Emozionante finale a Cuba! Serie sul 2-2

Pubblicato il apr 8 2015 - 6:01pm by Francesco Raco

Emozionante botta e risposta tra Tigres e Toronjeros, che stanno onorando appieno questa serie di finale ai più inedita, confermando lo stato di forma strepitoso al quale si sono dovute arrendere le più accreditate Matanzas e Granma. Al momento entrambe le squadre hanno vinto 2 match a testa, mostrando tanta intensità, concentrazione e tenacia: emblema ne è la quarta sfida, che ha visto la Isla recuperare un passivo di 0-4 con un big inning da 6 punti al settimo; al cambio campo, nella prima fase dell’ottavo inning, arriva subito la reazione rabbiosa di Ciego de Avila con un homerun da 2 RBI di Yeniet Perez per uno spettacolare 6-6; la parità è interrotta all’undicesimo inning da un walk-off single di Luis Felipe Rivera, che decreta il 7-6 finale consegnando alla Isla il primo storico trionfo interno (allo stadio “Cristobal Labra”) in una gara di finale davanti agli occhi increduli dei propri tifosi, nonché il pareggio nella serie (2-2).

 

Dati degli ultimi 3 incontri:

Ciego de Avila – Isla de la Juventud

 

Gara 2 (4-6) – H: IJV 14, CAV 12; E: IJV 0, CAV 2 (3B Yeniet Perez X2); Winner: Jesus Amador; Loser: Vladimir Garcia; Save: Hector Manuel Mendoza; Attendance: 6800.

Sintesi:

Nella parte bassa del primo le tigri smuovono subito lo 0 dalla casella del tabellone, in virtù del solo homer di Josè A. Garcia (RF) sul lanciatore partente avversario Javier Vazquez.

Nella parte alta del terzo gli ospiti pareggiano: Alfredo Rodriguez (SS) e Dainier Galvez (2B) toccano 2 singoli al centro sul partente Alain Sanchez, occupando rispettivamente i cuscini di terza e prima; quindi in situazione di corridori agli angoli, Michel Enriquez (3B) ottiene l’RBI con una volata di sacrificio all’esterno destro Garcia.

Nella parte bassa del sesto i padroni mettono di nuovo la testa avanti per merito di un altro solo homer, stavolta realizzato da Yorbis Borroto (SS) sul rilievo Jesus Amador.

Nella parte alta del settimo i Toronjeros ribaltano il parziale a loro favore, grazie ai doppi di Luis Abel Castro (su Alain Sanchez), Alfredo Rodriguez e Dainier Galvez (sul neo entrato rilievo Vladimir Garcia), che sanciscono il 3-2.

Nella parte alta dell’ottavo La Isla allunga sul 5-2: Rigoberto Gomez (DH) colpisce un doppio al centro, poi Jorge Luis Barcelan (LF) spedisce la pallina oltre il muro all’esterno destro per un homerun da 2 RBI che macchia la PGL di Yunier Cano (subentrato a Leorisbel Sanchez ad inizio ripresa).

Nella parte alta del nono il divario aumenta di un’altra lunghezza: Michel Enriquez trova la valida (singola) con un contatto che oltrepassa gli interni e finisce dietro all’esterno sinistro, successivamente ruba la seconda base e completa il giro sul singolo al centro di Luis Felipe Rivera (termina qui la partita di Yunier Cano, rilevato adesso da Dachel Duquesne).

Nella parte bassa del nono Ciego de Avila tenta la rimonta, ma deve accontentarsi di 2 run (Danny Aguilera in pedana per La Isla): Yeniet Perez (3B) effettua un singolo al centro, Ariel Borrero riceve una BB, Yoelvis Fiss (CF) batte a casa un punto con un singolo a sinistra (ora Hector Manuel Mendoza rileva Danny Aguilera sul monte), infine Osvaldo Vazquez (C) riapre la partita toccando un doppio a sinistra (Borrero segna, Fiss raggiunge la terza) ; con 2 uomini in zona punto, Humberto Morales (pinch hitter del DH Abdel Civil) non sfrutta l’occasione propizia girando a terra per il ground out che chiude il match.

 

Gara 3 (5-2) – H: IJV 8, CAV 12; E: IJV 0, CAV 1 (SS Yorbis Borroto); Winner: Yunier Cano; Loser: Yoalkis Cruz; Attendance: 3900.

Sintesi:

Nella parte alta del terzo Ciego de Avila si porta sul 2-0 (contro lo starter Yoalkis Cruz sul mound): Andy Zamora (LF) batte un singolo a destra, Yorbis Borroto (SS) lo sposta in seconda con un bunt di sacrificio, Josè A. Garcia lo manda a segno con un doppio a destra; Raul Gonzalez (2B) si salva in prima per scelta difesa (Garcia out in seconda), si muove in seconda sulla BB guadagnata da Humberto Morales (DH) e arriva a casa sul singolo a sinistra di Ariel Borrero (1B).

