Ottima prova del team di Trinci. Monte di lancio efficace e l’attacco che si sblocca con Ferrini 5 su 5 e il primo HR di Maldonado

Pubblicato il Apr 12 2015 - 6:51pm by Giovanni Colantuono

Davide Murari, prima da partente

Un ottimo Nettuno riscatta la sconfitta agli extra-inning di gara 1 e pareggia la serie con il Parma vincendo per 9-5 gara 2. Sabato sera all’Acquacetosa di Roma è scesa in campo una squadra determinata che ha iniziato a giocare il suo baseball dopo le prime giornata di IBL che sono di fatto state quelle di spring training. Buon monte di lancio con Murari partente, Salciccia, Anselmi e Costatini rilievi, che hanno concesso solo sei battute valide all’attacco di Gilberto Gerali. Alla fine il vincete è stato Davide Anselmi con una valida concessa in due inning di sostanza sulla collinetta del Nettuno. Ci è piaciuto anche Davide Maurari, alla prima sul monte da partente con la casacca del Nettuno. Nel box di battuta si registra il primo fuoricampo in IBL di Carlos Maldonado, uno swing potentissimo con cui l’ex catcher dei Nats ha esorcizzato l’avvio difficile della sua avventura in Italia.

Carlos Maldonado, primo HR in IBL

Maldonado ha chiuso la sua gara con un 2 su 4 con 2 RBI e una prova perfetta dietro il piatto di casa base da dove ha guidato magistralmente i giovani Murari e Anselmi, il primo all’esordio da starter il secondo all’esordio assoluto con il Nettuno. Già in gara 1 Maldonando aveva messo in mostra la sua classe difensiva bloccando tutti i tentativi di rubata dei corridori del Parma. Sulla partita spicca lo splendido 5 su 5 di Josè Ferrini, una spina nel fianco per il Parma. Infallibile nel,box di battuta e una gazzella nella corsa sulle basi.

La cronaca.

Partiva bene il Nettuno e già al primo indirizzava la partita dalla sua parte. Retrosi arrivava in seconda sull’errore di tiro dell’interbase. Ferrini colpiva il doppio del vantaggio all’esterno destro e sul primo lancio del lanciatore partente Rivera su Nunez rubava la terza base. Il 2 a 0 arrivava con il singolo di Nunez. Poi  il gran fuoricampo all’esterno centro di Carlos Maldonado per il 4-0. Il quinto punto era confezionato da Paoletti,con il doppio all’esterno sinistro, e dalla difesa ospite con l’errore di Scalera sulla battuta di Andrea D’amico che valeva il 5 a 0 parziale per i padroni di casa. Avvio di gara tutto da dimenticare per il partente dei Ducali Yomel Rivera.

Al secondo inning botta e risposta. Il Parma segna il suo primo punto forzato grazie alle basi ball concesse dal lanciatore partente Murari a Fossa, Deotto e Scalera con la valida di Biagini nel mezzo. La risposta del Nettuno arrivava subito con la base concessa a Caradonna da Rivera. Il Prima base del Nettuno arrivava in seconda sulla battuta interna di Retrosi e segnava il punto del 6 a 1 grazie alla seconda valida della serata di Ferrini.La base ball concessa a Paoletti segnava la fine della partita in anticipo per Rivera sostituito da Spada.

Josè Ferrini, serata da 5 su 5

Con il terzo inning che scorreva via veloce, al quarto è il Parma a muovere ancora il punteggio sul tabellone, Pizzolini riceve la base ball dopo le due eliminazioni di Deotto e Scalera, base ball che sancisce la fine della partita di Murari rilevato da Mauro Salciccia. Il rilievo nettunese subisce le due valide di Santolupo e Noguera che consentono il 6 a 2 parziale. Il terzo punto del Parma arrivava al sesto, Deotto riceveva la base ball da Salciccia e avanzava sull’errore dell’interbase Nunez. Il Nettuno per due volte non chiudeva il doppio gioco consentendo a Deotto di arrivare a segnare il punto del 6 a 3. Muoveva il punteggio anche il Nettuno al cambio campo del sesto inning grazie al triplo di Ferrini e all’errore di Biagini sulla battuta di Maldonado. Con due out Cibati subentrato al posto di Carlos Patrone come Dh metteva a segno il doppio a sinistra che permetteva al Nettuno di portare corridori in seconda e terza, ma la volata di Andrea D’Amico sull’interbase chiudeva la ripresa con un solo punto segnato.

Ancora emozioni al settimo inning con il Parma che tentava di riaprire l’incontro segnando due punti. Poma riceveva la base ball da Salciccia e, Garbella colpiva un triplo all’esterno centro, Ennio Retrosi non arrivava per poco in tuffo a raccogliere al volo la battuta. Il triplo con RBI metteva fine alla prova di Mauro Salciccia che veniva rilevato da Davide Anselmi. Con un out Fossa batteva ilsacrificio che permetteva a Garbella di effettuare la corsa verso casa base per il quinto punto degli ospiti.

All’ottavo inning il Nettuno metteva la parola fine all’incontro segnando due punti. Petralia, che all’inizio del sesto aveva sostiuito sul monte Spada, vedeva Ferrini colpire la sua quinta valida in cinque turni,subito dopo subiva il doppio di Nunez che portava i corridori in seconda e terza. Con 0 eliminati, il manager del Parma Gerali chiamava la base intenzionale per Maldonado per forzare il gioco in difesa, ma al terzo lancio l’arbitro di prima chiamava il balk a Petralia che consentiva a Ferrini di segnare e a Nunez di avanzare sul sacchetto di terza. La base intenzionale a Maldonado viene comunque concessa e sulla battuta di Paoletti c’erail doppio gioco difensivo, ma Nunez arriva comunque a punto. Nell’ultimo attacco del Parma c’era ancora il tempo di vedere il doppio di Noguera al centro e l’ingresso di Marco Costantini sul monte al posto di Anselmi. Il closer nettunese chiudeva poi la gara grazie a tre battute facili da difendere per la difesa del Nettuno.

Foto del fotografo di redazione Andrea Flamini

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono

4 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. derek jeter 13 aprile 2015 at 08:33 -

    ma Florian che fine ha fatto ? e De Biase ??????

    • WIldThing 13 aprile 2015 at 11:02 -

      E Lenny Randle?

  2. Redsox 13 aprile 2015 at 09:52 -

    Da quello che ho letto in giro, io non sono di Nettuno però, non arriveranno. Di Randle invece non ho più saputo niente.

  3. Francesco Ray 14 aprile 2015 at 06:48 -

    In effetti dopo l’enfasi data alle notizie degli arrivi non si legge più una riga. Almeno per dire che non se ne sa nulla…