MLB, ancora tanto equilibrio a metà campionato

Pubblicato il Lug 4 2018 - 4:54pm by Simone Bacio
Siamo a metà campionato: anche se il simbolo di metà estate del baseball, l’All-Star-Game, si giocherà tra due settimane a Washington, le squadre di Major League hanno giocato tutte almeno 81 delle 162 partite di Regular Season. Quello che sorprende è ancora l’equilibrio che regna in 5 division: sembra che solo la American League Central abbia una padrona che inizia la sua fuga solitaria verso i Play Off. Vediamo il dettaglio.
La lotta più appassionante in testa alle classifiche è sicuramente quella nell’American League East dove le due rivali storiche guidano ancora la classifica a pari merito: I NY Yankees e i Boston Red Sox sono ancora appaiate dopo oltre 80 partite giocate, nonostante ci sia stato uno scontro diretto durante questo primo week end di Luglio. Non ci rimane che attendere la seconda metà del campionato per vedere quale delle due squadre arriverà alla vittoria di questa division. Ben oltre le 10 partite di distacco le altre 3 squadre: i Tampa Bay Rays sono a 13 partite, i Toronto Blue Jays sono a 16 partite, mentre i Baltimore Orioles sono addirittura a 31 partite dalla testa.
Come già citato, la AL Central sembra che si stia già avviando a definire la sua vincitrice: i Cleveland Indians (45 vinte-37 perse) hanno già un vantaggio di 9 partite sui Minnesota Twins e di 9,5 partite sui Detroit Tigers. Un distacco ancora più marcato per i Chicago White Sox a 16,5 partite, e per i KC Royals a 20,5 partite.
La AL West sembrava avviata verso un nuovo monologo degli Huston Astros (55 vittorie-31 sconfitte) in testa a questa classifica, ma i Seattle Mariners recuperano terreno grazie a 7 vittorie consecutive (8 vittorie nelle ultime 10 giocate) e si portano a 0,5 partite di distanza. Le altre squadre non riescono invece a tenere il passo della coppia di testa: gli Oakland A’s si trovano a 8,5 partite, i LA Angels sono a 11,5 e chiudono questa classifica i Texas Rangers con 16,5 partite di distanza.
Nella National League sono ancora diverse le lotte per il titolo della propria division.
Nella NL East è guidata dagli Atlanta Braves (48 vinte-34 perse) ma i Philadelphia Phillies, a 3 partite, e i Washington Nationals, a 6 partite, sono ancora in grado di lottare per il primato. Più attardate troviamo i NY Mets a 14,5 partite e i Miami Marlins a 15,5 partite.
I Milwaukee Brewers (48 vittorie-35 sconfitte) guidano la NL Central, separati da sole 0,5 partite da Chicago Cubs. Anche i StL Cardinals, a 5,5 partite, posso davvero ancora rientrare in corsa. Più difficile il percorso per i Pittsburgh Pirates  a 8 partite di distanza, mentre chiudono questa division i Cincinnati Reds a 12,5 partite.
Addirittura 4 le squadre ancora in lotta nella NL West. In testa abbiamo ancora gli Arizona D’Backs (47 vinte-37 perse) inseguiti dai LA Dodgers e dai SF Giants, entrambe a 2,5 partite di distacco. Ancora in scia a questo terzetto i Colorado Rockies a 6 partite. Chiudono questa classifica i SD Padres a 11 partite dalla testa della division.
A livello individuale i riconoscimenti della settimana sono andati a Alex Bregman (Huston Astros) per l’American League e a Javier Baez (Chicago Cubs) per la National League.
Per il Terza Base dei campioni in carica la settimana si è chiusa con una Media Battuta di .464 (13 su 28), con 10 Punti Battuti a Casa e 2 Basi Rubate. Davvero notevole il fatto che delle sue 13 valide ben 10 siano state extra-base, con ben 5 Fuoricampo
Per Baez, interno dei Cubs, la settimana si è chiusa con una Media Battuta di .483 (14 su 29) con 6 Doppi, 2 Home Run e 11 Punti Battuti a Casa.
Per entrambi i giocatori era il primo titolo da Player of the Week della loro carriera.
WordPress Author Box
Simone Bacio

Milanese, nonostante la carta di identità reciti 1974 come anno di nascita sono ancora un giocatore di baseball, da più di 30 anni. Ancora mi diverto a battere la palla e difendere il sacchetto di Prima Base. Appassionato di sport sono un tifoso interista (poche grandi gioie e interminabili sofferenze). Amo la musica in generale con una preferenza per il rock e la grande passione per gli U2. Seguo da molto vicino la tecnologia e adoro perdermi nel mondo di Hyrule, giocando alla serie “La Leggenda di Zelda" Seguo da vicino il baseball americano grazie al tifo sfegatato per i Los Angeles Dodgers e alle 4 leghe di Fanta-baseball che ogni giorno (meglio dire notte) seguo.