ISL, grande festa per l’esordio casalingo del Rovigo

Pubblicato il Apr 16 2015 - 12:41pm by Matteo Pellegrini
Giornata di festa al campo di Via Vittorio Veneto in cui le ragazze del softball rodigino hanno ottenuto il primo successo stagionale nel primo appuntamento casalingo di Italian Softball
League contro il Nuoro.
Un doppio confronto molto combattuto ed equilibrato fin dalle prime battute con la prima gara conquistata dalle rodigine per 5-0 solo nelle ultime fasi e la seconda sfida vinta dalle sarde di misura per 3-2 all’ultimo inning.
Rispetto alla precedente sfida con lo Staranzano le rossoblu scendono nel diamante di gioco più consapevoli e mentalmente più concentrate, la doppia sconfitta nel debutto brucia e c’è voglia di riscatto e di dimostrare di meritare la categoria.
In pedana la partente è Temporin, Daria Boldrin a ricevere, Monari, Pasqualini, Roberta Boldrin e Ferrari sono gli interni mentre all’esterno si posizionano Pietroni, Albi e Gregnanin; Salvan battitore designato.
Le rossoblu iniziano subito bene, la prima difesa è efficace con le avversarie che arrivano vicine al cuscino di terza, ma vengono prontamente fermate, nel successivo attacco Ferrari si prende una base ball, R. Boldrin si sacrifica per farla avanzare e sul prepotente doppio di Pasqualini Ferrari segna il primo punto casalingo del campionato.
Nel secondo inning il copione si ripete, la difesa sistema l’attacco avversario con 2 eliminazioni al volo ed uno strike-out; in attacco la parte basse del line-up di casa si fa valere con
Temporin e Salvan che arrivano salve su base ball e Ferrari che la piazza sulla parte sinistra del campo portando Temporin a casa per il 2-0.
Il doppio vantaggio decuplica le energie delle rodigine che sono determinate ad ottenere il primo successo, Temporin non lascia passare nulla nemmeno nel terzo inning; il Rovigo pur riempendo le basi non riesce nel terzo inning a chiudere il confronto con la difesa ospite che si salva in una situazione difficile.
La mancata segnatura nel terzo attacco dà coraggio alle ragazze del Nuoro che nel quarto attacco producono il massimo sforzo offensivo, e senza eliminati anche a causa di una mancata presa in difesa raggiungono la terza e la seconda base senza out.
Freddissime le rodigine con Temporin in giornata di grazia che coadiuvata dalla difesa riesce a eliminare i tre battitori avversari spegnendo le velleità ospiti.
La partita continua in equilibrio e senza particolari scossoni fino al sesto inning in cui il Rovigo riesce a chiudere il confronto; Pietroni con un singolo raggiunge la prima base, ma viene
eliminata nella successiva battuta di Albi che arriva salva in prima per scelta della difesa.
Sono tre i singoli in serie che valgono i 3 punti che chiuderanno il confronto: prima con D. Boldrin, poi con Temporin e infine con R.Boldrin; nel mezzo la base ball guadagnata da Ferrari. Sterile l’ultima offensiva nuorese che sancisce il 5-0 finale e la grande festa rossoblu.
In gara 2 defezione dell’ultimo momento per Salvan che sarà sostituita per tutta la sfida da Pasqualini sulla pedana; in difesa il nove resta praticamente immutato con Gregnanin che va ad occupare la seconda base e Temporin all’esterno. Battitore designato Anna D’Alba.
Per le ospiti a lanciare la straniera Gonzalez Merlys. Partita molto disciplinata nelle prime fasi, solo due valide nei primi 3 inning entrambi ad opera del Rovigo che sembra più in palla, non a caso dopo un’altra difesa efficace arriva il vantaggio del Rovigo: Monari con un singolo sul seconda base raggiunge la prima, Sacchetto la sostituisce come pinch run e arriva in seconda sulla valida di Albi, ma è il capolavoro di Daria Boldrin a far entrare i primi 2 punti della partita con un triplo.
Quinto inning nullo per entrambi i team, nel sesto invece arriva il pareggio avversario, le avversarie con un singolo mandano in prima la prima battitrice, sulla battuta della seconda avversaria errore difensivo del Rovigo che cercando di eliminare il corridore che andava in seconda, sbaglia il lancio e permette ad entrambe le avversarie di salvarsi.
Le sarde con un sacrificio fanno avanzare i corridori e chiudono l’inning con i due punti che valgono il pareggio.
Il momento è critico, il pallino del gioco è ora in mano alle avversarie e la maggior attitudine delle ospiti a vivere queste situazioni si fa valere nel settimo ed ultimo inning.
Nel settimo e ultimo attacco le sarde segnano in modo rocambolesco dopo una base ball, una rubata e due errori di lancio di un comunque generosissimo Rovigo che fa sudare fino all’ultimo le più quotate avversarie arrivando a riempire le basi nel settimo e ultimo attacco dove un impatto felice con ultima palla avrebbe significato vittoria.
Rammarico quindi per il 3-2 finale, ma gran lavoro della matricola Rovigo che con il cuore si porta a casa un pareggio che forse gli sta un po’ stretto.
Sodisfatti anche i tecnici per la prestazione odierna che lascia fiducia per il proseguo del campionato.
Rovigo 110003X   5
Nuoro 0000000   0
Rovigo 0002000   2
Nuoro 0000021   3
Roster Rovigo: Sara Temporin, Daria Boldrin, Sara Monari, Marta Pasqualini, Giulia Ferrari, Roberta Boldrin, Giulia Salvan, Ilaria Avanzi, Agnese Pietroni, Angela Albi, Sofia Gregnanin, Bianca Gori,
Lena Gori, Alice Masiero, Rose Mutombo, Carolina Fini, Chiara Sacchetto, Anna Favero, Jessica Tamiuzzi, Anna D’alba.