NPB(CL)- Manca poco ai Giants in vetta! Ottima rimonta dei Dragons, giù Tigers e BayStars!

Pubblicato il Ott 18 2020 - 6:38pm by Filippo Coppola

Central League-NPB Report

Nonostante un periodo non proprio d’oro i Giants rimangono saldi in vetta alla classifica, portando il “Magic Number” a 7, mentre mancano meno di venti gare alla fine della Regular Season.
A undici gare inseguono i sorprendenti Dragons, che prima della sconfitta di oggi provenivano da ben sette successi di fila e nettamente da un periodo molto florido per loro, se si considera da metà Agosto ad oggi.
Si trovano terzi i Tigers in graduatoria, che inseguono i Dragons ad un match di distacco e che quindi nuovamente a lottare per la seconda piazza, mentre ad una partita e mezzo vi sono i BayStars. Il team di Yokohama dunque scende sotto quota .500 in classifica e si trova ad inseguire i due team per ben figurare.
Sempre quinti i Carp, che nonostante la vittoria odierna si trovano a ben quattro match e mezzo di margine dai BayStars, mentre ormai si avviano all’ultimo posto gli Swallows, già eliminati dalla corsa del primo posto a questo punto della stagione e che inseguono il team di Hiroshima a 5.5 gare di distacco.

 

DRAGONS @ CARP   0 – 5   

Dopo tre riprese complete di gioco senza vedere nessun punto segnato, la gara si sblocca nella parte bassa del 4° inn., dove il partente dei Dragons, il quasi 20enne Tatsuya Shimizu subisce l’1-0 dopo il primo out su solo-homer battuto da Ryoma Nishikawa (5° in stagione e 32° in carriera). HR battuto a sinistra, sul conto di 1-1.
Nell’inning seguente i padroni di casa dilagano contro Shimizu, che nella condizione di due out subisce un 3-run shot da Seiya Suzuki (24° stagionale e 143° in carriera) per il 4-0 Carp. Fuoricampo realizzato a sinistra e sul conto pieno. Nel frattempo, l’altro partente, Yuta Nakamura, ben gestisce il line-up dei Dragons e non subisce nulla nelle 7 riprese di gioco in cui lancia.
All’8° inn. i Carp segnano ancora un punto, siglando così il 5-0 sul secondo HR odierno di Nishikawa (6° in campionato), con fuoricampo battuto al centro e sul conto di 1-1 e questo sarà il risultato finale del match.

 

GIANTS @ BAYSTARS   6 – 10   

Al primo lancio della partita i Giants passano in vantaggio, col partente di casa, Taiga Kamichatani, che di fatto subisce l’1-0 sul solo-homer da lead-off di Naoki Yoshikawa (8° in stagione e 12° in carriera). HR realizzato a destra.
Gli ospiti colpiscono ancora Kamichatani dopo due riprese, dove la ground-out da rbi di Yoshihiro Maru porta il match sul 2-0, dopodiché arriva il 3-0 sulla valida da rbi di Shunta Tanaka.
Terminata la gara di Kamichatani i BayStars inseriscono sul monte di lancio Masaya Kyoyama, che al 5° inn. subisce l’attacco dei Giants. Di fatto il 4-0 arriva dalla ground-out da rbi del pitcher Seishu Hataka e il 5-0 sulla valida di Yoshikawa.
Hataka fino alla fine del 6° inn. domina dal monte di lancio, dove ha subito solo due valide, poi al 7° inn. subisce l’offensiva dei padroni di casa.
Infatti arriva con corridori agli angoli il 5-1 su rbi di Tatsuhiro Shibata, poi il manager ospite si affida al bull-pen ed entra così Yuhei Takanashi. Questo fa entrare subito il punto del 5-2 sulla valida da rbi di Hikaru Itoh, poi a basi cariche arriva il grand-slam di Takayuki Kajitani (18° in stagione e 118° in carriera), che porta i BayStars sul 6-5. HR battuto a destra e dopo aver visto un ball e rimonta completata.
I BayStars sono incontenibili e nell’inning seguente allungano nel parziale, dove arriva un triplo da due rbi battuto da Yasutaka Tobashira, dopodiché il 2-run shot di Kajitani (19° in campionato) fissa il match sul 10-5. HR battuto a destra e sul conto di 2-2.
Al 9° inn. i Giants riescono a segnare un solo punto, portandosi sul 10-6, sulla valida di Takumi Ohshiro e questo sarà il risultato finale del match.

 

 

SWALLOWS @ TIGERS   5 – 6   

Gli Swallows riescono a segnare al 1° inn., dove il partente di casa Takumi Akiyama, subisce l’1-0 sul doppio-rbi battuto da Munetaka Murakami.
Al cambio di campo i Tigers subito reagiscono e va in difficoltà l’altro partente, Yasuhiro Ogawa, che Yusuke Ohyama batte la valida del sorpasso trovando i due punti per il 2-1. Dopo il secondo out Ogawa subisce poi il 2-run shot di Justin Bour (16° in stagione e carriera NPB), che fissa il match sul 4-1. HR battuto a destra e sul conto di 1-2.
L’incontro prosegue con questo punteggio fino alla fine del 3° inn. e nella parte bassa del 4° inn. i padroni di casa allungano nel punteggio, dove un lancio-pazzo fa entrare il punto del 5-1 e poi la valida da rbi di Yoshio Itoi porta i suoi sul 6-1.
Gli Swallows tentano di riaprire la gara e nella ripresa seguente mettono in difficoltà Akiyama, che con corridori agli angoli subisce un fuoricampo da Murakami (23° in stagione e 60° in carriera), che porta la partita sul 6-4. HR realizzato a sinistra e dopo aver visto uno strike.
Si susseguono i vari rilievi che entrano in match e la gara fino alla fine dell’8° inn. non regala alcuna emozione offensiva. Giunge il 9° inn. e i Tigers si affidano al closer Robert Suarez, che su due out subisce il 6-5 su una battuta profonda di Murakami (i 5 punti arrivano solo dalla sua mazza oggi), ma poi è abile a chiudere ripresa e incontro e firma così la sua 21ª salvezza stagionale (num. 22 in stagione).

 

resoconto classifica:

specifica classifica con vittorie (W), sconfitte (L) e pareggi (T),  in casa e fuori casa; con i punti fatti e subiti in partite giocate

 

Statistiche battitori:

Statistiche partenti:

Statistiche closer:

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola

Lascia un commento