il 3° e 4° posto, e nell’ultima competizione la nazionale italiana e la selezione dominicana per il 1° e 2° posto.

Il pubblico, che non ci ha abbandonato per tutta la giornata, prosegue con i suoi incitamenti, mentre  i ragazzi dei RED FOXES  soccombono sotto i colpi dei venezuelani ma certamente lasciano una perfetta fotografia, dove la palla soffice fa da cornice ad un amore viscerale per questo sport.

Si giunge all’epilogo, tutto è pronto, ITALIA e dominicana non intendono lasciarsi sfuggire l’occasione, giunti a questo punto bisogna dare il meglio di sé, i line up schierati sono quanto di meglio i manager possano offrire e gli spettatori non rimangono delusi di quanto offerto loro.

L’ITALIA costruisce, inning dopo inning, la propria vittoria e sfoggiando giocate ad effetto, unite ad una solidità difensiva non indifferente, si aggiudica l’incontro è la coppa messa in palio dal Comitato Organizzatore ACADEMINSIEME.

Un plauso va al gruppo arbitrale composto da PIZZICONI Valerio, FABRIZI  Sabrina e RICCI Gabriele, presente ad ogni incontro, con la propria competenza tecnica a garantire ancor di più la capillarità del lavoro svolto da tutta l’organizzazione.

Siamo giunti al termine, ogni partecipante viene premiato così che possa portare a casa  il ricordo di questa meravigliosa giornata, e con loro ogni team riceve il meritato premio, ogni squadra alza in alto il proprio, ma, tra tutti i premi, la giornata ha dato il suo verdetto, il primo premio se lo è aggiudicato la nazionale italiana, scrivendo, di fatto, il proprio nome sul 1° Torneo internazionale FIELD of DREAM.