Primo raduno stagionale per i campioni d’Italia. Stagione numero 10 per Marco Nanni alla guida della Fortitudo

Pubblicato il gen 23 2015 - 3:15pm by Fabio Strazziari
Finito il conto alla rovescia…si riparte!.
Domani(oggi per chi legge) prende il via,ufficialmente,la stagione 2015 della Fortitudo Baseball Bologna,targata,ancora una volta,Unipolsai.Matrimonio felice quello fra la compagine Campione d’Italia e la nota compagnia assicuratice,la quale sponsorizza ormai da diversi anni la squadra del Pres.Michelini,rinverdendo i fasti degli sponsors passati,primo fra tutti l’indimenticato Italeri.Agli ordini del riconfermatissimo manager Marco Nanni che festeggia la sua decima stagione consecutiva alla guida delle Aquile,i giocatori della F inizieranno a lavorare per presentarsi in buona forma ai nastri di partenza(ricordiamo che l’Ibl inizierà a fine Marzo).2 i grandi obbiettivi:difendere il Titolo di Campione d’Italia conquistato nell’avvincente finale contro i Pirati di Rimini,puntando al 10°Scudetto che significherebbe la tanto agognata Stella ed il ritorno nella Coppa Campioni dopo un anno d’assenza,competizione che ha visto i bolognesi trionfare per ben 3 volte nelle ultime 5 edizioni.
Per poter ambire ai massimi livelli,la dirigenza biancoblù ha lavorato per potenziare,con i tasselli giusti nei punti giusti,un roster già molto competitivo.Si è partiti con l’acquisto del forte prima base proveniente da Parma Alex Sambucci.Il player di Latina era stato ad un passo dal vestire la casacca biancoblù già 2 anni fa,ma un improvviso ripensamento lo fece rimanere nella città ducale.Questa volta dubbi non ce ne sono stati ed il cuscino di prima base sarà saldamente nel guantone del possente slugger italiano.Sambucci ha giocato,l’anno passato,la sua migliore stagione in Ibl;da sempre considerato mazza molto potente e di indubbio talento aveva nella continuità di rendimento il suo tallone d’Achille.Nel 2014,Sambucci pare avere fatto il definitivo salto di qualità,migliorando notevolmente le sue cifre sia in attacco che in difesa e divenendo uno dei pilastri anche della Nazionale(davvero notevole l’Europeo da lui disputato).Ora la grande avventura in una squadra che lotta per traguardi importanti:Alex pare essere davvero pronto!.
L’angolo caldo di terza base è,da sempre,il ruolo più delicato del diamante:in questo ruolo la Fortitudo si avvarrà delle prestazioni dell’unico nuovo straniero arrivato sotto le Due Torri:il venezuelano Cesar Suarez.
Sulla scelta dei giocatori stranieri,la politica della Fortitudo è cambiata.
Basta inseguire forti battitori che arrivano in Italia con un pedigree importante,ma che poi si rivelano inadatti al nostro Campionato;meglio affidarsi a giocatori di sicuro rendimento,capaci di trovare la valida giusta nel momento chiave della partita.Già l’anno scorso l’”Esperimento Oeltjen” ha dato,a conti fatti,risultati positivi.Quest’anno è la volta di Suarez,interno con un grande passato nelle Minors ed in grado anche di gocare in prima,permettendo a Sambucci di rifiatare e di essere utilizzato anche solo come batttore designato.
Completano il poker di nuovi acquisti Pietro Paolo Cadoni ed Alex Russo.
Il primo è,in realtà,un ritorno dopo l’anno passato in prestito a Godo dove il lanciatore sardo ha disputato una buona stagione al punto da convincere la F a riportarlo alla base.Il secondo,invece,viene da Castelfranco Veneto dove ha fatto sfracelli!.Certo,la B Federale non è l’Ibl,ma siamo sicuri che questo ragazzo,esterno di ruolo, si farà trovare pronto ogni qual volta verrà chiamato in causa.
Partiti Malengo,con destinazione Padova,D’Amico che è approdato a Nettuno e Barbaresi,ancora alle prese con il grave infortunio capitatogli (auguri Barba),il resto della squadra è stato riconfermato in blocco.Dietro il piatto di casa base saranno ancora loro a dirigere i lanciatori biancoblù:Marco Sabbatani,ormai un veterano della F e,soprattutto,Guillermo Rodriguez.L’Indio,come viene amichevolmente chiamato dai tifosi,è letteralmente “esploso” nella seconda parte di stagione dopo un normale periodo d’ambientamento.”I tifosi si ricordano sempre quello che fai alla fine…non all’inizio!”;queste le sue parole al ritorno dalla trasferta di Nettuno di regular season.Detto…fatto!.Un finale di stagione pirotecnico che gli è valso il titolo di miglior giocatore della Finale,scudetto conquistato e promessa mantenuta!..Vaglio ed Infante,ormai assoluti pilastri Fortitudo,affiancheranno Sambucci e Suarez a difesa della seconda base ed all’interbase con il migior Utillity del 2014 Francesco Fuzzi che saprà ritagliarsi,come ha sempre fatto per le sue qualità tecniche e morali,un ruolo di assoluta importanza nello scacchiere biancoblù.
Il trio degli esterni sarà formato da Grimaudo (es),Ambrosino (ec) e dal Capitano e Bandiera biancoblù Claudio Liverziani (ed).Ed è proprio a sinistra che la Fortitudo presenta la più interessante novità tattica della stagione.Alex Grimaudo è,da sempre,un prima base,ma l’anno passato,complice il brutto infortunio capitato ad Ambrosino ha giocato il finale di stagione proprio in questo ruolo con Oeltjen spostato al centro.Dopo un inizio non facile,Alex ha dimostrato di poter ricoprire quel ruolo in maniera definitiva,continuando a lavorare sodo come ha sempre fatto.L’acquisto di Sambucci ha fatto fare allo staff tecnico la scelta definitiva:il ruolo di esterno sinistro titolare sarà di Alessandro Grimaudo.”E’ un giocatore giovane e di talento sul quale abbiamo investito e crediamo ed è giusto che giocatori con queste doti trovino lo spazio per giocare con continuità”.Queso il pensiero dell’ambiente biancoblù.
Sul monte,Barbaresi a parte,tutti riconfermati (e come poteva essere altrimenti!).Dall’”Omone Nero” Raul Rivero,a Riccardo De Santis e Luca Panerati,finendo con il gioiellino Filippo Crepaldi e la sorpresa Salomon Marinez,un lanciatore di cui si parla troppo poco.Il tutto aspettando Joey Williamson.
Ed allora non resta che partire…
Buon Viaggio Aquila !
I CONVOCATI DELLA FORTITUDO BOLOGNA
Lanciatori: De Santis, Crepaldi, Panerati, Cadoni e Marinez
Ricevitore: Sabbatani.
Interni: Sambucci, Vaglio e Fuzzi.
Esterni: Dobboletta, Grimaudo, Liverziani e Ambrosino.

Oltre che dal manager Marco Nanni, lo staff tecnico presente sarà formato dal pitching coach Roberto Radaelli, dall’hitting coach Daniele Frignani, dai coach Fabio Betto e Michele Masiello nonchè dal preparatore atletico Vanni Pedrini e dal fisioterapista Andrea Bernardi.

Nella giornata di domenica si aggreggheranno al gruppo Filippo Agretti e Luca Bortolotti, giocatori di proprietà della Fortitudo ma in prestito all’Imola. L’arrivo di Alex Russo e Juan Carlos Infante, invece, è previsto per l’ultima settimana di febbraio.”

Nota della Redazione
Con questo articolo diamo il benvenuto nella nostra redazione a Fabio Strazziari
WordPress Author Box
Fabio Strazziari

Nato a Bologna nel 1968 ha cominciato la sua attività come regista di programmi sportivi e radiocronista di Basket per l'emmitente radiofonica X Radio.Ha collaborato con le testate giornalistiche Sportmania ed Il Domani. Dal 2008 è uno dei principali collaboratori del sito specializzato Livetennis. Appassionato di Baseball da sempre ha iniziato a seguire la Fortitudo nel lontano 1982,diventandone radiocronista ufficiale nel 1992,attualmente a Radio International Bologna.

5 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. christian 23 gennaio 2015 at 15:33 -

    Grande Fabio in bocca al lupo per questo tuo nuovo impegno.

  2. Fabrizio 23 gennaio 2015 at 17:02 -

    Grande Fabione complimenti !
    In bocca al lupo anche da parte mia

  3. fabio 23 gennaio 2015 at 18:00 -

    Grazie a Giovanni per avermi scelto e grazie ragazzi.
    Speriamo di fare un buon servizio per tutti i lettori

  4. antonino 23 gennaio 2015 at 19:10 -

    Compimenti Fabio!Sei competente ed umile,qualità che raramente si trovano abbinate!!

  5. karl 24 gennaio 2015 at 00:48 -

    A Fabio dico grazie per il suo articolo dettagliato in ogni particolare,ai ragazzi dico grazie per fare parte ancora una volta di questa immensa realta’ sportiva che e’ la Fortitudo,in bocca al lupo,ricordatevi sempre della gloriosa casacca che avete scelto di indossare. Karl