Grande prestazione del dominicano con 10K in cinque inning. 10 valide per l’attacco dei Pirati

Pubblicato il Apr 11 2015 - 7:37am by SDrudi

Il Rimini Baseball vince meritatamente gara1 del derby contro la T&A S. Marino per 6-2, fornendo una grande prestazione collettiva, dopo le deludenti prove dello scorso weekend contro Padova. La partita si è disputata in una fredda e umida serata allo Stadio dei Pirati davanti ad una buona cornice di pubblico che ha accolto timidamente i due grandi ex della sfida Chiarini e Santora. I due manager hanno schierato la rotazione dei pitcher stranieri, sul monte si sono sfidati i due partenti dominicani Candelario e Rodriguez. Quello neroarancio ha fornito una grande prestazione che gli è valsa la sua prima vittoria in campionato, mentre quello sammarinese è crollato di schianto al quarto inning dopo aver incassato tre doppi consecutivi che hanno permesso alla squadra riminese di ribaltare il punteggio. Da qui in poi non c’è stata più partita con gli uomini di Munoz che hanno segnato un punto al quinto sul rilievo Teran, per poi mettere la parola fine all’ottavo segnando altre due volte grazie al doppio dello scatenato Bertagnon sul gigante venezuelano Sanchez. Bene anche i due rilievi riminesi Escalona e Moreno che hanno condotto al successo i Pirati senza concedere nemmeno una valida. Grande prestazione difensiva dei neroarancio, il terza base Di Fabio è stato autore di almeno tre ottime giocate in momenti chiave del match. Il lineup è stato cinico ed incisivo producendo ben 10 valide complessive con 5 doppi battuti contro le sole 2 hit colpite dalle mazze sammarinesi. Da segnalare che al settimo inning l’arbitro capo Spera e quello di prima base Filippi hanno espulso per proteste l’esterno centro ex Parma Desimoni (sul k chiamato apparso dubbio) e il pitching coach Illuminati, decisioni apparse quantomeno discutibili.

Questa sera (playball ore 20.30) la serie si concluderà sul diamante di Serravalle, probabili lanciatori partenti Cherubini per Rimini e Pizziconi per la formazione titana.

La cronaca

Nei primi tre inning di gioco non accade praticamente nulla dove i due partenti dominicani Candelario (7 strike-out) e Rodriguez (una hit concessa a Desimoni) controllano i rispettivi attacchi.

Al quarto la formazione titana passa in vantaggio, Candelario riempie le basi subito con i primi tre uomini affrontati (Santora bb, Duran valida, Vasquez bb). Primo momento di tensione del match, nel box si presenta il veterano Ramos che va strike-out, poi il grande ex della serata Chiarini tocca una rimbalzante (mazza rotta) sull’interbase Olmedo che permette a Santora di segnare il primo punto (0-1). L’attacco prosegue con il singolo di Avagnina che spinge a punto Duran (0-2), poi la ripresa si chiuderà con il ‘k’ guardato di Ermini. Al cambio di campo i Pirati non stanno a guardare e ribaltano il punteggio, con due eliminati sul tabellone (Romero e Zileri) ed Olmedo in seconda, le mazze neroarancio si scatenano colpendo duramente i lanci di Rodriguez realizzando tre doppi consecutivi che portano la firma di Spinelli (1-2), Bertagnon (2-2) e Babini (3-2). L’attacco riminese terminerà con la ground ball di Di Fabio.

Nella ripresa seguente la formazione di Munoz allunga, sul monte della T&A è salito il rilievo Teran al posto di un opaco Rodriguez. Il neo entrato elimina agevolmente Desimoni e Macaluso, poi subisce la valida di Olmedo che verrà spinto a casa base dal gran doppio di Romero (4-2), sull’azione il corridore neroarancio verrà colto fuori base dalla difesa sammarinese.

Al sesto sul monte dei Pirati è salito Escalona al posto di un ottimo Candelario. Il neo entrato dopo aver eliminato Duran, concede due basi ball consecutive a Vasquez e Ramos. Ma il rilievo dei padroni di casa chiuderà alla grande lasciando al piatto Chiarini ed Avagnina.

Giungiamo alla parte bassa dell’ottavo dove gli uomini di Munoz mettono in ghiaccio la gara, il pitcher della T&A Sanchez dopo aver eliminato Olmedo incassa due singoli consecutivi di Romero e Zileri. Spinelli tocca una facile volata a destra, mentre lo scatenato Bertagnon realizza il suo secondo doppio della serata che svuota le basi (6-2). Altro cambio sul monte sammarinese dentro Morreale che non avrà problemi a completare la terza eliminazione.

Nel finale di questa appassionante gara il closer neroarancio Moreno passerà in base Chiarini, ma firmerà la salvezza fissando il punteggio definitivo sul 6-2 per Rimini.

Gara1

T&A San Marino 2

Rimini Baseball 6

T&A SAN MARINO: Santora int (0/3), Duran ec (1/3), Vasquez 3b (0/2), Ramos dh (0/3), Chiarini ed (0/3), Avagnina es (1/4), Ermini 1b (0/4), Imperiali 2b (0/4), Albanese r (0/3).

RIMINI BASEBALL: Desimoni ec (1/4), Macaluso es (0/4), Olmedo int (1/2), Romero ed (2/4), Zileri dh (1/4), Spinelli 1b (1/4), Bertagnon r (2/4), Babini 2b (1/4), Di Fabio 3b (1/3).

SUCCESSIONE PUNTEGGIO

T&A San Marino 000 200 000 = 2 bv 2 e 2

Rimini Baseball 000 310 02x = 6 bv 10 e 0

PRESTAZIONE LANCIATORI

Rodriguez (L) rl 4.0 bvc 4 bb 1

Teran rl 2.0 bvc 2 so 1 pgl 1

Sanchez rl 1.2 bvc 4 so 1 pgl 2

Morreale rl 0.1

Candelario (W) rl 5.0 bvc 2 bb 2 so 10 pgl 2

Escalona rl 2.1 bb 3 so 2

Moreno (S) rl 1.2 bvc 1 bb 1 so 1

NOTE Doppi di Romero Spinelli, Bertagnon 2, Babini. Errori: Santora e Sanchez.

Foto del fotografo di redazione Francesco Pizzioli

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. davide 11 aprile 2015 at 10:45 -

    Forza pirati…con grinta …..avanti…