“Baseball Day” ad Acilia per il CALI Roma Sprint 24

Pubblicato il apr 1 2015 - 8:31am by Redazione Baseballmania

Una settimana all’insegna del baseball e del softball al Campo Arcobaleno di Acilia. Con il patrocinio della Regione Lazio si è svolto Il “Baseball Day”. Il week-end è stato arricchito dalla cornice di numerosi spettatori e dalla presenza della TV locale. Nel pomeriggio di sabato si è celebrato il “1° memorial Marcello Palazzi” il sempre sorridente e disponibile “scorer” federale, scomparso lo scorso anno. Sventolio di bandiere e palloncini colorati liberati verso l’azzurro del cielo. La domenica è stata interamente alla presentazione delle squadre, dai “puffetti” del mini-baseball, alla squadra “Ragazze” (campionessa nazionale 2014) la sfilata di  “Ragazzi” “Allievi” “Cadetti” “Cadette” i giovani della “Under 21”.la “serie B” ed una folta rappresentativa delle “vecchie glorie” ha occupato l’intero “diamante”.  L’inno di Mameli ha coinvolto emotivamente, le centinaia di persone presenti. Accolti da un lungo applauso, sono scesi in campo gli atleti degli anni ’70. Il primo bel sole di Marzo, ha accolto gli attempati giocatori, una ventina di campioni del secolo scorso, che hanno disputato 5 ‘innings’ con la professionalità d’un tempo,. Tra loro numerosi ex nazionali e giocatori di IBL (serie A1 come si chiamava in quei tempi). Ricordi non sopiti, ad esempio: la loro partecipazione ai “Corri per il verde” per la salvaguardia di dodici parchi romani (tra i quali Villa Pamphili, Pineta Sacchetti, Caffarella, Parco Acquedotti). Il salomonico punteggio finale di 6-6 al 5° ‘inning’ è stato un segno di equilibrio soddisfacente, sottolineando non sono state necessari interventi tipo respirazione “bocca a bocca” o massaggi post-gara. Dopo una “braciolata” sono andate in campo le formazioni del CALI Roma Sprint 24 e della S.S.Lazio. Gli aciliensi hanno condotto di buona misura sino all’ultimo ‘inning’ quando i ‘coaches’ fatto  provare, anche ai piu’ giovani,  l’emozione di una gara con “i grandi”. Il finale di 11-6 per il C.A.L.I. ha soddisfatto entrambe le contendenti, che hanno potuto attuare un valido test per  l’imminente inizio dei vari campionati. Un grazie di cuore a Carlo Senes, commentatore di Teleradio Ostia-Canale 10 che Giovedì aveva ospitato il CALI al settimanale “State comodi” all’intervistatore Alberto Tabbì, (che ha accolto le osservazioni della presidente Cappuccini, di managers, dirigenti e giocatori) agli operatori di ripresa ed ai tecnici del suono, che hanno svolto il loro lavoro con la consueta professionalità. Una giornata da ricordare per lo sport piu’ bello, coinvolgente e didattico….un “diamante” è per sempre!

2 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Riccardo 1 aprile 2015 at 12:02 -

    Bravi, bello

  2. Gianca 2 aprile 2015 at 10:15 -

    che peccato non poterci essere!