NPB(CL)-Giants e Swallows vincenti! Bene Carp, giù i BayStars, cadono Tigers e Dragons!

Pubblicato il Mag 13 2018 - 5:29pm by Filippo Coppola

Central League-NPB Report

 

Oggi Carp e Tigers non hanno potuto disputare per maltempo gara 3 della serie al Mazda Stadium, con il team di Hiroshima che ha già vinto le prime due partite (14-1 e 6-1), ben dominando e sono saldi in testa alla classifica.
In settimana il catcher dei Carp, Yoshiyuki Ishihara riesce a battere la valida numero 1000 in carriera (due giorni fa contro i Tigers) e diventa così il 292° giocatore a riuscirci nella storia della NPB e diventa il primo catcher dei Carp a realizzare ciò. Inoltre vi riesce con l’età più alta di sempre, a 38 anni e 8 mesi, superando Hirotoshi Kitagawa, che ci riuscì a 35 anni e 3 mesi, giocatore di Tigers e Buffaloes, famoso per aver battuto nel 2001 un grand-slam con il suo team sotto di tre punti e assicurò loro la vittoria del Pennant della PL.
Salgono al secondo posto i Giants, che oggi hanno sconfitto i Dragons e hanno vinto la serie al Tokyo Dome, con due giorni fa che hanno registrato il maggior numero di spettatori di sempre (46855), superando il vecchio record di 46831 spettatori, realizzato nel Luglio del 2012 in una partita contro i Carp.
Questi hanno staccato i Tigers di due gare di margine e ora si trovano sotto quota .500, inseguiti dai Baystars a mezza gara di distacco, che oggi hanno evitato lo sweep contro gli ultimi Swallows in casa. Di fatto questi’ultimi stanno reagendo e tentano di avvicinarsi ai Dragons, fermi al quinto posto in graduatoria e ora i due team raggiungono le venti sconfitte stagionali, con un distacco di mezza partita fra loro, visto che il team di Nagoya ha una vittoria in più rispetto agli Swallows nella partita giocata in più.

Inoltre per i mesi di Marzo e Aprile sono stati eletti come MVP i seguenti giocatori:

Lanciatore: Randy Messenger (Tigers) – 5 G, 4-1, 29.2 IP, 1.82 ERA, 28 K, 6 ER. Terza volta per questo pitcher americano, punto stabile della rotazione del suo team, diventa il primo lanciatore non giapponese a lanciare per ben quattro volte una partita di Opening-day, inoltre il primo lanciatore non giapponese della storia dei Tigers ad essere MVP mensile, superando Randy Bass (Aprile 1985 e Giugno 1986) e Jason Standridge (Giugno 2011 e Luglio 2011).
Battitore: Hayato Sakamoto (Giants) – 25 G, .369 AVG, 38 H, 2 HR, 20 RBI, 2 SB. Per la prima volta ci riesce lo SS dei Giants, ed è stato leader alla fine di Aprile tra i battitori con AVG .369 e con 38 valide in totale, inoltre con il 4/4 battuto il 30 Aprile contro gli Swallows realizza per l’undicesima volta in carriera un multi-hit game, raggiungendo anche 20 rbi (terzo di Lega). E’ il primo battitore dei Giants a vincere un MVP mensile dall ‘Agosto 2013, quando ci riuscì Shuichi Murata ed è anche il primo interbase a riuscirci nella storia dei Giants.

 

– SWALLOWS @ BAYSTARS  2 – 1  (7 – 3, 6 – 5, 3 – 10)

GARA 3.
Match disputato allo Yokohama Stadium, davanti a 28920 spettatori e durato 3 ore e 20 minuti di gioco.

Gli Swallows sbloccano subito la gara colpendo il partente di casa, il rookie Masaya Kyoyama, che con nessun out concede tre BB di fila a Tetsuto Yamada, Shingo Kawabata e Norichika Aoki. Con basi piene arriva il turno dello slugger Wladimir Balentien, che al primo lancio colpisce un singolo da due rbi e 2-0 per gli ospiti, poi con un out Kyoyama riempie ancora le basi con BB guadagnata a Naomichi Nishiura.
Si presenta nel box di battuta Yuhei Takai che porta i suoi sul 3-0 battendo una SF per il secondo out.
Nella parte bassa i padroni di casa non ci stanno e al suo esordio stagionale viene colpito l’altro starter, Yasuhiro Ogawa degli Swallows. Di fatto questo concede una BB al lead-off Kazuki Kamizato, poi subisce un singolo da Neftali Soto, che prolunga l’azione offensiva dei BayStars.
Con occasione di RISP arriva il turno di Yoshitomo Tsutsugo che batte il singolo-rbi che vale il 3-1, dopodiché con due out e corridore in 3ªB i padroni di casa pervengono al pareggio sul 3-3 con fuoricampo battuto da Toshiro Miyazaki (5° in stagione e 34° in carriera), realizzato a sinistra e dopo aver visto un ball.
Due inning più tardi gli Swallows cercano di riportarsi in vantaggio, con Kyoyama che va in difficoltà riempiendo le basi, con singolo da lead-off di Aoki, doppio di Balentien e BB concessa a Tomotaka Sakaguchi. In questa situazione il partente di casa è molto abile a cavarsela senza subire ulteriore danni, eliminando i tre successivi battitori. Nella parte bassa i BayStars mettono ancora in difficoltà Ogawa, che colpisce per HP Soto con nessun out, poi dopo il primo eliminato arriva il turno di Jose Lopez, che al primo lancio visto batte l’HR per il 5-3 (11° stagionale e 140° in carriera NPB), battuto a sinistra.
Al 4° inn. i padroni di casa cercano di allungare con due out su Ogawa, che dopo aver subito un triplo da Yamato Maeda, concede due BB di fila a Kamizato e Soto. Qui il manager ospite rileva il lanciatore e inserisce il rilievo Tetsuya Yamamoto che al primo lancio fa battere in diamante a Tsutsugo e chiude le porte all’offensiva dei BayStars.
Questi però allungano nel parziale nella ripresa seguente, con Yamamoto che dopo il primo out subisce un singolo da Miyazaki e poi un fuoricampo da Tatsuhiro Shibata (1° in stagione e 2° in carriera), portando i suoi sul 7-3. HR realizzato a destra e dopo aver visto uno strike.
Nel corso del 7° inn. i BayStars mettono in difficoltà Masato Nakazawa, che subisce subito un doppio da lead-off da Miyazaki, poi il pitcher concede una BB a Shibata e ci pensa il PH Hiroyasu Tanaka a portare i suoi sull’8-3, colpendo un singolo-rbi. Con due out arriva il turno alla battuta di Kamizato che batte un profondo doppio da due rbi e gara che va sul 10-3 per i BayStars e sarà poi il risultato finale dell’incontro, con match chiuso in questo inning per pioggia.

Tabellino incontro:

R H E
Yakult 3 0 0 0 0 0 0 3 4 0
DeNA 3 0 2 0 2 0 3X 10 13 0
( 7 innings )
WP : Mikami ( 1 – 0 )
LP : Ogawa ( 0 – 1 )
HR : [DB] Miyazaki ( 5, 1st inn. off Ogawa, 1 on )
[DB] Lopez ( 11, 3rd inn. off Ogawa, 1 on )
[DB] Shibata ( 1, 5th inn. off Yamamoto, 1 on )
Yakult
DeNA
AB H RBI BB HP SO
T.Yamada, 2B 3 1 0 1 0 0
Kawabata, 3B 3 0 0 1 0 2
Nakazawa, P 0 0 0 0 0 0
Aoki, CF 2 1 0 1 0 0
Yamamoto, P 0 0 0 0 0 0
Hirooka, SS 1 0 0 0 0 0
Balentien, LF 3 2 2 1 0 0
Ugumori, LF 0 0 0 0 0 0
Sakaguchi, 1B-RF 3 0 0 1 0 1
Tashiro, RF 0 0 0 0 0 0
Nishiura, SS-3B 1 0 0 2 0 1
Takai, RF 1 0 1 0 0 0
Araki, PH-1B 1 0 0 0 0 0
Nakamura, C 3 0 0 0 0 0
Ogawa, P 2 0 0 0 0 1
Ueda, CF 1 0 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Kamizato, CF 3 1 2 2 0 0
Soto, RF 2 1 0 1 1 0
Tsutsugo, LF 4 2 1 0 0 0
Lopez, 1B 4 1 2 0 0 0
Miyazaki, 3B 4 3 2 0 0 0
Miyamoto, 2B 2 0 0 0 0 1
Shibata, 2B 1 1 2 1 0 0
Minei, C 3 2 0 0 0 0
Kyoyama, P 2 0 0 0 0 2
Sunada, P 0 0 0 0 0 0
Kajitani, PH 1 0 0 0 0 0
Mikami, P 0 0 0 0 0 0
H.Tanaka, PH 1 1 1 0 0 0
Maeda, SS 4 1 0 0 0 1
IP BF H BB HB SO ER
Ogawa, (L) 3 .2 20 6 3 1 3 5
Yamamoto 1 .1 7 3 0 0 0 2
Nakazawa 1 .2 10 4 1 0 1 3
IP BF H BB HB SO ER
Kyoyama 4 .1 24 4 7 0 4 3
Sunada, (H) 0 .2 2 0 0 0 0 0
Mikami, (W) 2 6 0 0 0 1 0

 

 

– DRAGONS @ GIANTS  1 – 2  (0 – 6, 6 – 0, 5 – 9)

GARA 3.
Match disputato al Tokyo Dome, davanti a 43430 spettatori e durato 2 ore e 52 minuti di gioco.

I padroni di casa si portano subito in vantaggio al 1° inn., quando il partente dei Dragons, Daisuke Matsuzaka, subisce prima un singolo da lead-off da Hayato Sakamoto e poi un fuoricampo da Naoki Yoshikawa (1° in carriera) e 2-0 Giants. HR realizzato a destra e dopo aver visto un ball.
Matsuzaka va in difficoltà anche due inning più tardi, con Alex Guerrero che inizia l’offensiva dei padroni di casa dopo il primo out con un singolo. Con Shinnosuke Abe nel box di battuta Guerrero ruba la 2ªB e Abe si guadagna la BB, poi si riempiono le basi con BB concessa al giovane Kazuma Okamoto, contro il rilievo dei Dragons Shotaro Kasahara, che ha sostituito il partente ospite.
Arriva così il turno alla battuta di Yoshiyuki Kamei che nello sfidare il lanciatore ospite colpisce un doppio da due rbi e 4-0 Giants, dopodiché ci pensa Hisayoshi Chono che batte un singolo da rbi e 5-0 per i padroni di casa, mentre la ground-out di Seiji Kobayashi porta i suoi sul 6-0.
Nel frattempo l’altro starter, Ryoma Nogami ben gestisce il line-up avversario, dove solo al 3° inn. i battitori dei Dragons cercano di sbloccarsi, con un doppio realizzato da Yohei Oshima, con un out, ma Nogami se la cava chiudendo le porte ai battitori ospiti.
Nella parte bassa del 4° inn. i Giants allungano ancora nel parziale, con Sakamoto che batte un singolo interno da lead-off, poi dopo il primo eliminato arriva un HP su Gerrero e si crea occasione con RISP. Dopo il secondo out arriva Okamoto che batte in fuoricampo (6° in stagione e 7° in carriera), che vale così il 9-0 per i padroni di casa, HR realizzato a destra e dopo aver visto uno strike.
Al 6° inn. i Dragons riescono ad accorciare le distanze, con Nogami che subisce un doppio da lead-off da Masato Matsui prima e poi il singolo di Oshima crea opportunità coi corridori agli angoli, dopodiché il singolo da rbi battuto da Yota Kyoda porta la gara sul 9-1.
Giunge il 9° inn. e i Giants schierano sul monte di lancio Arquimedes Caminero, che subisce subito un doppio da Zoilo Almonte, poi Dayan Viciedo batte il singolo-rbi che vale il 9-2. Caminero prima di trovare il primo out subisce anche un singolo da Nobumasa Fukuda, poi il singolo-rbi di Shuhei Takahashi porta il match sul 9-3, che prolunga l’azione d’attacco degli ospiti. Con corridori agli angoli Atsushi Fujii batte una ground-out da rbi e partita che va sul 9-4, poi Caminero subisce un altro singolo da Matsui e ci pensa Oshima a trovare il punto del 9-5, battendo un singolo-rbi. Il pitcher di casa superato i 30 lanci riesce a chiudere ripresa, incontro e serie con lo strike-out inflitto a Kyoda.

Tabellino incontro:

R H E
Chunichi 0 0 0 0 0 1 0 0 4 5 12 0
Yomiuri 2 0 4 3 0 0 0 0 X 9 8 0
WP : Nogami ( 4 – 2 )
LP : Matsuzaka ( 1 – 3 )
HR : [G] N.Yoshikawa ( 1, 1st inn. off Matsuzaka, 1 on )
[G] Okamoto ( 6, 4th inn. off Kasahara, 2 on )
Chunichi
Yomiuri
AB H RBI BB HP SO
Oshima, CF 5 3 1 0 0 1
Kyoda, SS 5 1 1 0 0 2
Almonte, LF 4 1 0 0 0 1
Viciedo, 1B 3 1 1 1 0 0
Fukuda, 3B 4 2 0 0 0 1
Hirata, RF 3 0 0 1 0 0
Takahashi, 2B 4 1 1 0 0 0
S.Ono, C 2 0 0 0 0 0
Fujishima, P 1 0 0 0 0 1
Fujii, PH 1 0 1 0 0 0
Matsuzaka, P 1 0 0 0 0 1
Kasahara, P 0 0 0 0 0 0
M.Matsui, C 3 3 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
H.Sakamoto, SS 4 2 0 0 0 0
N.Yoshikawa, 2B 4 1 2 0 0 1
Guerrero, LF 2 1 0 0 1 0
Nakai, PR-LF-3B 1 0 0 0 0 0
Abe, 1B 3 0 0 1 0 1
Nakagawa, P 0 0 0 0 0 0
Caminero, P 0 0 0 0 0 0
Okamoto, 3B-1B 3 2 3 1 0 0
Kamei, RF-LF 3 1 2 1 0 0
Chono, CF-RF 4 1 1 0 0 1
Kobayashi, C 4 0 1 0 0 0
Nogami, P 3 0 0 0 0 1
Miyaguni, P 0 0 0 0 0 0
Wakabayashi, CF 1 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Matsuzaka, (L) 2 .1 13 4 2 0 0 4
Kasahara 1 .2 11 4 1 1 2 5
Fujishima 4 12 0 0 0 2 0
IP BF H BB HB SO ER
Nogami, (W) 6 23 5 2 0 4 1
Miyaguni 1 3 0 0 0 1 0
Nakagawa 1 3 1 0 0 1 0
Caminero 1 9 6 0 0 1 4

 

 

 

resoconto classifica:

 

 

specifica classifica con vittorie (W), sconfitte (L) e pareggi (T),  in casa e fuori casa; con i punti fatti e subiti in partite giocate

 

 

Art. prec. CL

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola