ISL, Nuoro due gare da dimenticare

Pubblicato il Mag 8 2017 - 1:07pm by Serenella Mele

I risultati rispecchiano quanto visto sul diamante del “Francesco Sanna”, in una serata di forte vento per la prima gara casalinga nuorese: 22-3 e 8-0 subìti per manifesta inferiorità, sono particolarmente pesanti. Volendo ad ogni costo trovare note positive nella prestazione del Banco di Sardegna Nuoro, la seconda giornata del girone di andata di Italian Softball League ha offerto i fuoricampo di Fonseca e Musitelli, oltre alle buone prestazioni di Gnani e Liori. Il resto quasi da mettere nel dimenticatoio, dopo averlo attentamente analizzato per capire dove lavorare per ottenere ben altri risultati. Questi sono stati ancora una volta negativi per la formazione guidata da Jorge Navarro Valdespino e dal direttore sportivo Marina Centrone, che hanno preso atto delle attenuanti da concedere a Dani Fonseca e Aleima Lopez,  arrivate da meno di 24 ore dagli Stati Uniti e dalle quali ci si aspetta molto di più. Di contro un Caronno arrivato in Sardegna determinato a sfruttare ogni minima debolezza ed errore avversari, per portarsi via l’intera posta in palio. Gara uno registrava subito la facilità con la quale i battitori del Caronno battevano i lanci della Fonseca, 5 punti nel primo inning, 3 nel secondo. Sullo svantaggio per 8-0 il primo fuoricampo del Nuoro, opera di Dani Fonseca che mandava la pallina oltre l’esterno centro. Si attendeva la reazione nuorese, che riusciva a mettere sulle basi Corda e realizzare con Michela Musitelli un fuori campo da due punti nel terzo inning sull’esterno sinistro. Sull’8-3 la reazione del Banco finiva mentre il Caronno dilagava: 12 punti venuti giù come un vento maledetto sulla squadra di casa e finale per 22-3 a favore del Caronno che ha vinto davvero facile.

In gara due da segnalare la buona prestazione di una Pirisinu che è riuscita però appena a limitare i danni. Nuoro subiva quattro punti nel primo inning e quattro nel quarto, nessun punto all’attivo e finale ancora a favore della formazione ospite che si aggiudicava anche la seconda partita, davvero senza storia. 8-0 in appena cinque inning.

 

RheaVendors Caronno: 29/ss  Alicart; 8/2b  Salvioni; 19/p  Claudio; 20/3b  Fiorentini; 22/cf  Todeschini; 25/dp  Ambrosi; 87/c  Bertani; 31/lf  Caldon; 9/rf  Marocchino; 35/1b  Comin. In gara due: 29/2b Alicart, 8/ss Salvioni, 19/dp Claudio, 25/lf Ambrosi, 15/p Messina.

 

Banco di Sardegna Nuoro: 54/ss  D’Andrea; 9/c  Corbellini; 23/1b  Musitelli; 12/3b  Lopez; 1/p  Fonseca; 19/cf  Liori; 34/dp  Pirisinu; 7/2b  Cherubini; 88/lf  Corda 8/rf  Sini. In gara due: 9/lf Corbellini, 23/3b Musitelli, 1/1b Fonseca, 12/c Lopez, 34/p Pirisinu, 88/dp Corda, 3/rf Gnani.

Arbitri: S.Fabrizi, M.Vargiu

Classifica: Legnano, Bollate, Saronno1000; Caronno 500, Collecchio, Nuoro 0.

Foto Claudio Atzori