Non basta un buon Maestri da rilievo contro i Marines. Buffaloes sconfitti!

Pubblicato il Apr 8 2015 - 6:24pm by Filippo Coppola

Ritorna a lanciare il rilievo romagnolo Alex Maestri con la sua casacca #91 dei Buffaloes, nel match di oggi contro i Marines e ancora una volta scende in campo in casa, ad Osaka.
Subentra al partente di turno, Takahiro Matsuba che in difficoltà per terminare la 5ª ripresa subisce la rimonta degli avversari che ribaltano il punteggio sul 2-1. AleMae dopo aver concesso una BB chiude bene la ripresa nella situazione di basi piene e poi lancia anche nell’inning seguente, ottenendo due strike-out, dimostrando di essere in forma e soprattutto nel bull-pen dei suoi Buffaloes. Questi non riusciranno più a ribaltare il punteggio e subiscono quindi una sconfitta dal team di Chiba, riscattando la gara persa di ieri e serie per ora in parità tra queste due franchigie, coi Buffaloes che perdono un’altra partita dopo essere passati in vantaggi che sono sempre più ultimi in PL.
Partita giocata al Kyocera Dome di Osaka, omonima pref., davanti a 13286 spettatori e durata 3 ore e 45 minuti di gioco.
Il match inizia in equilibrio sul punteggio di 0-0, coi due partenti che prendono bene le misure contro i battitori avversari affrontati, con Takahiro Matsuba (1-1, 5.59), che se la cava alla fine del 2° inning dopo aver riempito le basi con 2 out, dopo aver concesso una BB a Luis Cruz (AVG .275), subito un singolo da Ikuhiro Kiyota (AVG .300) e concessa un’altra BB a Tatsuhiro Tamura (AVG .167). Invece l’altro partente, Yuta Kimura (1-1, 4.32) subisce in questi due inning solo un singolo da Esteban German (AVG .217), nella situazione di 2 eliminati.
I Buffaloes sbloccano il punteggio nell’inning seguente, dove il 2B Keiichi Hirano (AVG .306) realizza un singolo-rbi a destra, per l’1-0, che aveva spinto a casa-base il corridore Ryoichi Adachi (AVG .161), che aveva aperto la ripresa con un singolo al centro.
Arrivano nel 5° inning le difficoltà per Matsuba, che con un out all’attivo subisce un singolo al primo lancio visto da Shogo Nakamura (AVG .250) e dopo lo strike-out ottenuto su Takashi Ogino (AVG .216) riempie le basi, subendo prima un singolo da Daichi Suzuki (AVG .184) e concedendo una BB a Katsuya Kakunaka (AVG .389). Si presenta nel box di battuta Toshiaki Imae (AVG .342), che al primo lancio visto batte un singolo a sinistra, che vale 2 rbi e sorpasso Marines sul 2-1!
Viene così chiamato in causa Alessandro Maestri, che in 5 lanci concede una BB all’ex MLB Tadahito Iguchi (AVG .306) e riempire le basi, ma se la cava facendo battere un pop-out al messicano Luis Cruz (AVG .275).
Nell’inning che segue ancora presente per i padroni di casa Maestri sul mound, che termina bene la ripresa in pochi lanci, con anche due strike-out girati, ai danni di Kiyota e Nakamura S. (in 3 lanci).
Il match prosegue quindi con questo punteggio senza regalare altre emozioni offensive per entrambi i line-up, coi vari rilievi che scendono in campo e che ben gestiscono i battitori avversari. Giunge così la parte bassa del 9° inning, con i Marines che schierano sul monte di lancio il closer Yuji Nishino, che dopo aver subito un singolo da lead-off da Ryoichi ottiene bene gli altri tre out, dopo aver concesso anche una BB a Hirano, ottenendo anche un successo personale con K guardato sull’esperto Yoshio Itoi (AVG .143).
Quindi il vincente è Kimura (1-1, 4.32, primo successo in carriera), il perdente è Matsuba (1-1, 5.59), mentre il closer Nishino registra la sua 4ª salvezza stagionale (0-1, 3.86).
Con questo successo i Marines sono sempre quarti in classifica, agguanto gli Hawks, con record di 5 W – 5 L – 0 T (.500 di W %), invece i Buffaloes, sono sempre ultimi in classifica, con record di 2 W – 9 L – 0 T (.182 W %) e fra questi 2 team vi è ora parità assoluta con 1 W – 1 L – 0 T.
Marines non irresistibili riscattano così la sconfitta subita ieri da questi Buffaloes che fanno sempre molta difficoltà a concretizzare qualcosa in attacco, segnano molto poco (ieri successo sul doppio walk-off per 2-1 al 9° inn.), denotando problemi dal box di battuta e con Alex Maestri che invece sta ben figurando dal bull-pen, raggiungendo già quota 7 K in 4.2 totali e senza subire alcun punto, concedendo per ora poco agli avversari affrontati.

 

Gara vs CLM, Kyocera Dome di Osaka, omonima pref., match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

5° inning = Iguchi : base su ball, Kakunaka in 3B, Imae in 2B, Iguchi in 1B (BBBKB, 3-1); Cruz : pop-out sul 1B (SFB, 1-2) [9 lanci totali];

6° inning = Kiyota : strike-out girato (BKFS, 1-2); Tamura T.. : ground-out sullo SS (0-0); Nakamura S. : strike-out girato (SKS, 0-2); [17 lanci totali], 17 lanci totali di cui 7 balls e 10 strikes, registrando come velocità massima una fastball di 147 kmh = 91,9 mph!

Continua a ben lanciare da rilievo e con l’infortunio accorso allo slugger Tony Blanco sta sfruttando appieno questa opportunità di lanciare per i Buffaloes in PL, dimostrando come suo solito buona qualità e anche un buon controllo nei suoi lanci, concedendo abbastanza poco ai battitori fin qui trovati nel box di battuta.

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.1 IP, 0 ER, 5 BF, 17 lanci, 0 H, 2 K, 1 BB, 0 HP; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 0.00 WHIP a 0.64. (campione statistico molto piccolo).

Statistiche di Alessandro Maestri, gara dopo gara:

 

Statistiche standard di Alessandro Maestri:

 

Statistiche avanzate di Alessandro Maestri:

 

 

 

 

 

 

Aggiornamento completo box-score:

R H E
Lotte 0 0 0 0 2 0 0 0 0 2 7 0
ORIX 0 0 1 0 0 0 0 0 0 1 8 0
WP: Kimura ( 1 – 1 )
LP: Matsuba ( 1 – 1 )
Sv: Nishino ( 4S )
Lotte
ORIX
AB H RBI BB HP SO
Ogino, CF 3 0 0 0 0 1
Okada, CF 2 1 0 0 0 0
Suzuki, SS 4 1 0 0 0 1
Kakunaka, LF 3 1 0 2 0 0
Imae, 3B 3 1 2 2 0 0
Iguchi, 1B 3 0 0 1 0 1
S.Omine, 1B-2B 0 0 0 0 0 0
Fukuura, PH-1B 1 0 0 0 0 0
Cruz, DH 4 1 0 1 0 1
Kiyota, RF 4 1 0 0 0 1
Tamura, C 3 0 0 1 0 0
Nakamura, 2B 3 1 0 0 0 1
Nemoto, PH-1B-2B 0 0 0 1 0 0
AB H RBI BB HP SO
Itoi, RF 4 1 0 1 0 2
K.Hirano, 2B 4 2 1 1 0 0
Sakaguchi, LF 4 0 0 1 0 0
Nakajima, 1B 4 1 0 0 0 1
Nishino, PR-3B 0 0 0 0 0 0
Takehara, DH 4 1 0 0 0 2
German, 3B 3 1 0 1 0 0
Koyano, 1B 0 0 0 0 0 0
Goto, CF 3 0 0 0 0 2
Adachi, SS 3 2 0 1 0 0
Yamazaki, C 2 0 0 0 0 0
Okada, PH 1 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Kimura, (W) 5.0 21 4 3 0 4 1
Kanamori, (H) 1.1 6 1 1 0 1 0
Matsunaga, (H) 0.2 3 1 0 0 1 0
Rosa, (H) 1.0 4 1 0 0 0 0
Nishino, (S) 1.0 5 1 1 0 1 0
IP BF H BB HB SO ER
Matsuba, (L) 4.2 22 5 3 0 3 2
Maestri 1.1 5 0 1 0 2 0
Kaida 1.0 5 1 1 0 0 0
Tsukahara 1.2 9 1 3 0 0 0
Sakakibara 0.1 1 0 0 0 1 0
WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che seguo con assiduità. Sono tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che seguo da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendomi appassionato di tutti. Ho per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola