Christian Mandolini, catcher d’Europa!

Pubblicato il Dic 21 2018 - 4:19pm by Massimo Moretti

Sta volgendo al termine l’anno 2018, non si aspetta altro che arrivi aprile con la primavera e con i diamanti pronti ad ospitare le squadre in campo. Tra i vari campionati di baseball pronti a partire, a Nettuno, si prepara un evento di carattere internazionale la Super Cup di Softball Maschile nei giorni dal 26 agosto al 31 agosto 2019 che vedrà sicuramente tra i protagonisti Cristian Mandolini, catcher attualmente sia della Fiorentina Baseball che del NettunoAcademy. Mandolini detiene sicuramente un record particolare, ha vinto la Coppa Campioni sia di baseball nel 2008 con il Nettuno, che di Fast Pitch nel 2016 con la Pro Roma  (non ho controllato nessun almanacco sta cosa ci piace dirla e speriamo di non essere smentiti).

Un record particolare per un catcher vincete sia a baseball che a fastpitch, sicuramente sei l’unico in Europa, un gran vanto tutto ciò che ne pensi?

“Sicuramente è una bella soddisfazione – dice Christian Mandolini – che ripaga i sacrifici fatti per far coincidere sia baseball che softball ma sinceramente non ho mai controllato se sono l’unico in Europa ad essere riuscito in questa impresa sapendo che in passato c’erano parecchi olandesi che giocavano ad entrambi i sport”.

Due finali vinte nel 2008 e nel 2016 cosa ricordi di quelle giornate vissute con intensità?

“Quella del 2008 a Barcellona l’ho vissuta più da comprimario perché ero il secondo ricevitore dietro Vince Parisi ma nello stesso tempo dovevo stare sul pezzo per farmi trovare pronto, come feci in quella stagione, quando lui per infortunio fu tenuto a riposo da  Bagialemani che era il manager. Io ero li a darmi da fare per sostituirlo nel miglior modo possibile e penso di averlo fatto egregiamente in quella stagione quando sono stato chiamato in causa.

Quella del 2016 invece ero più teso perché ero parte integrante delle rotazioni del manager  Massimo Vergata che faceva con noi giocatori italiani, già dalla mattina il manager mi disse che avrei giocato la finale come battitore designato poi fortunatamente l’abbiamo portata a casa quella SuperCup”.

Ad agosto sarai impegnato, nella Super Cup di Fast Pitch, un evento che giocando in casa, il Nettuno Academy cercherà di portare a casa il bottino pieno, come sarà la preparazione per arrivare a questo evento dal risalto internazionale?

“Gran parte della squadra compreso me non si è mai fermata dopo la fine stagione e ci stiamo allenando sia fisicamente che tecnicamente per farci trovare pronti in primavera dove dovremmo giocare diversi tornei internazionali. Avremo impegni importanti sia con la nostra squadra di club e sia con la nazionale italiana sempre sotto la guida del nostro manager Antonio Sgnaolin che per la cronaca ne ha vinte tre di SuperCup da giocatore e sa come si può vincere quella manifestazione”.

Naturalmente in questo Torneo ci sarà solamente il top a livello internazionale, chi temi di più delle squadre avversari?

“Si in quella settimana incontreremo tra i migliori giocatori al mondo sia in pedana di lancio che nel box di battuta e vi posso rassicurare che la dirigenza con lo staff tecnico stanno cercando di allestire la miglior squadra possibile perché sarebbe un grande rammarico non cercare di vincerla giocando a Nettuno”.

Nel 2019 farai parte del roster della Fiorentina baseball, in questi giorni sono stati fatti degli innesti importanti tra cui Sciacca e Canache, in serie A2, qualè il vostro obiettivo?

“Si il prossimo anno giocherò ancora nella Fiorentina, ormai la Toscana mi ha adottato, dobbiamo continuare il percorso di crescita iniziato lo scorso anno dopo l’autoretrocessione in serie B. Il nostro direttore sportivo Marco Duimovich con il quale sono in completa sintonia sta lavorando per costruire una squadra giovane forte con qualche innesto di esperienza di qualità appunto come Sciacca e Canache ma vedrete che tirerà fuori qualcos’ altro dal cilindro per rendere la squadra più competitiva possibile”.

WordPress Author Box
Massimo Moretti

Nato nel 1973....aspettando 17 anni lo scudetto. Semplice appassionato di baseball come tutti quelli che vivono nella città del Tridente. Ottima prima base nei tempi (mio giudizio) protagonista assoluto in una partita con la maglia dei Ragazzi del Nettuno B.C. contro gli americani della base Nato di Napoli (ho le prove ed i testimoni). Vanto una presenza al piatto con la maglia del Baseball Club Rovigo in serie C nono inning uomo in base sotto 3 a 1 in quel di Poviglio strike out senza gloria. Ho provato la scalata nelle Minors come da foto profilo ma senza successo. Più che un esperto sono un fanatico.