I Pirati conquistano la postseason vincendo gara 2 al decimo inning sul City. Vincente Teran

Pubblicato il ago 6 2017 - 7:03pm by SDrudi

Il Rimini Baseball questa volta rimonta e si aggiudica gara2 contro il Nettuno City per 5-4 grazie al walk off homer di Infante. Questo importante successo ottenuto dai Pirati con la contemporanea sconfitta casalinga del Parma Clima (4-3 dal Tommasin Padova) sancisce la matematica qualificazione alla semifinale playoff con due gare d’anticipo del team riminese.

La partita è un po’ la fotocopia della precedente ma al secondo inning sembra mettersi bene per i Pirati che vanno in vantaggio, il partente nettunese Taschini viene accolto dal gran triplo di Celli, poi dopo l’out comodo di Garbella, la rimbalzante profonda su Mercuri di Zappone fa segnare il compagno (1-0). Due riprese più tardi il Nettuno City ribalta il risultato, il partente neroarancio Richetti elimina Retrosi e Bermudez, ma concede la base ball ad Imperiali. Sparagna colpisce un doppio che porta il corridore in terza, poi la gran legnata al centro di Giordani svuota le basi (1-2), poi il k guardato di Giannetti termina la ripresa. Al sesto inning gli ospiti piazzano l’allungo che potrebbe essere decisivo, sempre con due out sul tabellone, Richetti incassa la valida di Sparagna, poi il solito Giordani colpisce un fuoricampo al centro (1-4) che mette fine alla prova del partente riminese. Sale sulla collinetta Del Bianco che chiuderà l’offensiva laziale. Arriviamo all’ultimo di gara dove Rimini si ritrova con le spalle al muro sotto di tre lunghezze. Parta bassa settimo Zappone si guadagna la base ball e avanza in seconda su lancio pazzo, poi arriva in terza sulla ground ball di Giovannini. Il corridore in terza viene spinto a punto dal contatto in diamante di Malengo (2-4) che alimenta le speranze di rimonta. Nell’inning seguente i Pirati trovano il pareggio, il rilievo nettunese Simone concede la base ball a Vasquez e subisce il singolo di Caseres. Dopo la facile volata al centro di Celli, i due corridori neroarancio effettuano una doppia rubata fondamentale. Simone concede l’intenzionale a Garbella che riempie tutti i cuscini. Momento clou del match. Nel box si presenta Zappone che ancora una volta castiga la difesa nettunese battendo un preciso singolo al centro da due punti che decreta il nuovo pareggio dei Pirati (4-4), poi l’assalto si concluderà con la rimbalzante in doppio gioco del Capitano Bertagnon. Finale di gara emozionante e palpitante. Il nono attacco del Nettuno verrà spento senza problemi da Teran. Al cambio di campo sul monte di lancio è salito il match winner di gara1 Morellini al posto di Simone. Il neo entrato si presenta lasciando al piatto Malengo, ma Infante realizzerà la prodezza decisiva spedendo la pallina oltre al recinzione (secondo home run stagionale) che decreta la vittoria riminese per 5-4. Pubblico romagnolo in festa sugli spalti dello stadio dei Pirati che così conquistano la matematica certezza dei playoff grazie alla contemporanea sconfitta del Parma Clima. Molto bene in questa serata Infante e Zappone autentici trascinatori. Solidi e positivi i due rilievi Del Bianco e Teran che ha conquistato così la sua sesta vittoria personale in campionato.

Il prossimo fine settimana si disputerà l’ultimo turno di regular season prima della semifinale playoff. I ragazzi di Ceccaroli ospiteranno allo Stadio dei Pirati la matricola Padule per un doppio incontro Sabato 12 Agosto (playball ore 16 e 21) che per la classifica avrà ben poco da dire.

 

Gara 2

Nettuno City 4

Rimini Baseball 5

 

NETTUNO CITY: Sellaroli 2b (0/5), Retrosi ec (0/4), Bermudez es (0/4), Imperiali 3b (0/2), Sparagna dh (2/3), Giordani ed (2/4), Giannetti 1b (0/4), (Fontana 1b 0/1), Davenport r (1/4), Mercuri int (2/4).

RIMINI BASEBALL: Infante int (2/2), Noguera 3b (0/3), Vasquez es (0/2), Caseres 2b (1/4), Celli ec (1/4), Garbella ed (0/3), Zappone es (1/3), Giovannini r (0/3) (Bertagnon r 0/1), Malengo dh (1/3).

SUCCESSIONE PUNTEGGIO

Nettuno City 000 202 000 = 4 bv 7 e 1

Rimini Baseball 010 000 121 = 5 bv 6 e 0

PRESTAZIONE LANCIATORI

Taschini (i) rl 4.1 bvc 2 bb 4 so 1 pgl 1

Simone rl 3.2 bvc 3 bb 3 so 1 pgl 3

Morellini (L) rl 0.1 bvc 1 bb 0 so 1 pgl 1

 

Richetti (i) rl 5.2 bvc 6 bb 1 so 1 pgl 4

Del Bianco rl 1.1 bvc 1 bb 0 so 0 pgl 0

Teran (W) rl 2.0 bvc 0 bb 2 so 1 pgl 0

 

NOTE Fuoricampi di Giordani (da 2 punti al 6°inning) e Infante (da un punto al 9°inning). Tripli di Mercuri e Celli. Doppi di Sparagna, Giordani, Infante e Caseres. Errore: Sellaroli

Foto del fotografo di redazione Lauro Bassani/PhotoBass.eu

6 Commenti Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. charlie 7 agosto 2017 at 09:27 -

    Bene ragazzi ora usiamo questo weekend con Padule come un allenamento in vista della probabile sfida con RSM. E’ vero sarà dura sia RSM che Bologna sono squadre forti ma io penso che se ci mettiamo tutto ce la possiamo giocare, i playoff azzerano la classifica si riparte da zero. Forza Pirati avanti senza paura, poi il campo darà i suoi risultati, vada come vada l’importante è metterci tutta la grinta possibile.

  2. Gabriele 8 agosto 2017 at 14:40 -

    Finalmente play off … vorrei chiedere alla sempre informata redazione se la formula quest’anno sia cambiata perché mi risulta che se fosse interrotta una gara dei play off o series anche dopo il sesto dovrebbe essere ripresa da dove si è interrotta, è così? Se si allora c’è qualcosa che non torna.

    • RedSox 9 agosto 2017 at 00:20 -

      Non sono un redattore comunque la Circolare Attività Agonistica dice, riassumendo i punti più importanti perché impossibilitato a fare un copia/incolla:
      1) una partita interrotta viene ripresa dal punto dell’interruzione.
      2) niente tie-break nei playoff
      3) niente manifesta: la partita si conclude in ogni caso al 9°.

  3. charlie 9 agosto 2017 at 10:31 -

    Le regole più sensate che potessero fare era ridicolo usare tie-break e manifesta in una partita di playoff, in realtà a mio parere il tie-break,in particolar modo è assurdo anche in campionato.

    • RedSox 10 agosto 2017 at 01:13 -

      Il tie-break è una schifezza ma è sempre meglio del pareggio (come in Corea e Giappone) e che pare verrà introdotto, al 12° inning, anche in MLB molto presto. Comunque già da quest’anno nelle Minors stanno sperimentando la regola del corridore in seconda a partire dal 10°. E sempre da quest’anno in MLB assistiamo alla BB intenzionale ‘chiamata’ come nel softball: il manager chiama l’arbitro, gli mostra 4 dita e il battitore va in prima. Tutto ciò, secondo il commissioner Manfred, per abbreviare la durata delle partite. L’altra proposta demenziale è quella di abbassare il conto da 4 ball e 3 strike a 3 e 2. Insomma i professionisti fanno di peggio del baseball nostrano.

  4. charlie 10 agosto 2017 at 11:58 -

    Che tristezza!!!