MLB, gli Yankees dominano a suon di Homerun

Pubblicato il Giu 27 2018 - 3:50pm by Simone Bacio
Con le partite di domenica abbiamo passato il traguardo delle 75 partite di stagione regolare giocate dalle squadre di Major League.
Nell’American League sembra che le gerarchie stiano prendendo una forma certa in tutte le 3 classifiche, mentre nella National League continua a regnare l’equilibrio, con diverse squadre coinvolte nelle lotte di testa.
Impressionante il ritmo mantenuto dai NY Yankees, soprattutto per quanto riguarda i loro Home Run: Al traguardo delle 70 partite i Bronx Bombers hanno battuto la bellezza di 118 Fuoricampo, secondo maggior numero di Homers nella storia delle MLB, a questo punto della stagione. L’unica squadra nella storia ad aver fatto meglio di loro sono stati i Mariners nel 1999: dopo 70 partite la squadra di Seattle aveva realizzato 130 Home Run.
Ma vediamo il dettaglio delle 6 division.
Nell’American League East si rinnova il testa a testa tra NY Yankees (50 vinte e 25 perse) e i Boston Red Sox. Nessuna delle due squadre sembra dare cenni di cedimento e continuano a guidare a pari merito questa classifica. Anche se manca poco più di metà stagione, le altre 3 squadre di questa division sembrano quasi definitivamente fuori dalla lotta per il titolo avendo ben più di 10 partite di distacco dalla coppia di testa: i Tampa Bay Rays hanno infatti 14 partite di distacco, i Toronto Blue Jays sono a 15 partite di distanza mentre i Baltimore Orioles chiudono questa classifica con una distanza di 27,5 partite.
Nella AL Central i Cleveland Indians iniziano a prendere il largo con le loro 43 vittorie a fronte delle 33 sconfitte. Grazie a 8 partite vinte nelle ultime 10 partite giocate ora gli Indiani hanno un vantaggio di 8 partite sui Detroit Tigers e sui Minnesota Twins. Più staccati i Chicago White Sox, a 17,5 partite, e i KC Royals a 20,5 partite.
Non importante come nelle altre divivision, ma anche nella AL West una squadra inizia ad allungare le distanze: gli Huston Astros (52 vinte-27 perse) hanno ora un distacco di 4,5 partite dai Seattle Mariners, incappati in una serie di 7 sconfitte nelle ultime 10 partite giocate. Più indietro troviamo i LA Angels a 10,5 partite e gli Oakland A’s a 11,5 partite. I Texas Rangers chiudono questa classifica con un distacco di 18 partite dalla vetta.
In confronto all’American League, la National League presenta, come già preannunciato, delle classifiche più corte.
La NL East è ancora guidata dagli Atlanta Braves (44 vittorie e 32 sconfitte) ma i Philadelphia Phillies guadagnano terreno e si portano a 2,5 partite di distanza, con i Washington Nationals a 3 partite. Non tengono il passo di questo terzetto i NY Mets che si trovano a 12,5 partite e i Miami Marlins che chiudono a 14 partite.
Nella NL Central i Milwaukee Brewers (45 vinte-32 perse) provano a distaccarsi dagli inseguitori che comunque non accennano a rallentare. Il loro vantaggio è ora di 2 partite sui Chicago Cubs e di 4,5 partite sia StL Cardinals. Perdono terreno invece i Pittsburgh Pirates, ora a 9 partite, mentre cercano di risollevare la loro stagione i Cincinnati Reds, partiti col peggior record delle MLB mentre ora si trovano a 13 partite dalla squadra di testa e magari proveranno a non arrivare ultimi nella lori division.
La lotta si accende invece nella NL West: gli Arizona D’Backs (44 vittorie e 33 sconfitte) sembravano aver trovato il passo giusto nelle scorse settimane mentre le altre 4 squadre facevano fatica. Ora invece i LA Dodgers, anche se ancora a 2,5 partite, hanno trovato la costanza e si fanno davvero vicini, mentre le altre squadre cercano di rimanere in scia della capolista, con i SF Giants a 5 partite e i Colorado Rockies a 6,5 partite. I SD Padres chiudo questa classifica con 10, 5 partite di distanza e questo svantaggio inizia a sembrare davvero importante.
A livello individuale, i migliori giocatori della settimana sono stati nominati Nelson Cruz (Seattle Mariners) per l’American League e Nolan Arenado (Colorado Rockies) per la National League.
Entrambi i giocatori hanno vinto questo titolo per la quarta volta nella loro carriera.
Per Cruz, Battitore Desiganto della squadra di Seattle la settimana si è chiusa con una Media Battuta di .500 (12 su 24) con 3 Fuoricampo. Da notare che in settimana i Mariners hanno giocato contro i Red Sox e gli Yankees: non male mettersi in mostra davanti a queste due squadre, in questa stagione.
Arenado, forte Terza Base di Colorado, si  messo in mostra per le sue doti in attacco e non per quelle difensive. La sua settimana si è chiusa con una Media Battuta di .379 con 5 Home Run e 13 Punti Battuti a Casa. Niente male per concludere il suo  slump più lungo della carriera durato ben 19 turni alla battuta senza valide.
In mostra anche uno pezzo di storia delle Major League: Bartolo Colon (Texas Rangers) ha ottenuto la sua vittoria numero 244, in 22 anni di carriera. Con questo risultato ora Big Sexy, come viene amichevolmente chiamato, ha superato Juan Marichal ed è il lanciatore dominicano più vincente nella storia delle MLB. Con una sola vittoria può diventare il giocatore Latino più vincente: letteralmente una vittoria per un intero continente.
WordPress Author Box
Simone Bacio

Milanese, nonostante la carta di identità reciti 1974 come anno di nascita sono ancora un giocatore di baseball, da più di 30 anni. Ancora mi diverto a battere la palla e difendere il sacchetto di Prima Base. Appassionato di sport sono un tifoso interista (poche grandi gioie e interminabili sofferenze). Amo la musica in generale con una preferenza per il rock e la grande passione per gli U2. Seguo da molto vicino la tecnologia e adoro perdermi nel mondo di Hyrule, giocando alla serie “La Leggenda di Zelda" Seguo da vicino il baseball americano grazie al tifo sfegatato per i Los Angeles Dodgers e alle 4 leghe di Fanta-baseball che ogni giorno (meglio dire notte) seguo.

1 Commento Unisciti anche tu alla conversazione!

  1. Daitarn 28 giugno 2018 at 23:31 -

    Beh si ,niente da dire per l’attacco,ma le WS si vincono sul monte a patto che riescano ad arrivarci…magari se a Sabathia promettono una tonnellata di birra ,oltre a quello che gia’ prende di ingaggio forse fa il miracolo.haha