NPB(CL)-Climax Series St1 g3: BayStars sconfitti ancora e continua la sorpresa Tigers!

Pubblicato il Ott 7 2019 - 9:45pm by Filippo Coppola

Climax Series Stage 1, Gara 3, Central League

Gara disputata allo Yokohama Stadium di Yokohama, prefettura di Kanagawa. Match cominciato alle 18.00 locali (11:00 in Italia) e durato 3 ore e 57 minuti, davanti a 31807 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Yoshimoto, 1B: Nishimoto, 2B: Sugawara, 3B: Tsuchiyama, LF: Ishiyama, RF: Kasahara.

Yokohama DeNA BayStars  – Hanshin Tigers  1 – 2  (serie 1 – 2 ).

GLI HANSHIN TIGERS ACCEDONO AL 2° STAGE

 

Ancora effetto Tigers e fuori dalla post-season il team di Yokohama, che in casa viene perdono ancora in un match molto tirato e stretto nel punteggio.
Per metà incontro sono però sempre gli ospiti ad avvicinarsi al vantaggio con i BayStars che fanno fatica a piazzare qualche corridore in base.
Inizio di partita quindi che vede i due lanciatori partenti ben gestire i due line-up, con Kentaro Taiga per i BayStars e Haruto Takahashi per i Tigers.
L’equilibrio si spezza al 6° inn. con Yuki Kuniyoshi che subisce il punto del vantaggio Tigers con lancio-pazzo. I padroni di casa riescono a impattare la partita nella ripresa seguente con Suguru Iwazaki che subisce il punto per errore difensivo entrato su una rimbalzante in diamante battuto da Hikaru Ito nella situazione di basi piene.
La SF battuta da Ryutaro Umeno riporta in vantaggio gli ospiti e basta questo punto di vantaggio per decretare il successo dei Tigers e relativo passaggio del turno alle Climax-Series, con il closer Kyuji Fujikawa che chiamato agli straordinari traghetta i suoi in questo successo.
Il tabellone recita in definitiva nove valide per i Tigers, al fronte delle quattro dei Tigers, entrambe le difese hanno commesso un errore, inoltre gli ospiti hanno battuto 3/9 da lead-off, 0/5 in RISP, nessun rbi siglato nella situazione di due out (5/14) e 13 LOB, mentre i BayStars 1/9 da lead-off, 1/4 in RISP, nessun rbi arrivato nella situazione di due out (1/9) e 5 LOB.
Da questi numeri si evince l’equilibrio dei due team e in definitiva i padroni di casa hanno siglato 14 punti (AVG .271), gli stessi degli ospiti (AVG .298).
Hanno dato di più i Tigers in questa gara trovando di più il contatto dal box di battuta, piazzando molti corridori in base, mentre i BayStars vengono meno nella partita più decisiva della stagione.

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 3:

Ecco le stats dei lanciatori:

Note di cronaca.
Match che inizia in sostanziale equilibrio dove i due partenti, Kentaro Taiga per i padroni di casa e Haruto Takahashi per gli ospiti tengono a bada i due line-up. Di fatto gli attacchi non riescono a sbloccare la partita per metà gara e ci vanno più vicini i Tigers che in più occasioni piazzano corridori in base, ma la difesa di casa è abile a non subire nulla.
Invece l’attacco dei BayStars dopo la valida da lead-off al 1° inn. di Neftali Soto non riescono più a colpire Takahashi.
Al 6° inn. i Tigers passano a condurre, dove il pitcher casalingo Yuki Kuniyoshi subisce un doppio da lead-off da Shun Takayama e questo avanza fino in 3ªB per il bunt di sacrificio di Ryutaro Umeno. In questa situazione il lanciatore effettua un lancio-pazzo ed entra così il punto dell’1-0 per gli ospiti, mentre vi è Seiya Kinami nel box di battuta.
I padroni di casa riescono a reagire contro il pitcher mancino ospite Suguru Iwazaki, che al 7° inn. subisce un singolo da lead-off da Soto, poi dopo il primo out concede una BB a Josè Lopez e si riempiono le basi con singolo di Toshiro Miyazaki. Arriva così il turno alla battuta di Hikaru Ito che batte in diamante e la difesa ospite commette un errore ed entra così il punto del pareggio sull’1-1.
Nell’inning seguente il manager di casa schiera sul monte di lancio Edwin Escobar, che dopo il primo out colpisce con HP Takayama. Entra come PR Kai Ueda e questo riesce a ruba la 2ªB e la SF battuta da Umeno fissa il parziale sul 2-1 per i Tigers.
Con scarto minimo gli ospiti si affidano all’esperto Kyuji Fujikawa dal monte di lancio che riesce ad annichilire le mazze dei BayStars e lanciando molto bene gli ultimi due inning riesce a firmare così una preziosa salvezza da più riprese in 28 lanci totali.

 

Vincente : Dolis (2-0, 0.00); perdente : Escobar (0-2, 20.25); salvezza : Fujikawa (2 SV)

 

MVP del match: Kyuji Fujikawa (’80), il closer veterano dei Tigers trascina i suoi al successo chiudendo le porte ai BayStars negli ultimi due inning.

 

Aggiornamento completo box-score:

R H E
Hanshin 0 0 0 0 0 1 0 1 0 2 9 1
DeNA 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 4 1
WP : Dolis ( 2 – 0 )
LP : Escobar ( 0 – 2 )
Sv : K.Fujikawa ( 2S )
Hanshin
DeNA
AB H RBI BB HP SO
Chikamoto, CF 4 0 0 1 0 0
Hojo, 3B 4 0 0 0 0 1
K.Fujikawa, P 0 0 0 0 0 0
Fukudome, LF 3 0 0 1 1 2
Marte, 1B 5 1 0 0 0 2
Oyama, 1B 0 0 0 0 0 0
Itohara, 2B-3B 5 3 0 0 0 0
Takayama, RF 3 1 0 0 1 0
Ueda, PR-2B 1 0 0 0 0 0
Umeno, C 2 0 1 0 0 0
Kinami, SS 4 3 0 0 0 0
H.Takahashi, P 1 0 0 0 0 0
Toritani, PH 0 0 0 1 0 0
Shimamoto, P 0 0 0 0 0 0
Yokawa, PH 1 1 0 0 0 0
Iwazaki, P 0 0 0 0 0 0
Dolis, P 0 0 0 0 0 0
Haraguchi, PH 0 0 0 1 0 0
Egoshi, RF 0 0 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Kamizato, CF 4 0 0 0 0 0
Soto, RF-2B 4 2 0 0 0 1
Tsutsugo, LF 4 0 0 0 0 1
Lopez, 1B 2 0 0 2 0 0
Nakai, PR 0 0 0 0 0 0
Miyazaki, 3B 4 1 0 0 0 1
H.Ito, C 3 1 0 0 0 1
Otosaka, PH 1 0 0 0 0 0
Shibata, 2B-SS 3 0 0 0 0 2
Maeda, SS 2 0 0 0 0 1
Sano, PH-RF 1 0 0 0 0 0
Taira, P 1 0 0 0 0 0
Ishida, P 0 0 0 0 0 0
Kuniyoshi, P 0 0 0 0 0 0
Kuwahara, PH 1 0 0 0 0 0
Kamichatani, P 0 0 0 0 0 0
Escobar, P 0 0 0 0 0 0
Mishima, P 0 0 0 0 0 0
Kajitani, PH 1 0 0 0 0 1
Yamasaki, P 0 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
H.Takahashi 3 9 1 0 0 1 0
Shimamoto, (H) 2 7 1 0 0 3 0
Iwazaki 1 .1 8 2 1 0 1 0
Dolis, (W) 0 .2 2 0 0 0 1 0
K.Fujikawa, (S) 2 7 0 1 0 2 0
IP BF H BB HB SO ER
Taira 3 .2 17 4 0 1 3 0
Ishida, (H) 0 .1 2 0 1 0 0 0
Kuniyoshi 2 9 3 0 0 1 1
Kamichatani 1 3 0 1 0 0 0
Escobar, (L) 0 .2 4 1 0 1 0 1
Mishima 0 .1 3 0 2 0 0 0
Yamasaki 1 4 1 0 0 1 0

 

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola