Alex Maestri chiude il match pre-stagione contro i Carp!!

Pubblicato il Mar 14 2015 - 12:20pm by Filippo Coppola

Dopo la buona prova con il team All Euro contro la nazionale nipponica dei Samurai oggi è tornato a scendere in campo il pitcher romagnolo Alessandro Maestri con la sua casacca #91 degli ORIX Buffaloes, chiudendo il match amichevole di Exhibition-Game contro gli Hiroshima Toyo Carp a Fukuyama.
Di fatto l’incontro è stato ben disputato dai suoi compagni di squadra, battendo bene, segnando svariati punti e il nostro AleMae è entrato per terminare la partita nel 9° inning e ci riesce pregevolmente, mettendo a segno due buoni strike-out, anche se ha subito un singolo innocuo. I Buffaloes vincono in rimonta per 8-3 questo match, davanti ad una buona cornice di pubblico, battendo 12 valide a 9. Maestri si sta ben mettendo in mostra nella lotta per avere un posto da titolare nel roster che partirà in NPB per l’inizio della Regular Season.

Match giocato al Fukuyama Municipal Stadium di Fukuyama, pref. di Hiroshima, iniziato alle 13:00 locali (05:00 in Italia), durato 3 ore e 28 minuti, davanti a 13050 spettatori.
I primi a passare in vantaggio sono i Toyo Carp, che già nel corso del 1° inning riescono a mettere a referto il punto dell’1-0 contro il partente dei Buffaloes Daiki Tomei (’89, ERA 8.31), tramite un doppio-rbi di Takahiro Arai (ex Tigers, AVG .167) e complice un errore difensivo non è ER. Il raddoppio arriva nella ripresa seguente, dove l’esterno Ryuhei Matsuyama batte un HR da lead-off, sul conto di 1-1 e 2-0 Carp!
Nel frattempo il line-up dei Buffaloes va in difficoltà contro il partente avversario, ovvero l’ace Kenta Maeda (1.00), che tiene ben a bada le mazze ospiti, senza subire più di tanto. Di fatto la gara prosegue con questo punteggio fin quando vi è Maeda sul mound, dove registra 5.0 IP, 0 ER, 2 H, 2 BB e 3 K e per i Buffaloes hanno battuto valido con due singoli da parte di Shunta Goto (3° inn., AVG .182) e di Tomotaka Sakaguchi (5° inn., AVG. 333).
Arriva la parte alta del 6° inning e la gara cambia completamente volto con il rilievo dei Toyo Carp Tetsuya Iida (rookie, ERA 94.50), che subisce i battitori dei Buffaloes. Infatti ottiene il primo eliminato della ripresa, K guardato ai danni di Yoshio Itoi (AVG .444) dopo aver subito due singoli in sequenza, da Esteban German (AVG .526) e Ryoichi Adachi (AVG .371). Qui il manager dei Toyo Carp sostituisce Iida con il rilievo Danilo DeJesus (9.64), che concede due BB di fila a Tony Blanco (AVG .143) e a Hiroyuki Nakajima (AVG .238), che spinge a casa il punto del 2-1.
Con basi cariche si presenta nel box di battuta l’esterno Takahiro Okada (AVG .265) che batte una SF sul LF e così pareggiano i Buffaloes. Con due out ci pensa Sakaguchi a far passare in vantaggio i suoi, di fatto batte un doppio-rbi a sinistra, che vale il sorpasso per 3-2!
Dopo altri 4 lanci arriva un altro doppio, di Goto S., che spinge a casa i due corridori e il parziale aumenta, sul 5-2 Buffaloes, battendo con fortuna sul lungo-linea del 1B. Superati i 20 lanci DeJesus subisce ancora un’altra valida, un altro doppio-rbi, realizzato dal catcher Hirokazu Ito (AVG .200), che porta il punteggio sul 6-2.
Soffre non poco questo rilievo, che dopo altri tre lanci subisce un’altra valida (5 in totale subite da lui), un singolo-rbi di German che porta a condurre i Buffaloes sul 7-2 e rimonta effettuata.
Prima di finire questa ripresa interminabile subisce un altro doppio da parte di Adachi, ma poi superati i 30 lanci trova il terzo out, strike-out guardato su Yuya Oda (AVG .222).
Nella parte alta dell’8° inning i Buffaloes riescono ancora a mettere a segno un altro punto, questa volta colpendo il rilievo Katsuhiro Nakagawa (4.50), che subisce un singolo-rbi da parte di German e punteggio sull’8-2.
Al cambio di campo i Toyo Carp hanno una piccola reazione, che fa segnare loro un punto, contro il rilievo Tomoyuki Kaida (2.57), che nella condizione di due eliminati subisce un singolo-rbi da parte di Seiya Suzuki (’94, AVG .190) e parziale sull’8-3.
Giunge il 9° inning e come detto in precedenza il manager dei Buffaloes si affida ad AleMae (9.00) per terminare ripresa ed incontro, e questo ci riesce molto bene, registrando strike-out in 4 lanci sul promettente Shota Dobayashi (AVG .071). Poi subisce un singolo a destra da Tomohiro Abe (AVG .286), ma il pitcher romagnolo ben affronta gli altri due battitori avversari, con K guardato in 3 lanci sul giovane Takashi Uemoto (AVG .000) e arrivando a 10 lanci totali trova il terzo eliminato, ovvero Soichiro Amaya, che alza una fly-ball.
Quindi il lanciatore vincente è lo starter Tomei (1-1, 8.31), mentre il perdente è il rilievo DeJesus (0-1, 9.64).
Nella classifica di questo torneo amichevole pre-stagionale i Buffaloes hanno ora un record di 5 W – 4 L – 1 T (.545 di W%), mentre i Toyo Carp hanno 1 W – 5 L – 0 T (.167 di W%).

 

Gara vs HTC, Fukuyama Municipal Stadium, Fukuyama, pref. di Hiroshima, match iniziato alle ore 13:00 locali (05:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

9° inning = Dobayashi : strike-out guardato (FFBK, 1-2); Abe T.: singolo sul RF, Abe T. in 1B (B, 1-0); Uemoto T. : strike-out girato (SFS, 0-2); Amaya: fly-out sul LF in zona di foul (0-0); [10 lanci totali], di cui 2 balls e 8 strikes, registrando come velocità massima 145 kmh = 90.6 mph!

 Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.0 IP, 0 ER, 4 BF, 10 lanci, 1 H, 2 K, 0 BB, 0 HP; con le seguenti medie: ERA a 9.00 e WHIP a 2.00 (dati insignificanti per soli 3.0 IP totali in due incontri di exhibition-game).

 

Alex Maestri ancora una volta gioca in queste partite contro una squadra di CL, dopo la sua uscita contro i Giants e dimostra che sta ben trovando la sua forma. Per ora ha già raggiunto la cifra di 6 K totali in 3.0 IP lanciati, anche se ha subito qualche valida e messo quindi corridore in base riesce a cavarsela. Oggi è entrato in match quando la gara doveva essere chiusa e con quel punteggio di vantaggio per lui è stato facile riuscirci in 10 lanci complessivi.

Art. prec. gara

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola