IBL, i probabili partenti del terzo turno

Pubblicato il apr 9 2015 - 3:06pm by Redazione Baseballmania
Il terzo turno dell’Italian Baseball League ha al centro del programma il sempre sentito derby tra Rimini e T&A San Marino. Le 2 arcirivali si affrontano venerdì a Rimini e sabato a Serravalle e a dare ulteriore sostanza alla rivalità ci sarà la prima volta da avversari degli ex Pirati Jack Santora e, soprattutto, Mario Chiarini.
Al derby arriva certamente meglio il San Marino, che ha fino qui perso solo una delle 3 partite disputate.
Per i Campioni d’Europa c’è in forse Mazzuca. Se non dovesse farcela, in terza giocherebbe Vasquez, con inserimento di Ermini in prima. Come partente della prima partita sono in ballottaggio Romulo Sanchez e Rodney Rodriguez.
Rimini riavrà Spinelli regolarmente al suo posto in prima. E’ possibile anche il rientro di Peppe Mazzanti, ma solo come designato. Di Fabio sarà quindi confermato in terza. Candelario  partirà nella prima partita, mentre una decisione su chi inizierà la seconda Munoz non l’ha ancora presa. La scelta più probabile è Cherubini .
Il Tommasin Padova è l’altra capolista, ma il manager Khelyn Smith vuole la squadra concentrata solo sulle partite con Godo: “Essere primi è una bella sensazione, ma è ancora presto per parlarne”. Alle prese con i soliti dubbi su chi sacrificare con il pitcher straniero in pedana (ma la scelta sembra essere circoscritta a Nosti e Alvarez), Smith conferma Quevedo ed Enrico Crepaldi come partenti ma non dà certezze sull’ordine di utilizzo.
I Knights, che ospitano la seconda sfida, si presentano “Pronti a dare il 110%”, come afferma il manager Daniele Fuzzi. Godo ritrova Uviedo come partente e conferma Galeotti nella seconda partita. Con il rientro di Giacomo Meriggi, che sarà il designato, la formazione ravennate è al completo.
L’UnipolSai Bologna dovrebbe avere a disposizione Marinez, mentre il rientro di Panerati non è previsto prima delle partite con il Parma. Fleming e De Santis sono confermati come partenti. Il manager  Marco Nanni rispetta il Nettuno2: “Non regalano nulla” e conta di vedere la squadra crescere ancora: “Qualcuno in battuta è un po’ indietro, ma la squadra mi è piaciuta. Fleming non è Williamson? Lo so, ma sta crescendo”.
Al Falchi il Nettuno2 va: “Consapevole di giocare contro una grande squadra” come dice il manager Alberto D’Auria. Privo ancora di Simone, il tecnico conferma Norberto Gonzalez e Andreozzi come partenti. Nel bull pen ci sarà per la prima volta il rilievo cubano Duniel Ibarra. Classe 1979, ha passato tutta la sua carriera con Cienfuegos e detiene in patria il record di salvezze della Serie Nacional.
Il  Nettuno sarà ancora privo di Florian, che ha ripreso ad allenarsi ma non è pronto. Il partente della seconda partita uscirà dal ballottaggio tra Salciccia e Ciarla. Nella gara dello straniero invece salirà sul monte Paul Estrada: “Siamo pronti a provare a dare costanza ai risultati” dice il manager Guglielmo Trinci.
Nella trasferta dell’Acquacetosa il Parma sarà ancora privo di Deotto e Maestri e il manager Gibo Gerali confermerà l’alternanza tra Cetti e Benetti  nel ruolo di catcher. I partenti saranno Jimenez e Rivera: “Abbiamo giocato fin qui 4 partite equilibrate” dice Gerali “Ma purtroppo abbiamo subito 3 sconfitte. Dobbiamo continuare a lavorare duro”.
In campo venerdì 10 aprile ore 20.30

a Roma, Nettuno-Parma (arbitri: Maestri, Giordano, Borselli)
UnipolSai Bologna-Angel Service Nettuno2 (Fiorini, Rossi, Mariella)
Tommasin Padova-Godo Knights (De Notta, Sina, Bastianello)
Rimini-T&A San Marino (Spera, Filippi, Fabrin)

In campo sabato 11 aprile ore 20.30
a Roma  Nettuno-Parma (Borselli, Maestri, Giordano)
UnipolSai-Nettuno2 (Mariella, Fiorini, Rossi)
Knights-Tommasin (Bastianello, Sina, Cicconi)
T&A-Rimini (Fabrin, Filippi, Spera)
La classifica
T&A e Tommasin 750 (3 vittorie-1 sconfitta); Angel Service, Rimini e UnipolSai 500 (2-2); Città di Nettuno e  Knights 333 (1-2); Parma 250 (1-3)