ISL, nulla da fare per Nuoro contro il forte Bollate

Pubblicato il mag 22 2017 - 1:40pm by Serenella Mele

Danielle Fonseca

Si può soltanto migliorare, anche se l’obiettivo salvezza dopo le gare-disfatta contro il solito grande Bollate sembrerebbe avere le proporzioni di uno scudetto per il Nuoro. Un singolo nel primo attacco (Corda), un fuoricampo nel secondo (Fonseca): questo il primo approccio col Bollate primo in classifica, da parte del Banco di Sardegna Nuoro Softball. Il piglio sembrava essere quello giusto, spavaldo quanto basta per trasformare il “non saremo certo noi a vincere” delle nuoresi, in “almeno mettiamogli un po’ di ansia”. La quarta giornata del girone di andata ha dato ragione alla classifica: 8-1 e 7-0 a favore del Bollate, entrambe vinte prima del limite. Ma mentre il Bollate reagiva da primo in classifica agli spavaldi attacchi nuoresi e si portava nello spazio del secondo inning sul 4-1, il Banco di Sardegna si “limitava” a resistere, limitare i danni. Non è poco, considerato che il Bollate è costruito come una macchina perfetta destinata alla vittoria finale. Evidenti lacune in battuta nella formazione nuorese, che però diventa abbastanza difficile da passare in difesa, almeno passare a valanga, come il Bollate ha fatto in Coppa Italia o il Caronno qualche settimana fa. Ma gara uno finisce per manifesta, anche Fonseca crolla sul finale ed il Bollate vince facile 8-1 al sesto inning: sembrava si potesse evitare almeno l’onta!

Gara due vede Anna Pirisinu (Nuoro) e Greta Cecchetti (Bollate, ma anche lanciatrice titolare della Nazionale seniores) in pedana di lancio, non c’è davvero confronto (non hanno per la verità nemmeno la stessa esperienza). Pirisinu resiste  lo spazio di un inning, poi viene travolta dai bombardieri avversari.

Gli spunti interessanti restano quelli ricevuti durante la prima vittoria casalinga, e su quelli il manager del Banco, Jorge Navarro Valdespino, ed il direttore sportivo Marina Centrone, lavoreranno per raggiungere l’obiettivo salvezza, tempo poco più di due mesi.

 

 

Banco di Sardegna Nuoro: 88/lf Corda, 19/cf Liori, 23/1b Musitelli, 21/c Lopez, 1/p Fonseca, 9/3b Corbellini, 3/rf Gnani, 8/dp Sini, 54/ss D’Andrea, 7/2b Cherubini. In gara due: 88/rf Corda, 1/lf Fonseca, 21/3b Lopez, 9/c Corbellini, 34/p Pirisinu, 3/dp Gnani.

 

MKF Bollate: 33/ss Vonk, 16/rf Buila, 2/cf Parisi, 15/dp Cecchetti E, 9/1b Leonesio, 14/3b Perricelli, 1/2b Costa, 5/c Fumagalli, 13/lf Rocchi, 11/p Pauly, 38/pr Camisasca. In gara due: 33/3b Vonk, 16/dp Buila, 2/rf Parisi, 15/c Cecchetti E, 28/cf Bigatton, 10/ss Chiodaroli, 38/2b Camisasca, 18/p Cecchetti G.

 

Gli altri risultati del girone A: Legnano-Saronno 1-6, 0-5; Collecchio-Caronno 7-2, 1-3.

 

Classifica: Bollate 875, Collecchio, Saronno 625, Caronno 500, Legnano 250, Nuoro 125.

 

Arbitri: Laudani-Fior

Foto di Claudio Atzori