L’ace Kaneko da no-hitter, ma non basta per i Buffaloes!

Pubblicato il Mag 31 2014 - 3:15pm by Filippo Coppola

In una stagione che sta vedendo sempre più protagonisti i lanciatori, che firmano o sfiorano prestazioni degne di nota, con SHO, no-hitter e CG, oggi in NPB l’ottimo ace Chihiro Kaneko degli ORIX Buffaloes, lancia una no-hitter, ma non verrà registrata come tale!
Infatti dopo 9 riprese di gioco, nella sfida dei suoi Buffaloes contro gli Yomiuri Giants, il punteggio era sullo 0-0, gara valevole per serie di InterLeague e l’unico punto del match è giunto al 12° inning, grazie ad un solo-homer dell’esterno, appena rientrato da infortunio, Yoshiyuki Kamei, con 2 out all’attivo.
Bastava un solo altro out per far terminare l’attacco odierno dei Giants, dato che le partite in NPB non vanno oltre il 12° inning, ma così non è stato. Dunque parliamo dei Buffaloes protagonisti, ma oggi il nostro Alex Maestri non è sceso in campo.
Partita giocata al Kyocera Dome di Osaka, davanti a 35093 spettatori e durata 5 ore e 1 minuto di gioco, dove con le note regole inverse di questo 10° anniversario delle IL, si trovavano a battere anche i partenti.
Torniamo alla super-prestazione di Kaneko, che mette in base i battitori dei Giants, solo tramite 4 BB e un errore difensivo, in appunto 9 riprese, e ottiene anche ben 11 K, in 144 lanci. Un attacco davvero annichilito dai suoi lanci, 3 K solo nella prima ripresa, che presentava nel line-up battitori come Shinnosuke Abe (AVG .222) unico non andato K del line-up iniziale (assieme al partente Sugano), Hayato Sakamoto (AVG .293), Shuichi Murata (AVG .243) e Frederich Cepeda (AVG .175), tutti messi in netta difficoltà!
Conferma così i suoi numeri, già importanti, con ERA 1.25, WHIP 0.97 e FIP 1.95, in 79.0 IP, con anche 102 K totali (leader in NPB), con record di 5 W e 3 L in RS.
Oggi i suoi compagni di squadra non sono stati capaci di regalargli almeno un punto, dove però hanno affrontato anche loro un buon partente, quale il nipote del manager dei Giants, Tomoyuki Sugano (7.0 IP, 0 ER, 7 H, 3 BB e 6 K in 120 lanci, ERA 1.56) e buon lavoro anche del del bull-pen, che tiene a bada gli avversari. Il line-up di casa ha creato qualcosa, battendo svariate valide e non solo, ma non ha concretizzato nulla, rimanendo a quota 0 punti siglati!
Quindi una prestazione importante, che poteva segnare la 2ª no-hitter della stagione nipponica, dopo quella del partente dei Saitama Seibu Lions (Clicca qui per art. relativo), Takayuki Kishi, che ci riuscì contro i Chiba Lotte Marines, ma il destino suo odierno non prevedeva ciò.
Poi come detto prima la gara volge per la vittoria degli ospiti, che tutto sommato non hanno meritato, come capita spesso nello port, dove chi sfiora la vittoria poi perde e infatti mettono a segno un fuoricampo decisivo, con partita persa attribuita per il rilievo Takahiro Mahara (0-2, 2.21) e il vincente invece è il rilievo dei Giants, Yuya Kubo (2-1, 3.79).

I Buffaloes nonostante questa sconfitta subita in casa sono sempre leader della PL, con record 32 W – 19 L – 0 T, con .627 di W %, mentre i Giants sono secondi in CL, con 29 W – 23 L – 0 T, ovvero .558 di W %.

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola