Attese 2000 presenze all’undicesima edizione in programma il 9 settembre. Presentazione ufficiale dell’evento

Pubblicato il set 1 2017 - 5:49pm by Redazione Baseballmania
E’ definita la più grande operazione di marketing sportivo della città. L’undicesima edizione del Baseball Night con le 2000 persone attese sabato 9 settembre dalle 21 in Piazza Vittorio Emanuele ha preso il via ufficialmente con la conferenza stampa, in diretta streaming sul canale ufficiale facebook del Baseball Softball Club Rovigo. Presenza nutrita di amministratori e sponsor che con una grande cabina di regia del sodalizio del presidente Boniolo metterà in piedi lo spettacolo clou 2017 dei Tanto Par Ridare insieme alla presentazione di tutta l’attività del batti e corri polesano.
Per prenotare i quasi 600 posti a sedere della piazza è possibile contattare il numero (esclusivamente dalle 18 alle 20) 340 0030364.
Confermata la diretta streaming dell’evento organizzato e curato da Mav Studio.
“i nostri numeri sono importanti da sempre – ha affermato il numero uno del Baseball Softball Club Rovigo -. Organizzare oltre 220 gare in una stagione, conquistare due titoli italiani indoor, un campionato europeo, muovere quasi 2000 ragazzi nelle scuole, avviare per il secondo anno consecutivo un’animazione estiva importante ma soprattutto organizzare continuamente iniziative di grande spessore come il Baseball Night non è da tutti. Nei ranking sportivi il nostro club è sempre ai primi posti con gli oltre 160 tesserati e da questo week end parteciperemo anche a ben 3 play off con le nostre giovanili dopo aver conquistato un bel terzo posto con la serie B che si gioca nei quarti di finale di Coppa Italia l’accesso alle final four ed esser ritornati nel grande softball di A2 con tante giovani inserite.”
“Lo sport riveste un’importanza di primo livello in una comunità come la nostra – ha affermato nel suo intervento il sindaco Massimo Bergamin – e con la nostra squadra stiamo per sviluppare e definire l’intervento che merita il campo da gioco in Tassina.”
“Come Asm Set – commenta il presidente Cristina Folchini – siamo vicini a questa importante realtà e ho potuto vedere con i miei occhi l’impegno e la dedizione che tutti i volontari ci mettono e la cura che i tecnici hanno soprattutto per la persona prima dell’atleta.”
“Essere vicini al team rossoblu anche in questa occasione come il Baseball Night per noi è la vera mission che abbiamo non solo a Rovigo ma su tutto il territorio nazionale – ha dichiarato Lorenzo Rossi di Itas Assicurazione accompagnato dal funzionario Giovanni Schiavon -. Siamo coinvolti in un vero progetto che esce dai confini rodigini e non vediamo l’ora di affrontare la serata che siamo sicuri sarà un altro successo.”
“Nello sport c’è tantissimo da fare – ha affermato nel suo intervento Lisa Roncon di Adriatic LNG – e il Baseball Softball Club Rovigo riesce ad essere innovativo e veramente efficiente. Noi siamo una grande compagnia internazionale ma sul territorio siamo e vogliamo essere presenti grazie anche a queste grandi manifestazioni di coinvolgimento della gente nello spirito più sano dello sport e non solo.”
l’11^ Baseball Night è sostenuta anche da Rovigobanca, Oxford School e Avis Comunale di Rovigo (presenti con un proprio corner promozionale) oltre che godere del patrocinio della Regione Veneto, del Coni Regionale e del Comune di Rovigo.
“Undici edizioni – ha illustrato Massimo Brancalion insieme a Beppe Canto dei Tanto Par Ridare – sono tante e noi punteremo come al solito a questa manifestazione per chiudere, o quasi, il tour che prevede anche nuovi sketch.”
Infine l’assessore allo sport Luigi Paulon che in linea con la proposta teatrale dei Tanto Par Ridare esordisce: “Averghene di iniziative del genere e di società sportive di questo livello. In quel week end ci saranno diverse iniziative nelle piazze limitrofe e per tutta la giornata. Sarà davvero un bel saluto all’estate. Per quanto concerne la situazione degli spogliatoi stiamo vedendo la fine. Ci sarà da lavorare ancora per la fase progettuale ma insieme alla Fondazione abbiamo preso una strada che considero definitiva per arrivare all’omologazione della struttura in Tassina.”