Guidata da Sartori e Quevedo la squadra di Smith espugna Bologna

Pubblicato il Mar 28 2015 - 3:18am by Fabio Strazziari

Sartori gira le basi dopo il Grande Slam

Pronti via ed è subito botto!.L’ambiziosa Tommasin Padova viola il diamante dei Campioni d’Italia dell’Unipolsai Fortitudo Bologna per 6-4,causando la prima sorpresa dell’IBL 2015.Vittoria meritata quella degli uomini di Smith,trascinati dalla magica serata di Max Sartori nel box di battuta e dall’ottima prova sul monte di lancio del partente Carlos Quevedo che ha confermato quanto di buono visto nella breve pre-season.Che non fosse una partita semplice la Fortitudo lo sapeva dalla vigilia e la titubante partenza del nuovo stranger Fleming(non certamente una prova da ricordare la sua anche se è troppo presto per dare giudizi) ne era la conferma.I primi 3 uomini dell’attacco veneto erano passati in base dal lanciatore americano(2 passaggi gratuiti,inframezzati dal colpito di Epifano per la precisione) e per Padova,a quel punto,non era difficile sbloccare il risultato grazie alla volata di sacrificio di Sartori.Sul primo lancio era poi Sciacca a colpire valido a sx,permettendo ad Epifano di raddoppiare.L’inning si chiudeva grazie al doppio gioco Fleming-Infante-Vaglio sulla battuta dell’ex Malengo.

Grande esordio per Carlos Quevedo

Quevedo conteneva al meglio le mazze biancoblù nonostante il grande doppio a sx di Sambucci ed il singolo di Ambrosino.Dal canto suo Fleming si riprendeva e chiudeva la saracinesca sia nel 3°che nel 4°inning.Era però la quinta ripresa a far prendere alla gara una direzione che poi si rivelerà decisiva:Pacini trovava un singolo al centro e veniva spinto in seconda dalla bb concessa a Nosti.Dopo il bunt di sacrificio di Epifano che portava i corridori in terza e seconda base,la Fortitudo decideva,giustamente,di concedere la base intenzionale a Chapelli per obbligare le basi.Quello che è successo dopo era difficilmente prevedibile anche dal più bravo dei veggenti.Sartori si avventava su una dritta rimasta troppo alta di Fleming,colpendo durissimo.Grimaudo correva all’indietro,ma la pallina usciva di pochi centimetri in direzione spogliatoi!.Morale:Grand Slam di Sartori (5 rbi in totale per lui) e 6-0!.Nonostante il colpo da ko,la Fortitudo non ci stava e da grande squadra qual’è iniziava una progressiva rimonta.Mentre Padova non produceva più nulla sul rilievo Rivero,la F trovava il primo punto sul calo di Quevedo.Bb a Russo spinto a casa da un gran triplo di Infante a dx.6-1 Padova fine 5°.La rincorsa continuava poi sul rilievo Gonzalez.Doppio di Suarez in apertura del 6°inning.Lo stesso Cesar giungeva a casa grazie al singolo interno di Sambucci,il migliore fra i padroni di casa.All’8°l’Unipolsai si portava sul 4-6.Sul secondo rilievo della serata Calero,Vaglio conquistava una bb,raggiungeva la seconda su lancio pazzo e toccava il piatto di casa base grazie ad un’altra possente battuta di Sambucci(doppio al centro).Con Rodriguez nel box,Sambucci forzava il gioco provando a rubare la terza;sul tempo sarebbe stato out,ma Medoro sbagliava l’assistenza,permettendo al Campione di Latina di arrivare fino a casa.Dopo un’altra bb concessa a Rodriguez,Calero chiudeva lasciando al piatto Russo e facendo battere in scelta difesa il ph Fuzzi.Al 9°l’ultimo assalto bolognese che si apriva benissimo!.Bb ad Infante;Ambrosino riusciva a portarsi fin sul conto pieno,ma finiva al piatto sul sesto lancio di Calero.Lamazzata era tremenda…Calero si rinfrancava e confezionava gli ultimi 2 strike-outs su Liverziani e Vaglio.Stasera Gara2 a campi invertiti.Sigiocherà al Plebiscito di Padova dove salirà una Fortitudo arrabbiata ed in cerca di riscatto.Play-ball ore 20,30.

 

TOMMASIN PADOVA……200 040 000 – 6 bv8 e2
UNIPOLSAI BOLOGNA…000 011 020 – 4 bv7 e0
PRESTAZIONI LANCIATORI:
TOMMASIN
Quevedo(W) 5rl 1p 1pgl 3bv 3bb 5k
Gonzalez 2rl 1p 1pgl 3bv 1k
Calero 2rl 2p 1pgl 1bv 3bb 4k 1wp
UNIPOLSAI
Fleming(L) 6rl 6p 6pgl 5bv 2sa 4bb 1bi 4k
Rivero 3rl 3bv 1k
Foto del fotografo di redazione Lauro Bassani/PhotoBass.eu
WordPress Author Box
Fabio Strazziari

Nato a Bologna nel 1968 ha cominciato la sua attività come regista di programmi sportivi e radiocronista di Basket per l'emmitente radiofonica X Radio.Ha collaborato con le testate giornalistiche Sportmania ed Il Domani. Dal 2008 è uno dei principali collaboratori del sito specializzato Livetennis. Appassionato di Baseball da sempre ha iniziato a seguire la Fortitudo nel lontano 1982,diventandone radiocronista ufficiale nel 1992,attualmente a Radio International Bologna.