Nella parte bassa del terzo i Toronjeros replicano immediatamente, impattando sul 2-2 (contro lo starter Yander Guevara sul mound): i doppi di Luis Abel Castro (C) e Julio Pablo Martinez (CF) accorciano le distanze di 1 punto; le BB concesse a Michel Enriquez (3B) e Luis Felipe Rivera (1B) riempiono i sacchetti, Rigoberto Gomez mette palla a terra sullo SS Borroto che commette però errore ed entra quindi il secondo punto; Jorge Luis Barcelan (LF) vicino alla valida con una linea intercettata dall’esterno destro Garcia per il terzo out; il turno d’attacco si chiude con 3 LOB.

Nella parte alta dell’ottavo innning le tigri staccano La Isla di 3 run: in seguito al doppio a sinistra di Ariel Borrero, Danny Aguilera rileva Yoalkis Cruz e debutta concedendo una IBB a Yoelvis Fiss (CF); infine 3 singoli “back to back” di Osvaldo Vazquez (C), Andy Zamora e Yorbis Borroto sanciscono il 5-2 finale.

 

Gara 4 (6-7) – H: IJV 7, CAV 9; E: IJV 2 (3B Michel Enriquez, SS Josè Ramon Velazquez), CAV 0; Winner: Hector Manuel Mendoza; Loser: Ariel Diaz; Attendance: 3900.

Sintesi:

Nella parte alta del secondo Ciego de Avila accumula 3 punti di vantaggio (contro lo starter Ulfrido Garcia in pedana): Osvaldo Vazquez (C) ed Abdel Civil (DH) realizzano 2 singoli, Orlando Lavandera (LF) va in base su ball e, con le basi cariche, il 3B ospite Michel Enriquez commette un errore sulla radente di Yorbis Borroto (SS) e i sacchetti si svuotano per il 3-0 delle tigri.

Nella parte alta del quinto il parziale sale a 4-0: il rilievo Luis Manuel Suarez concede 2 BB a Yoelvis Fiss (CF) ed Osvaldo Vazquez, quindi incassa il singolo al centro di Humberto Morales (DH) che consente lo score del primo citato.

Nella parte bassa del settimo Isla de la Juventud rimonta clamorosamente siglando 6 punti: Yanier Herrera (DH) è SO ma il ricevitore Vazquez non trattiene il terzo strike permettendogli di salvarsi in prima, Alfredo Rodriguez (SS) viene colpito e la BB concessa a Julio Pablo Martinez riempie i cuscini; il pitcher Vladimir Garcia regala il punto forzato lanciando altri 4 ball a Dainier Galvez (2B), per poi cedere la scena a Yunier Cano; a questo punto 2 singoli consecutivi di Michel Enriquez (3B) e Luis Felipe Rivera (1B) colmano il gap annullando il vantaggio ospite (4-4); il rilievo Yadir Rabi sale sul mound al posto di Yunier Cano e subisce un doppio da 2 RBI di Jorge Alberto Tartabull (RF), che spolvera le basi (6-4).

Nella parte alta dell’ottavo la risposta di Ciego de Avila non si fa attendere: Yorbis Borroto tocca un singolo e Yeniet Perez spara un homerun dietro all’esterno sinistro e si torna in parità (6-6, 2 punti guadagnati su Hector Manuel Mendoza).

Nella parte bassa dell’undicesimo La Isla centra il successo (Ariel Diaz in pedana per gli ospiti): Julio Pablo Martinez tocca un singolo a destra, avanza in seconda sul bunt di sacrificio di Dainier Galvez e, dopo la IBB concessa a Michel Enriquez, è spinto a casa dal walk-off single di Luis Felipe Rivera.

WordPress Author Box
Francesco Raco

Nato nel 1993 a Roma, città dove vive. Studente universitario con una grande passione: il baseball. Ha conosciuto il gioco da bambino guardando serie anime giapponesi in TV, poi il padre, che è di Nettuno, lo ha portato ad assistere a una partita del Nettuno BC: fu amore a prima vista. Tutt'oggi non è difficile trovarlo seduto sulle gradinate dello stadio Steno Borghese, sempre sopra alla prima base e con in testa il cappellino raffigurante la “N”. Predilige un approccio sabermetrico nella valutazione dei giocatori, senza ridurre però il baseball a una scienza esatta e svilirne così le componenti emozionali e genuine: è infatti un tifoso molto caldo e passionale nel modo di vivere le partite.