Unico precedente nel 1916 quando Boston superò i Brooklyn Robins che poi diventarono i Brooklyn Dodgers. Si inizia questa notte con Kershaw e Sale partenti. Diretta su DAZN dalle 02,00

Pubblicato il Ott 23 2018 - 12:56pm by Simone Bacio
Quest’anno a sfidarsi per il titolo delle Major League saranno i Boston Red Sox, vincitori dell’American League, contro i Los Angeles Dodgers vincitori della National League. Per molti aspetti, ancora prima di iniziare, questa sfida al meglio delle 7 partite è già entrata nella storia: l’ultima volta che le due squadre si sono sfidate per il titolo è stato più di un secolo fa, nel 1916, quando i Red Sox vinsero le World Series contro i Brooklyn Robins, squadra che poi divenne ribattezzata come Brooklyn Dodgers e che 60 anni fa si spostarono da New York a Los Angeles. E per parlare di storia è doveroso ricordare che il lanciatore vincente di Gara 2 fu Babe Ruth. Il Bambino lanciò per 13 riprese consecutive senza subire punti, dopo aver concesso 1 solo punto alla prima ripresa. La partita fu vinta dai Red Sox al 14° Inning per 2-1.
Vediamo in breve il percorso delle 2 squadre in questa Post-Season 2018.
Per Boston il cammino è stato, sulla carta, il più semplice: grazie al miglior record ottenuto n stagione regolare ha sempre la possibilità di giocare le gare decisive sul campo amico di Fenway Park. Il primo ostacolo per i Red Sox sono stati i vincenti della Wild Card giocata tra gli Yankees e gli Athletics. Ad avanzare dalla Wild Card sono stati gli storici nemici di New York. La serie è stata inizialmente equilibrata, con gli Yankees che riuscivano a strappare 1 partita fuori casa. Ma già in Gara 3 Boston ha mostrato i muscoli vincendo 16-1 allo Yankee Stadium, per chiudere la serie proprio in casa dei rivali. Con la serie vinta 3-1 i Red Sox si preparano per affrontare gli attuali campioni in carica, gli Huston Astros.
E giocare contro i campioni uscenti si rivela subito complicato, con Verlander che domina Gara 1 e gli Astros che vincono 7-2 a Boston. Ma da qui, anche se le partite sono state tutte molto equilibrate i Red Sox non perderanno più, pareggiando la serie in casa e andato poi a vincere 3 partite consecutive a Huston. La serie finisce 4-1 e Boston può festeggiare il titolo dell’American League aspettando il nome della propria avversaria.
Sicuramente più tortuoso il cammino dei Dodgers per arrivare a giocarsi le World Series per il secondo anno consecutivo. 
Innanzitutto hanno giocato la 163ª partita di stagione regolare visto che sono arrivati primi a pari-merito con i Colorado Rockies. La vittoria per 5-2 sulla squadra di Denver gli ha permesso di andare ad affrontare i Braves senza passare per la Wild Card della National League.
La serie contro Atlanta si è messa subito sui giusti binari per Los Angeles con 2 vittorie a Dodger Stadium. La serie si sposta ad Atlanta ed è stata Gara 3 a mettere in difficoltà i Dodgers, con i Braves che si portavano avanti 5-0 alla 2ª ripresa, i Dodgers riuscivano a pareggiare al 5°, ma un Fuoricampo di Freeman porta il risultato sul 6-5 per la squadra di casa. Risultato che chiuderà la partita e serie che va sul 2-1 per Los Angeles. Gara 4 è però quella decisiva della serie: gli acquisti estivi dei californiani ripagano la fiducia in questa partita: Freese batte la valida del sorpasso e Machado manda la pallina oltre la recinzione per portare a Los Angeles 3 punti decisivi. La partita si conclude 6-2 e i Dodgers vincono la serie 3-1.
Per il titolo della National League Los Angeles deve sfidare i Milwaukee Brewers. La serie è decisamente equilibrata, e nessuna delle due squadre vuole perdere. Le prime due partite si chiudono con una vittoria a testa, ed entrambe le partite finiscono con la differenza di un solo punto. La serie si trasferisce a in casa dei Dodgers, ma sono i Brewers a lasciare il segno vincendo Gara 3 per 4-0. In Gara 4 torna l’equilibrio, ma sono i padroni di casa a vincere alla 13ª ripresa per 2-1. Dodgers che poi andranno a vincere anche Gara 5 per andare a Milwaukee per vincere una sola partita. Ma i Birrai non abbassano la guardia e sul campo amico pareggiano la serie vincendo 7-2. Per stabilire i vincitori della National League si arriva a Gara 7. E i primi a colpire sono proprio i Brewers con un Home Run di Yelich alla 1ª ripresa. Ma questo sarà i loro unico acuto. Milwaukee cadrà per i Fuoricampo di Bellinger e Puig che fissano il risultato sul 5-1 e Kershaw che lancia il 9° Inning per sigillare il secondo titolo in due anni. E per provare a portare l’anello di nuovo a Los Angeles dopo 30 anni esatti dall’ultimo titolo.
Le World Series inizieranno nella notte italiana tra il 23 e il 24 ottobre. I Red Sox, grazie al miglior record in stagione regolare giocheranno Gara 1, 2, 6 e 7 (se necessarie) a Fenway Park, mentre Gara 4, 5 e 6 sono in programma a Dodger Stadium. I partenti di Gara 1 saranno Kershaw per i Dodgers e Sale per i Red Sox.
Vediamo se i Los Angels riuscirà a vincere l’anello dopo quel lontano 1988 o se i Red Sox torneranno sul trono delle Major League a 5 anni dal loro ultimo titolo. Per tutti gli appassionati diretta su DAZN di tutta la serie che assegnerà il titolo 2018 della MLB!
WORLD SERIES – Al meglio delle 7 partite 
Gara 1 – 23 ottobre – Dodgers @ Red Sox (24 ottobre alle 02.00 ora italiana)
Gara 2 – 24 ottobre – Dodgers @ Red Sox (25 ottobre alle 02.00 ora italiana)
Gara 3 – 26 ottobre – Red Sox @ Dodgers (27 ottobre alle 02.00 ora italiana)
Gara 4 – 27 ottobre – Red Sox @ Dodgers (28 ottobre alle 02.00 ora italiana)
Gara 5 – 28 ottobre – Red Sox @ Dodgers (29 ottobre alle 01.00 ora italiana) – se necessaria
Gara 6 – 30 ottobre – Dodgers @ Red Sox (31 ottobre alle 01.00 ora italiana) – se necessaria
Gara 7 – 31 ottobre – Dodgers @ Red Sox (01 novembre alle 01.00 ora italiana) – se necessaria
Nota: Gara 5,6 e 7 (se necessarie) inizieranno un’ora prima per via dell’ora solare in Europa
WordPress Author Box
Simone Bacio

Milanese, nonostante la carta di identità reciti 1974 come anno di nascita sono ancora un giocatore di baseball, da più di 30 anni. Ancora mi diverto a battere la palla e difendere il sacchetto di Prima Base. Appassionato di sport sono un tifoso interista (poche grandi gioie e interminabili sofferenze). Amo la musica in generale con una preferenza per il rock e la grande passione per gli U2. Seguo da molto vicino la tecnologia e adoro perdermi nel mondo di Hyrule, giocando alla serie “La Leggenda di Zelda" Seguo da vicino il baseball americano grazie al tifo sfegatato per i Los Angeles Dodgers e alle 4 leghe di Fanta-baseball che ogni giorno (meglio dire notte) seguo.