Nel duello perfetto tra Mercedes e Takahashi ci pensano poi gli HR di Matsuda, Yanagita e Fukuda a trascinare Fukuoka!

Pubblicato il Ott 20 2019 - 3:46pm by Filippo Coppola

Nippon-Series, Gara 2

Gara disputata allo Yafuoku Dome di Fukuoka, omonima pref. Match inziato alle 18.30 locali (11:30 in Italia) e durato 3 ore e 12 minuti, davanti a 37052 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Fukuya, 1B: Tsugawa, 2B: Nayuki, 3B: Kasahara, LF: Yoshimoto, RF: Yamamoto.

Fukuoka SoftBank Hawks – Yomiuri Giants    6 – 3   (serie  2 – 0).

Alla lunga escono fuori ancora una volta gli Hawks e trovano così la seconda vittoria della serie e se la giocheranno adesso al Tokyo Dome per portare il titolo a casa. E’ anche la vittoria num. 14 consecutiva a Fukuoka per gli Hawks in gare di Nippon-Series, l’ultima sconfitta risale a gara 6 delle Nippon-Series del 2011 giocate contro i Dragons, poi gli Hawks vinsero il titolo vincendo in gara 7 di quella serie e da quel momento tra le mura amiche in finale sono risultati sempre vincenti, sconfiggendo tutte e sei le squadre dell’altra Lega. Dragons nel 2011, Tigers nel 2014, Swallows nel 2015, BayStars nel 2017, Carp nel 2018 e i Giants per adesso nel 2019. Se i Giants riusciranno a vincere due gare al Tokyo Dome la serie ritornerà a Fukuoka e vedremo se questa striscia positiva per gli Hawks continuerà o terminerà.
Tornando al match di oggi si è visto grande e sostanziale equilibrio iniziale coi due partenti, Cristopher Crisostomo Mercedes per i Giants e il giovane “submarine” Rei Takahashi per gli Hawks (rookie nella passata stagione), che sono perfetti per più di metà gara!
Di fatto nella parte bassa del 5° inn. la perfezione di Mercedes è interrotta dal singolo di Nobuhiro Matsuda, mentre al 6° inn. è interrotta invece quella di Takahashi, per l’HP ai danni di Akihiro Wakabayashi. Invece la no-hitter è spezzata nella ripresa seguente col primo singolo ospite trovato da Kazuma Okamoto.
Uscito Mercedes il manager ospite, Hara, si affida all’ex Carp Kan Otake, ma questo viene messo subito in difficoltà dal line-up degli Hawks e con due corridori in base Matsuda spezza l’equilibrio che vigeva da inizio partita colpendo un 3-run shot. Il bull-pen ospite è in difficoltà anche nell’inning seguente, che subisce altri tre punti, con il solo-homer di Yuki Yanagita e poi col 2-run shot di Shuhei Fukuda.
Gli Hawks quindi nelle ultime ripresa siglano ben sei punti e solo al 9° inn. i Giants hanno un risveglio in attacco, dove arriva prima un singolo a basi piene da due punti di Okamoto e poi il singolo-rbi con due out di Shinnosuke Abe, che fissa il punteggio sul 6-3 e questo sarà il risultato finale del match.
Il tabellone recita in definitiva sette valide per gli Hawks, al fronte delle quattro dei Giants, un errore commesso dalla difesa ospite, inoltre gli ospiti hanno battuto 0/7 da lead-off (più HP e BB), 2/6 in RISP, un rbi siglato nella situazione di due out (2/10) e 4 LOB, mentre gli Hawks 0/8 da lead-off, 1/5 in RISP, nessun rbi arrivato nella situazione di due out (2/10) e 5 LOB.
Per adesso in questa serie finale gli Hawks stanno battendo con AVG .283 (13 punti e 4 HR), mentre i Giants con AVG .164 (5 punti e 2 HR) e questi numeri denotano il vantaggio netto dei padroni di casa e la difficoltà degli ospiti a creare e concretizzare azioni d’attacco contro i lanciatori degli Hawks, inoltre l’arma debole per i Giants st a risultando il bull-pen. Tra ieri e oggi solo tre sono i punti subiti dai partenti scesi in campo per loro (Yamaguchi e Mercedes) in 12.0 IP effettuati in due. Il bull-pen invece ha già subito 10 R, 9 ER in 4.0 IP e risulta quindi ERA 20.25 e questo è il dato in netto sfavore per i Giants in questa serie.

 

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 2:

Ecco le stats dei lanciatori:

Note di cronaca.
I due partenti, il “submarine” Rei Takahashi degli Hawks e il dominicano Cristopher Crisostomo Mercedes dei Giants (ex minors dei Rays) fin da subito salgono in cattedra e danno vita ad un pitching-duel perfetto fino a metà quinto inning.
Di fatto mentre il pitcher di casa fino alla fine del 5° inn. non mette nessun corridore in base, nella parte bassa invece Nobuhiro Matsuda rompe la perfezione di Mercedes, nella situazione di due eliminati, battendo un singolo.
Il lanciatore ospite poi concede una BB ad Akira Nakamura e chiude indenne la ripresa eliminando Seiichi Uchikawa, che batte una comoda fly-ball.
Al 6° inn. si spezza anche la perfezione di Takahashi che colpisce con HP il lead-off di turno Akihiro Wakabayashi e questo poi tramite il bunt di sacrificio eseguito da Shunta Tanaka avanza fino in 2ªB. Per il lanciatore rimane in piedi però la no-hitter e con corridore in RISP Takahashi è abile a fare battere una secca linea a Shinnosuke Shigenobu che apre anche un clamoroso doppio-gioco e quindi chiusa anche questa ripresa su netto equilibrio con nessun punto visto fin qui.

Il lanciatore Rei Takahashi, oggi autore di 5.0 IP perfetti e no-hit per 6.0!

Nella ripresa seguente Takahashi subisce anche la prima valida dagli ospiti, dove con due out e corridore in base (Hayato Sakamoto per BB) arriva il singolo di Kazuma Okamoto, che prolunga l’azione offensiva dei Giants. Ma il veterano Shinnosuke Abe viene eliminato e il pitcher di casa chiude indenne anche questo inning.
Nella parte bassa arriva il colpo di scena che sblocca il match, dove il rilievo ospite ex Carp, Kan Otake, che ha sostituito Mercedes va in difficoltà. Infatti Alfredo Despaigne arriva salvo in base per errore della difesa, poi l’azione offensiva degli Hawks si prolunga col singolo dell’altro cubano Yurisbel Gracial e arriva il turno di Matsuda nel box di battuta che con corridori agli angoli colpisce il fuoricampo che vale il 3-0 per i padroni di casa. HR realizzato al centro e dopo aver visto due balls.
Manager Hara dei Giants richiama Otake ed inserisci quindi Toshiki Sakurai, che dopo il singolo di Nakamura a basi scariche riesce ad eliminare i successivi tre battitori affrontati, compreso il bunt di sacrificio di Uchikawa, senza subire più nulla.
All’8° inn. gli Hawks allungano nel parziale, dove con un out arriva il solo-homer di Yuki Yanagita contro Sakurai e 4-0 per i padroni di casa. HR battuto a sinistra e sul conto di 2-1.
Sakurai accusa il colpo e dopo aver concesso una BB a Kenji Akashi subisce un altro fuoricampo, da Shuhei Fukuda e 6-0 per gli Hawks, con HR realizzato a destra e sul conto di 0-2.
Giunge il 9° inn. e i padroni di casa schierano sul monte di lancio Jumpei Takahashi, che mostra fin da subito problemi di controllo concedendo due BB di fila con nessun out a Shigenobu e a Yoshiyuki Kamei. Dopo il primo out il lanciatore concede un’altra BB a Yoshihiro Maru e con basi piene il manager di casa sostituisce il pitcher col closer Yuito Mori.
Arriva il turno alla battuta di Kazuma Okamoto che nello sfidare Mori colpisce un singolo che vale i primi due punti per i Giants e match che va quindi sul 6-2. Nell’azione Okamoto è out tra le basi e con corridore in RISP Mori subisce anche il punto del 6-3 col singolo-rbi di Shinnosuke Abe battuto con due out al’attivo. Il pitcher però reagisce ed elimina così Yasuhiro Yamamoto ed è il terzo out, trascinando così gli Hawks al successo e ennesima vittoria casalinga alle Nippon-Series per i loro.

Vincente : Takahashi (1-0, 0.00); perdente : Otake (0-1, -.–)

MVP del match: Nobuhiro Matsuda (’83), l’esperto 3B degli Hawks ha rotto l’equilibrio che regnava nel match colpendo il 3-run shot che ha dato il la alla vittoria determinante dei suoi, inoltre è autore del singolo al 5° inn. con due out che ha rotto il perfecto del partente avversario Mercedes.

 

Tabellino box-score:

R H E
Yomiuri 0 0 0 0 0 0 0 0 3 3 4 1
SoftBank 0 0 0 0 0 0 3 3 X 6 7 0
WP : R.Takahashi ( 1 – 0 )
LP : Otake ( 0 – 1 )
HR : [H] N.Matsuda ( 1, 7th inn. off Otake, 2 on )
[H] Yanagita ( 1, 8th inn. off Sakurai, 0 on )
[H] Fukuda ( 1, 8th inn. off Takagi, 1 on )
Yomiuri
SoftBank
AB H RBI BB HP SO
Kamei, RF 3 0 0 1 0 0
H.Sakamoto, SS 3 0 0 1 0 0
Maru, CF 3 0 0 1 0 1
Okamoto, 1B 4 2 1 0 0 1
Abe, DH 4 1 1 0 0 2
D.Masuda, PR-DH 0 0 0 0 0 0
Oshiro, C 2 0 0 0 0 0
Yoh, PH 1 0 0 0 0 1
Kobayashi, C 0 0 0 0 0 0
Guerrero, PH 1 1 0 0 0 0
Wakabayashi, 3B 1 0 0 0 1 0
Yamamoto, 3B 2 0 0 0 0 0
S.Tanaka, 2B 2 0 0 0 0 0
Shigenobu, LF 2 0 0 1 0 1
AB H RBI BB HP SO
Kawashima, 2B 2 0 0 1 0 0
Makihara, PH-2B 1 0 0 0 0 0
Imamiya, SS 4 0 0 0 0 2
Yanagita, CF 4 1 1 0 0 0
Despaigne, DH 3 0 0 0 0 1
Shuto, PR-DH 0 0 0 0 0 0
Akashi, PH-DH 0 0 0 1 0 0
Gracial, LF 3 1 0 0 0 0
Fukuda, RF 1 1 2 0 0 0
N.Matsuda, 3B 4 2 3 0 0 0
A.Nakamura, RF-LF 3 2 0 1 0 0
Uchikawa, 1B 3 0 0 0 0 0
Kai, C 2 0 0 0 0 1
Y.Hasegawa, PH 1 0 0 0 0 0
Takaya, C 0 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Mercedes 6 21 1 2 0 3 0
Otake, (L) + 3 2 0 0 0 2
Sakurai 1 .1 7 2 1 0 1 2
Takagi 0 .2 4 2 0 0 0 1
IP BF H BB HB SO ER
R.Takahashi, (W) 7 23 1 1 1 5 0
Moinelo, (H) 1 3 0 0 0 1 0
J.Takahashi 0 .1 4 0 3 0 0 3
Mori 0 .2 4 3 0 0 0 0
WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola