Ferrara, Dario Buriani convocato con gli azzurrini Under12

Pubblicato il Mag 31 2018 - 8:57pm by Redazione Baseballmania

“L’allenamento rende possibile l’impossibile”: questo assicurava la prima t-shirt stampata e distribuita alla nascita del Ferrara Baseball Softball Club. Un aforisma diventato realtà per Dario Buriani, lanciatore dell’Under 12: dopo aver passato ben cinque selezioni su quasi duecento atleti, Dario è stato convocato in Nazionale, e a luglio disputerà in Olanda il campionato Europeo. Primo giocatore di baseball ferrarese a vestire l’Azzurro, Buriani scolpisce un pezzo di Storia del proprio club entrando anche nella selezione Regionale Emilia Romagna, prossimamente impegnata nella Junior League. Questo torneo prevede tre step: al primo turno si affronteranno  le venti regioni dello stivale, la vincente delle quali affronterà nella fase successiva le migliori squadre del resto del continente. Da qui uscirà la compagine che avrà l’onore di rappresentare Europa ed Africa alla Little League World Series, che si disputerà ad agosto a in Michigan, USA.

Ha fatto tanta strada, Buriani, per arrivare a questo successo. Iniziato al baseball a sette anni da coach Emmanuel Herrera, fino al 2015 mentore del vivaio biancorosso, Dario ha continuato la propria formazione sotto la guida di Michele Benetti e soprattutto di Fabio Abetini: quest’ultimo ha avuto l’intuizione di provare il ragazzo, inizialmente impiegato come ricevitore, sulla pedana di lancio. Ai primi segnali positivi è seguito un lungo perfezionamento, con la partecipazione a due edizioni del programma “The Prolific Thrower” patrocinato dalla FIBS, e coordinato dall’European Baseball Ranch diretto da Ron Wolforth. Seguito con amore, dedizione e senza mai alcuna pressione dai genitori Davide e Rita, a detta di tutti Buriani è cresciuto fisicamente, tecnicamente ed anche nell’approccio mentale; carismatico, modesto e mai sopra le righe, il ragazzo è anche un potente e costante battitore.

“La convocazione di Dario Buriani in Nazionale è per tutti noi motivo di profondo orgoglio e di sincera commozione”, la nota ufficiale della Società, per voce del Presidente Bibi Squarzanti. “E’ la conferma della bontà del suo talento, della costanza dei suoi sforzi e della profondità della sua passione; ma anche dell’impegno di tutti coloro che si sono spesi per spingere queste caratteristiche nella direzione giusta. La nostra comunità sta crescendo tanti ragazzi in gamba, splendidi fuori e dentro il campo. A tutti diciamo col cuore che i sogni si avverano, la passione aiuta e il lavoro paga; siamo certi che Dario non resterà un’eccezione, ma sarà il primo di una lunga serie di giovani ferraresi che renderanno grande il nostro amato sport.”