Prova di forza della squadra di Frignani allo Steno Borghese anche in gara2. Sesta vittoria stagionale per Andrea Pizziconi

Pubblicato il Lug 30 2017 - 9:44am by Redazione Baseballmania

Ancora un successo prima del termine per la UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna che ha messo knockout il Nettuno Baseball City anche ieri sera, gara2 del terzultimo turno di regular season IBL 2017, all’ottavo inning con il risultato di 13 a 2. Quella che si presentava per i biancoblu come la trasferta più difficile, più insidiosa, si è trasformata in una marcia trionfale per gli uomini allenati da Daniele Frignani, che con 14 valide in gara1 e altrettante in gara2 hanno conquistato con autorevolezza lo Steno Borghese, qualificandosi dunque con l’assoluta certezza aritmetica ai playoff con due weekend d’anticipo, ed è la diciassettesima post season consecutiva per la società petroniana, mettendo in cassaforte il secondo posto in classifica (ora le lunghezze di vantaggio sui tirrenici sono due, oltre agli scontri diretti a favore) e mantenendosi in corsa per il primo posto in classifica, che può essere deciso fra due settimane nello scontro al vertice fra Bologna e San Marino.

I titani, infatti, hanno ottenuto un doppio successo contro il Parma, decretando con ogni probabilità la fine dei sogni playoff per i ducali, e continuano a guidare la classifica in solitario con 23  vittorie e 7 sconfitte, ma la Fortitudo (21-9) è a sole due lunghezze, seguita dal Nettuno (19-11), dal Rimini (18-12), che ha vinto due volte sul campo di Padova, mentre il Parma (15-15) insegue a tre lunghezze dal quarto posto.

Copione parzialmente replicato dai bolognesi ieri sera allo Steno Borghese, con una gara che ha avuto poca storia e i biancoblu a segnare punti sin dal primo attacco, per trovarsi al termine del quarto inning a condurre con un comodo 8 a 0. Nel finale, Alex Russo (fuoricampo da un punto a sinistra) e Filippo Agretti (doppio da due punti), subentrati nel corso della partita, hanno siglato la manifesta superiorità, dopo che i padroni di casa avevano a segnato per la prima volta al quinto inning con il singolo di Mercuri, seguito da altre due segnature bolognesi su Morellini, una su palla mancata, l’altra sul singolo di Marco Sabbatani (2 su 4) per il quarto RBI personale del match. Al settimo inning l’acuto di Federico Giordani (2 su 3, il migliore dei suoi) con un “solo homer” su Crepaldi, prima del crollo finale con Modica a lanciare per i laziali.

Al primo inning erano stati Flores (groundout) e Marval (valida) a schiodare il punteggio, poi al secondo un’altra segnatura sulla volata di sacrificio di Sabbatani. Al terzo il doppio di Grimaudo valeva il primo dei quattro punti segnati nell’inning, due dei quali propiziati da una valida dello stesso Sabbatani, che a sua volta segnava su errore della difesa. Infine al quarto inning la volata di sacrificio di Garcia a sporcare anche il PGL di Simone, subentrato al partente Taschini nel corso del terzo attacco bolognese.

Andrea Pizziconi ha ottenuto il sesto successo stagionale lanciando cinque riprese (4 valide, 2 basi ball, 3 strikeout, 1 PGL), rilevato da Crepaldi (due riprese) e Panerati (una ripresa). In attacco, due valide per Sabbatani, Nick Nosti (2 su 4), Alessandro Vaglio (2 su 5) e Osman Marval (2 su 4).

11 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. carlo 30 luglio 2017 at 11:37 -

    …..troppo forti…..non c’e’ da aggiungere altro!

  2. paolo palmieri 30 luglio 2017 at 14:36 -

    Nettuno che si prende due manifeste in casa è una cosa che lascia una grande tristezza , anche se Bologna è decisamente molto forte . Se a Nettuno avessero avuto lungimiranza , ma non solo quella , non si sarebbero lasciati scappare un sacco di atleti , compresi quelli che hanno contribuito alle due manifeste e sarebbero ora in testa alla classifica e magari avrebbero vinto titoli in questi anni . Dispiace , però chi è cause del suo mal , pianga se stesso.

  3. max 30 luglio 2017 at 19:09 -

    A Nettuno praticamente il baseball è morto e qualcuno continua a giocare senza accorgersi che c’è il funerale
    Bologna troppo forte è di un altra catagoria una squadra e società modello

  4. massimo 31 luglio 2017 at 07:07 -

    Ma cosa dite? Vi ricordo che prima dell’ ultimo week – end stavamo pari ai professionisti del Bologna. sicuramente e’ stata una brutta botta ..ci rivedremo molto presto… ragionate a secondo come va’ il vento come i tifosi del calcio…alzate l’ asticella dell’obiettivita’ per favore….

    • Adamo 31 luglio 2017 at 12:04 -

      Stavi pari al Bologna perché questo campionato è ridicolo e di bassissimo livello. Come avete affrontato le due più forti San Marino e Bologna avete preso i schiaffi

  5. massimo 31 luglio 2017 at 09:09 -

    A Nettuno il baseball e’ morto? Una citta’ che riesce ad iscrivere tre squadre tra IBL e A federale, che fornisce almeno dieci giocatori tra S, Marino Bologna Padova Padule, che vanta di avere in IBL sette/ otto titolari nettunesi, credo che sia nel baseball che in altri sport di squadra nessuno possa mostrare atleti nati nella propria citta’, per non parlare poi del settore giovanile che con l’avvento dell’ Academy of Baseball sembra sia stato raggiunto un numero di iscritti da far invidia a qualsiasi settore giovanile , se a Nettuno il baseball e’ morto nelle altre citta’ mi dica com’e’ e’ la situazione.Purtroppo se tutto cio’ riportato non si materializza in SCUDETTI non e’ un problrma tecnico ma soprattutto economico- dirigenziale, ma sono positivamente speranzoso per un prossimo futuro che riportera’ questa citta’ a rivivere le vittorie di un tempo.

  6. luca 31 luglio 2017 at 09:28 -

    ditemi per favore i giocatori nati e cresciuti a bologna che sono nel roster, 4 stranieri in campo (Flores, marval,garcia e nosti) nella seconda partita…..tre nettunesi ,uno di parma uno di godo , …..ti piace vincere facileeee

  7. max 31 luglio 2017 at 11:05 -

    mi riferivo direttamente al lato organizzativo dirigenziale e societario all’assurdità della situazione attuale con una non squadra in IBL e quella storia in serie A ed anche al calo evidente di interesse generale

  8. Giancarlo 31 luglio 2017 at 12:00 -

    Che vergogna, mai a Nettuno abbiamo subito due manifeste inferiorità. E questi sarebbero quelli che rappresentano lo storico baseball nettunese. A chi scrive dell’Accademia ricordo che non ha nulla a che fare con il Baseball City che sta in italian baseball League, l’accademia è attualmente il fiore all’occhiello del baseball a Nettuno e sta con il Città di Nettuno in serie A Federale e loro sono il futuro, l’unico credibile e sicuro per assicurare la continuità con quella stella che in tutta Italia sanno che appartiene al Città di Nettuno. Agli altri non restano che le manifeste inferiorità, ci dispiace solo per i ragazzi che vanno in campo ma anche loro presto si renderanno conto che il futuro di questo sport a Nettuno sta da un’altra parte.

  9. massimo 31 luglio 2017 at 18:09 -

    Giancarlo io non ragiono di parte, ragiono come nettunese e difendo tutti i ragazzi che giocano in qualsiasi squadra giochino, e’ troppo facile dare giudizi affrettati ora dopo 2 sc oonfitte, sei un vigliacco e come te ce ne sono tanti a godere sulle disgrazie altrui . io invece sono contento se la Fortini Group avanza nel baseball in IBL, ,SEI PROPRIO UN POVERACCIO, TI RICORDO che i ragazzi del CITYerano appaiati in classifica insieme ai professionisti di Bologna, dove cazzo stavi quando gli abbiamo battuti a Bologna con tutti nettunesi in campo, ad Adamo vorrei rispondere che dato il divario di budget economico tra Nettuno San Marino e Bologna sono quest’ultime che ci dovrebbero stare a dieci partite avanti invece che due come recita la classifica ora, cmq ci vediamo ai play off…

  10. alby66 2 agosto 2017 at 11:42 -

    tanto per essere obbiettivi e pronti per essere smentiti la finale sarà rsm bologna con leggermente favorita rsm(più aggressiva più motivata…e forse più completa con un vero allenatore)la terza e la quarta(in particolare rimini)faranno solo da comparse nettuno delle due è sicuramente la più completa.per quanto mi riguarda vedere parma e nettuno mettere in campo tanti italiani e per quanto riguarda parma tanti parmigiani è motivo di orgoglio…rimini ha un riminese (non titolare…anzi)bologna neanche quello san marino logicamente non avendo una realtà autoctona punta tutto sulla potenza economica…insomma gerali avrà da divertirsi saluti da parma….aspettando vari rientri molto importanti ed alcuni clamorosi….