NPB(PL)-Climax Series St2 g1: Il line-up degli Hawks impatta la serie contro i Lions, sconfitti in casa!

Pubblicato il Ott 17 2018 - 9:45pm by Filippo Coppola

Climax Series Stage 2, Gara 1, Pacific League

Gara disputata al MetLife Dome di Tokorozawa, pref. di Saitama. Match cominciato alle 18.00 locali (11:00 in Italia) e durato 3 ore e 25 minuti, davanti a 31961 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Kobayashi, 1B: Nako, 2B: Akimura, 3B: Sugimoto, LF: Mori, RF: Makita.

Saitama Seibu Lions  – Fukuoka SoftBank Hawks    4 – 10    (serie 1 – 1).

 

Impattano la serie gli Hawks di Fukuoka che oggi battono nettamente i Lions a domicilio, effettuando un’egregia prova dal box di battuta e line-up che ha messo in netta difficoltà il reparto dei lanciatori di casa.
Di fatto le mazze dei Lions non sfigurano ma quasi tutti i lanciatori scesi in campo per i padroni di casa hanno sofferto non poco gli Hawks e hanno avuto difficoltà per terminare le riprese.
Lo starter dei Lions, il mancino Yusei Kikuchi (14-4, 3.08, 153 K) subisce già al 1° inn. il punto dell’1-0 su rbi messo a referto da Yuki Yanagita (.352 e 36 HR) con due out, poi i Lions riescono a ribaltare il punteggio nel corso del 3° inn. contro l’altro starter, l’olandese degli ospiti Rick van den Hurk (10-7, 4.30, 127 K) che subisce con due out prima il triplo-rbi del pareggio di Sosuke Genda (.278 e 4 HR) e poi il singolo del sorpasso da Hideto Asamura (.310 e 32 HR).
Ma il team di Fukuoka subito reagisce e infligge un big-inning a Kikuchi, che va in difficoltà dopo il secondo out, segnando i punti del nuovo vantaggio Hawks con due rbi di Keizo Kawashima (.268 e 3 HR), poi altri due rbi siglati dal triplo di Seiji Uebayashi (.270 e 22 HR) e ancora un altro punto sul singolo del cubano Yurisbel Gracial (.292 e 9 HR). Al cambio di campo i Lions accorciano subito le distanze con il solo-homer di Takumi Kuriyama (.256 e 8 HR), portando i suoi al meno tre, poi al 6° inn. gli Hawks siglano il punto del 7-3 con altro singolo-rbi con due out di Gracial.
I padroni di casa accorciano di nuovo le distanze con altro solo-homer, del giovane slugger Hotaka Yamakawa (.281 e 47 HR) e nell’inning successivo gli Hawks si portano al massimo vantaggio odierno con altri due rbi siglati da Yuya Hasegawa (.287 e 5 HR) e rbi di Kawashima, fissando il match sul 10-4, che sarà poi il risultato roboante finale.
Il tabellone recita in definitiva sedici valide per gli Hawks, al fronte delle otto dei Lions, entrambe le difese hanno commesso un errore oggi, inoltre gli ospiti hanno battuto 3/9 da lead-off, 8/16 in RISP, ben sette rbi siglati nella situazione di due out (7/15) e 8 LOB, mentre i Lions 1/9 da lead-off, 1/4 in RISP, due rbi arrivati nella situazione di due out (3/11) e 4 LOB.
Quindi attacco prolifico per gli Hawks, mentre la difesa dei Lions si conferma tutt’altro che solida, infatti ricordo che la capolista della PL ha avuto la peggior difesa in Regular Season (eguagliano il record dei Kintestu Buffaloes del 2001 ad aver peggiore ERA, nonostante abbiano vinto il Pennant), ma oggi hanno superato le loro medie e l’attacco non è riuscito a sopperire a questa mancanza. Kikuchi dopo la SHO inflitta in gara del 1° Stage dell’anno scorso ai Golden Eagles oggi viene sconfitto, mentre van den Hurk ottiene una preziosa salvezza per i suoi, che hanno girato molto bene dal box di battuta. La sfida di domani vedrà come probabili partenti Shinsaburo Tawata (16-5, 3.81, contro gli Hawks 1-1, 10.95) e Ariel Miranda (6-1, 1.89, contro i Lions 2-1, 2.79) e il primo è reduce dal premio MVP mensile di Settembre/Ottobre dove ha registrato 5 G, 4-0, 35.0 IP, ERA 1.54, 1 SHO, 17 K, 6 ER

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 1:

Ecco le stats dei lanciatori:

 

Note di cronaca.

Gli ospiti sbloccano l’incontro nella parte alta del 1° inn., con il partente di casa Yusei Kikuchi che va in difficoltà dopo il secondo out, subendo prima un doppio dal cubano Yurisbel Gracial, poi il singolo-rbi di Yuki Yanagita e 1-0 Hawks.
Nella parte bassa della ripresa anche i Lions cercano di mettere in difficoltà il pitcher avversario, Rick van den Hurk degli Hawks, che dopo il secondo out subisce un singolo da Hideto Asamura, ma il lanciatore ospite fa girare a vuoto lo slugger Hotaka Yamakawa per strike-out ed è il terzo out.
Kikuchi va in difficoltà anche nella ripresa successiva, dove subisce subito un doppio da lead-off da Akira Nakamura, poi concede una BB con un out a Tetsuro Nishida, ma poi è abile a eliminare i due battitori seguenti e chiude indenne l’inning.
Al 3° inn. i Lions ribaltano la gara, con van den Hurk che con un out subisce prima un singolo da Yuji Kaneko, poi dopo che mette a sedere per strike-out Shogo Akiyama subisce il triplo-rbi da Sosuke Genda del pareggio sull’1-1. Arriva il turno alla battuta di Asamura che nello sfidare il pitcher batte un singolo-rbi e parziale che va sul 2-1 per i Lions.
Al cambio di campo gli Hawks reagiscono e colpiscono Kikuchi, che subisce un singolo da lead-off da Alfredo Despaigne, poi dopo il secondo out crolla, subendo un singolo da Nishida, dopodiché si riempiono le basi per la BB guadagnata dal Takuya Kai. Arriva il turno alla battuta di Keizo Kawashima che batte un singolo da due rbi e 3-2 per gli ospiti, poi il triplo di Seiji Uebayashi porta a casa altri due corridori e 5-2 per gli Hawks, con Kikuchi che non riesce a trovare il terzo eliminato e arriva così il singolo-rbi di Gracial, che fissa il parziale sul 6-2.
Nella parte bassa i padroni di casa accorciano le distanze, con Takumi Kuriyama che batte un solo-homer da lead-off e partita che va sul 6-3 contro van den Hurk. HR realizzato a sinistra e sul conto di 1-1.
Al 6° inn. gli ospiti allungano nel parziale colpendo il rilievo Ken Togame, che con un out subisce un doppio da Kawashima, poi questo avanza sulla ground-out di Seiji Uebayashi e giunge salvo in 3ªB, poi ci pensa Gracial a portare a casa il corridore e 7-3 per gli Hawks.
Nella parte bassa van den Hurk riesce a mantere il vantaggio per i suoi, ma superato i 90 lanci subisce un solo-homer con un out da Yamakawa, che fissa il match sul 7-4, con fuoricampo realizzato al centro e sul conto di 2-2. Nella ripresa seguente prendono il largo gli ospiti, dove piazzano il lead-off in base per un errore della difesa di casa sulla battuta in diamante di Despaigne, poi si crea occasione di RISP per il singolo battuto da Nakamura. Trovato il primo out si presenta nel box di battuta come PH Seiichi Uchikawa, che al primo lancio visto batte un singolo che riempie le basi ed entra sul monte di lancio per i Lions Ryuya Ogawa. Arriva il turno da PH di Yuya Hasegawa che dopo aver visto un ball batte un singolo da due rbi e 9-4 per gli Hawks.
Il pitcher accusa il colpo e subisce ancora un altro singolo che è da rbi per Kawashima e partita che va sul 10-4 per gli ospiti, che raggiungono il massimo vantaggio.
Giunge il 9° inn. e gli Hawks schierano sul monte di lancio il closer Yuito Mori che dopo il primo eliminato concede prima una BB a Kuriyama, poi subisce un singolo da Takeya Nakamura e con opportunità di RISP il pitcher reagisce ed elimina i successivi due battitori, portando la vittoria ai suoi.

