Ciao Giancarlo, per sempre nei nostri cuori

Pubblicato il Nov 9 2019 - 11:35am by Redazione Baseballmania

Una triste notizia per il baseball ed il softball. É venuto a mancare oggi il grande Giancarlo Mangini, una vita intera dedicata a questi due sport che amava dal profondo del suo cuore. Uno dei pionieri del baseball milanese, giocatore e poi anche manager della nazionale italiana di softball. Da tutti riconosciuto come “La Voce” del baseball e del sofball in Italia, commentatore televisivo per la Rai ed anche apprezzato fumettista. Firmava le sue vignette con il nickname “El Cubano”. Lo ricordiamo come persona di grande cuore e sempre disponibile. Aveva messo la sua immensa conoscenza del baseball e del softball anche a disposizione di Baseballmania, per questo abbiamo avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo da vicino. Oggi per tutti noi é un giorno triste, porteremo sempre nei nostri cuori il ricordo dell”Amico Giancarlo e porgiamo le più sentite condoglianze alla Famiglia Mangini.
La Redazione di Baseballmania e Casabase

9 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Ruggero Bagialemani 9 novembre 2019 at 15:33 -

    Riposa in pace grande Gianca, amico di tante trasferte e voce della nostra Nazionale, memoria storica del nostro Sport. Alla famiglia le mie più sentite condoglianze. e quelle de vecchio Nettuno Baseball….. Zia Rosy avrà aperto le finestre per te Giancarlo…. 😭

  2. Denis 9 novembre 2019 at 18:39 -

    Era la voce del Baseball , colui che negli anni 70/80 attraverso Globo TV ci raccontava e faceva innamorare noi ragazzini di questo immenso gioco . Un po anche Giancarlo era immenso , un uomo che raccontava sempre e dipingeva sempre i suoi racconti con la passione e con il Cuore .
    Il suo racconto più bello non saprei sceglierlo ma forse la vittoria la prima vittoria dell’Italia Softball in casa delle Olandesi la raccontava sempre come se la stesse vivendo in quel momento .
    Ciao Giancarlo e Grazie di Tutto

  3. Piero Tansini 9 novembre 2019 at 19:27 -

    Io lo conobbi negli anni ’80 a Codogno dove lo vidi per l’ultima volta in occasione della partita Italia_Olanda del 22 ottobre 2017. Mi rattrista che ora anche lui è lassù in cielo ma là dove le nuvole nascondono gli angeli commenterà qualche partita per loro.
    R.i.P.

  4. Daitarn 9 novembre 2019 at 19:32 -

    El Cubano…mi ricordo tutte le sue sintesi delle partite trasmesse sulle tv locali negli anni 80,altro pezzo di storia del nostro sport che se ne va.RIP Giancarlo.

  5. Angelo Introppi 10 novembre 2019 at 22:37 -

    Riposa in pace grande Giancarlo. Hai speso una intera vita per il baseball e per il softball. Sei stato un vero appassionato di questi sport. Ce ne fossero stati almeno 200 come te, sparsi per l’Italia. Quante partite mi son visto su Globo TV con il tuo professionale commento. Da lì ho imparato a fare lo speaker di tante partite sul campo di Lodi degli Old Rags. Un grande. Salutami Tonino Micheli.

  6. Stefano Manzini 11 novembre 2019 at 08:49 -

    Le più sentite condoglianze alla famiglia e all’amica Patrizia.

    Stefano

  7. Alda 11 novembre 2019 at 10:57 -

    In una simile circostanza le parole
    possono sembrare inutile.
    Spesso in questi momenti dopo il dolore
    creato dalla scomparsa di un proprio caro, nasce immediatamente il pensiero al passato.
    Riaffiorano tutte le belle cose fatte o dette da colui o colei che é passato a miglior vita.
    E a me piace pensare che tutti coloro che sono stati dei giusti,ora possano divertirsi nel dare delle sane schicchere alle orecchie a tutti noi, che dal passato non impariamo mai abbastanza, concludendo l’azione con interminabili
    risate

  8. Nino Villa 11 novembre 2019 at 13:58 -

    Ho, attaccati all’anta di un armadio in cantina, gli autoadesivi con i simboli delle squadre di un campionato di serie A degli anni’80 (tra cui Old Rags, Santarcangelo, Anzio, Milano 82) disegnate da El Cubano. Ricordo come gli piacesse pronunciare in tv “Doble matanza, come dicono a Cuba” in occasione di un doppio gioco. L’ho salutato l’ultima volta a Rho per uno spareggio con i Redskin per salire in serie A. E’ stato un piacere e un onore conoscerti, Giancarlo.

  9. LUIS 11 novembre 2019 at 14:36 -

    ciao giancarlo,un mito per noi che ventenni abbiamo amato questo sport con le tue indimenticabili telecronache tanto professionali quanto passionali , domani saremo a darti l’ultimo saluto e spero che ci siano tanti tuoi amici a presenziare e che la FIBS cerchi di onorarti con una iniziativa ,un premio, un riconoscimento dedicato al tuo nome che ci hai fatto innamorare di questo nostro sport,
    Beneck, Notari, Cameroni, Glorioso e adesso Mangini non ci sono piu’……chi prendera’ il loro posto nell’ insostituibile mitico ricordo di anni bellissimi ?