ISL, Forlì conquista la Final Four di Coppa Italia

Pubblicato il apr 11 2017 - 7:15pm by Redazione Baseballmania

Nell’intenso week end di softball la Poderi dal Nespoli vince i quattro incontri in programma, programma che prevedeva sabato la doppia sfida con la Pro Roma, neopromossa in ISL, mentre domenica le due gare contro le toscane della Sestese.

Sabato la Poderi dal Nespoli è scesa in campo per le due gare contro la Pro Roma, formazione questa che con la doppia vittoria di domenica scorsa contro la Sestese era a caccia della vittoria per il passaggio del turno, gara uno vede di fronte in pedana Cacciamani per le forlivesi e Fabrizi per le romane. Grande prova di Cacciamani che chiude con una One-Hit e 15 strike-out in difesa ed in attacco colpisce il triplo che porta a casa i primi due punti della 5 ripresa ( 3 in totale), 3-0 il risultato finale.  In gara 2 la Poderi dal Nespoli passa in vantaggio al terzo inning con 2 punti che diventano 4 al 5 ripresa, la Pro Roma accorcia, nella seconda parte dell’inning, sfruttando un errore delle forlivesi e dimezza il risultato.  Altro punto per le forlivesi al 6 inning e la Pro Roma risponde con un punto sfruttando il secondo errore forlivese, 5-3 il parziale per la Poderi dal Nespoli. Nell’ultimo attacco capitolino Zanotti in batteria con la debuttante Maroni a ricevere (prima gara in ISL a soli 17 anni) tengono sotto controllo le mazze capitolini, due strike out ed una ribalzante sul lanciatore chiudono l’incontro sul 5-3 e le speranze di passaggio del turno sono rimandate a domenica mattina.

Domenica è la volta della visita delle toscane della Sestese, In gara uno a Cacciamani per Forlì lo staff toscano oppone la giovane Salvatici, la pitcher forlivese in batteria con l’americana Spivey confeziona una mini No-Hit in 5 riprese e 9 strike out al suo attivo, ed il line-up della Poderi dal Nespoli è un po più incisivo del sabato, 9 le valide, 2 su 2 e 4 RBI per l’americana Spivey . Un punto al primo inning e 5 al terzo chiudono di fatto la gara, i due punti del 4 inning portano il risultato sul 8 a 0 e chiusura anticipata per manifesta.

Vittoria questa che qualifica la Poderi dal Nespoli alla Final four di sabato prossimo.

Gara 2 diventa così ininfluente ma non pe questo non meno importante in questo inizio di stagione, Zanotti in pedana è opposta alla ex di turno Mara Papucci, vari anni in casacca forlivese.  Al primo inning le forlivesi allungano tre battute valide e tre errori della sestese aprono la gara e tre punti vanno in tabellone per Forlì. Al cambio campo la Sestese prova ad accorciare due valide ed un errore portano le Sestese a segnare un punto. Al secondo inning con Ghilardi in terza valida di Laghi e quarto punto del Forlì, punti che diventeranno 5 nell’inning successivo, nel box l’americana Spivey che colpisce un lunga battuta a destra che scavalca l’esterno e permette alla Spivey il giro completo delle basi per il suo primo Home Run della stagione. 5-1 il parziale alla 3 ripresa.  Alla 5 ripresa le toscane accorciano 2 punti ma pronta la risposta delle padrone di casa con 2 punti al sesto con una valida e sfruttando ben 2 errori avversari. 7-1 il punteggio a fine sesto inning. Nella settima ed ultima ripresa alle forlivesi basta sfruttare a pieno gli errori avversari e con zero valide segnare i due punti del 9-4 finale. Nell’ultimo inning cambio in pedana della Poderi dal Nespoli, Veronica Onofri sostituisce Matilde Zanotti tre veloci out e pratica archiviata 9-4 il finale. Oltre al debutto di Beatrice Maroni altre due giovani atlete sono scese in campo in questo week end, Alessio Giorgia e Alice Muzzini ambedue di 15 anni, il futuro del Forlì softball passa anche da queste atlete.

Come detto sopra la Poderi dal Nespoli si qualifica così per la Final Four che si disputerà sabato prossimo a Collecchio PR, le forlivesi dovranno incontrare nella seconda semifinale in programma la vincente del concentramento B risultata la formazione del Bollate, formazione che si è aggiudicata anch’essa le doppie sfide del girone contro Caronno e contro Nuoro.  Bollate è una delle poche squadre della ISL che allo stato attuale gioca a ranchi completi presentando tre straniere nel roster.  L’altra semifinale prevede la sfida della vincente girone A il Saronno 6 gare 6 vittore contro Collecchio, Parma e Legnano e la vincente del girone C il Bussolengo Campione d’Italia in carica che con 3 vittorie su 4 gare, dopo aver vinto i due incontri di sabato con il Pianoro e ottenuto la qualificazione nella prima gara contro il Castelfranco ha ceduto con il minimo scarto 1-0 la seconda gara alle venete.