Vincente : Van den Hurk (1-0, 6.00); perdente : Kikuchi (0-1, 10.80).

 

Il prossimo match è previsto domani 18/10 e sarà gara 2 del 2° Stage che si giocherà al MetLife Dome di Tokorozawa, pref. di Saitama e vede la serie completamente riaperto e adesso in parità, alle 18:00 locali (11:00 in Italia).

 

Panchina degli Hawks festante oggi nella netta vittoria contro i Lions!

 

MVP del match: Keizo Kawashima (’83), l’esperto interno degli Hawks che oggi è autore degli rbi del sorpasso decisivo del 4° inn. e che ha dato il la alla rimonta decisiva dei suoi iniziando un prezioso big-inning e batte un altro rbi nel corso del 7° inn. e in definitiva batte oggi con 3/5, 2 R e 3 rbi, uno dei più prolifici oggi dal line-up del team di Fukuoka.

 

VIDEO HIGHLIGHTS GARA (da tv.pacificleague.jp):

Aggiornamento completo box-score:

R H E
SoftBank 1 0 0 5 0 1 3 0 0 10 16 1
Seibu 0 0 2 1 0 1 0 0 0 4 8 1
WP : van den Hurk ( 1 – 0 )
LP : Kikuchi ( 0 – 1 )
HR : [L] Kuriyama ( 1, 4th inn. off van den Hurk, 0 on )
[L] Yamakawa ( 1, 6th inn. off van den Hurk, 0 on )
SoftBank
Seibu
AB H RBI BB HP SO
Kawashima, 2B 5 3 3 0 0 0
Uebayashi, RF 5 1 2 0 0 1
Gracial, LF 5 3 2 0 0 1
Takaya, C 0 0 0 0 0 0
Yanagita, CF 5 1 1 0 0 2
Despaigne, DH 5 1 0 0 0 0
A.Nakamura, 1B 5 3 0 0 0 0
N.Matsuda, 3B 5 1 0 0 0 3
Nishida, SS 2 1 0 1 0 1
Uchikawa, PH 1 1 0 0 0 0
Takata, PR-SS 1 0 0 0 0 1
Kai, C 2 0 0 1 0 2
Y.Hasegawa, PH 1 1 2 0 0 0
Fukuda, LF 1 0 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Akiyama, CF 4 0 0 0 0 1
Genda, SS 4 1 1 0 0 2
Asamura, 2B 4 2 1 0 0 1
Yamakawa, 1B 4 1 1 0 0 3
Kuriyama, LF 3 1 1 1 0 1
Nakamura, 3B 4 1 0 0 0 2
Mori, DH 4 1 0 0 0 0
Sumitani, C 2 0 0 0 0 0
Tonosaki, PH-RF 2 0 0 0 0 1
Y.Kaneko, RF 3 1 0 0 0 1
Okada, C 0 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
van den Hurk, (W) 6 24 7 0 0 8 4
Takeda 1 3 0 0 0 2 0
Kayama 0 .2 2 0 0 0 1 0
Kajiya 0 .1 1 0 0 0 0 0
Mori 1 5 1 1 0 1 0
IP BF H BB HB SO ER
Kikuchi, (L) 5 26 9 2 0 7 6
Togame 1 + 7 3 0 0 2 2
Hirai 0 .1 2 1 0 0 1 1
Ogawa 0 .2 4 2 0 0 0 0
Takekuma 2 6 1 0 0 1 0
WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola