NPB(PL)-Climax Series, Hawks vincenti in rimonta e di misura contro il team di Chiba!

Pubblicato il Nov 14 2020 - 7:36pm by Filippo Coppola

Climax Series, Gara 1, Pacific League

Gara disputata al PayPay Dome di Fukuoka, omon. pref. Match iniziato alle 13.00 locali (05:00 in Italia) e durato 3 ore e 19 minuti, davanti a 19901 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Yoshimoto, 1B: Kobayashi, 2B: Yamaji, 3B: Honda, LF: Tanba, RF: Honda.

Fukuoka SoftBank Hawks – Chiba Lotte Marines   4 – 3  (serie 2 – 0).

Arriva la vittoria per gli Hawks in gara 1 contro i Marines, dove ottengono il successo con un solo punto di margine e gara risolta negli inning finali e in rimonta per i padroni di casa. È l’undicesima vittoria di fila per la squadra di Fukuoka in post-season e questi eguagliano il record degli Hankyu Braves del 1975-76.
Per via del vantaggio casalingo e per la vittoria del Pennant di Lega, gli Hawks adesso si portano nella serie sul 2-0.
I Marines sbloccano il punteggio al 2° inn., con il partente di casa e vincitore della Tripla Corona della Lega, Koudai Senga, che subisce il 2-0 su un fuoricampo battuto dal giovane Hisanori Yasuda. Questo HR risulta essere quello battuto dal più giovane in assoluto in Climax-Series in NPB, siccome il 3B dei Marines ha 21 anni e 6 mesi, scavalcando il precedente record di 21 anni e 7 mesi di Shunta Goto dei Buffaloes nel 2014.
Gli Hawks dimezzano lo svantaggio nella parte bassa del 4° inn., con il partente ospite, Manabu Mima, che subisce un solo-homer da Yuki Yanagita e gara che va sul 2-1.
Al cambio di campo gli ospiti colpiscono ancora Senga, che con corridore in 3B subisce il 3-1 sulla valida da rbi di Takashi Ogino.
Da qui in poi i battitori ospiti non riescono più ad essere incisivi e questo irrisorio vantaggio dei Marines svanisce già al 6° inn. Di fatti Mima va in difficoltà, che esce dal match lasciando i due corridori in base che poi sigleranno i punti del pareggio.
Il 3-2 infatti arriva dalla valida interna del cubano Alfredo Despaigne e il 3-3 invece su errore difensivo.
Il match prosegue quindi con questo equilibrio, con Senga che termina la partita dopo la fine del 7° inn. e all’8° inn. gli Hawks passano a condurre il gioco sul 4-3. Infatti è decisivo l’rbi del catcher Takuya Kai, a basi piene e due out, contro l’ex lanciatore dei Giants, Hirokazu Sawamura.
Giunge il 9° inn. e i padroni di casa schierano sul monte di lancio il closer Yuito Mori, che riesce ad ottenere la salvezza in 17 lanci ed è la sua sesta in carriera ai play-off.
Il tabellone recita in definitiva otto valide per gli ospiti, al fronte delle undici dei padroni di casa, un errore commesso dalla difesa ospite, inoltre gli ospiti hanno battuto 4/9 da lead-off, 1/3 in RISP, due rbi siglati nella situazione di due out (3/12) e 5 LOB, mentre gli Hawks 3/7 da lead-off, 2/9 in RISP, un rbi arrivato nella situazione di due out (3/10) e 9 LOB.

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 1:

 

 

Ecco le stats dei lanciatori:

 

 

 

Vincente : Moinelo(1-0, 0.00); perdente : Sawamura (0-1, 9.00); salvezza: Mori (1 SV)

 

MVP del match: Yuki Yanagita (’88), l’esterno degli Hawks, che riapre la gara battendo il fuoricampo al 4° inn. contro Manabu Mima e oggi dal box di battuta va 3/4, aprendo anche l’inning decisivo per il pareggio ossia il 6°.

 

Tabellino box-score:

R H E
Lotte 0 2 0 0 1 0 0 0 0 3 8 1
SoftBank 0 0 0 1 0 2 0 1 X 4 11 0
WP : Moinelo ( 1 – 0 )
LP : Sawamura ( 0 – 1 )
Sv : Mori ( 1S )
HR : [M] Yasuda ( 1, 2nd inn. off Senga, 1 on )
[H] Yanagita ( 1, 4th inn. off Mima, 0 on )
Lotte
SoftBank
AB H RBI BB HP SO
Ogino, RF 3 2 1 0 0 1
Fujiwara, CF 4 0 0 0 0 1
Sugano, LF 4 0 0 0 0 2
Kiyota, DH 4 2 0 0 0 2
Inoue, 1B 4 0 0 0 0 1
S.Nakamura, 2B 4 1 0 0 0 2
Yasuda, 3B 4 1 2 0 0 1
Tamura, C 3 1 0 0 0 1
Kakunaka, PH 1 0 0 0 0 0
Fujioka, SS 2 1 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Shuto, 2B 4 0 0 0 0 2
Hasegawa, PH 1 0 0 0 0 0
Kawashima, 2B 0 0 0 0 0 0
A.Nakamura, 1B 4 1 0 0 0 1
Yanagita, CF 4 3 1 0 0 0
Gracial, LF 3 2 0 1 0 0
Uebayashi, PR-RF 0 0 0 0 0 0
Kurihara, RF-LF 2 0 0 0 0 1
Despaigne, DH 4 1 1 0 0 1
Makihara, SS 3 1 0 1 0 0
N.Matsuda, 3B 3 2 0 1 0 0
Kai, C 4 1 1 0 0 1
IP BF H BB HB SO ER
Mima 5 .1 23 7 1 0 5 2
Tojo + 1 1 0 0 0 0
Karakawa 0 .2 3 1 0 0 0 0
Herrmann, (H) 1 3 0 0 0 1 0
Sawamura, (L) 1 7 2 2 0 0 1
IP BF H BB HB SO ER
Senga 7 29 8 0 0 8 3
Moinelo, (W) 1 3 0 0 0 1 0
Mori, (S) 1 3 0 0 0 2

 

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola