Maestri appannato e sempre in crisi i Buffaloes….perdenti anche a Sendai!

Pubblicato il Apr 10 2015 - 7:04pm by Filippo Coppola

Oggi è tornato a lanciare da rilievo il pitcher romagnolo Alex Maestri, ma ha sofferto i battitori avversari e nella sconfitta contro i Tohoku Rakuten Golden Eagles contribuisce anche lui in negativo, con un pizzico di sfortuna sotto una pioggerella, che stava per far rinviare la gara.
Entra quando i suoi già stavano sotto per 4-2 e lui subisce in pochi lanci e con due out il punto del 5-2, subentrando ad un compagno rilievo e fa incrementare così lo svantaggio per questi Buffaloes, sempre più ultimi in PL.
Doveva terminare il 7° inning, quando è entrato in campo con già due eliminati, ma concede due BB e subisce un singolo-rbi, molto fortunoso, una “candela” che finisce tra il LF e la linea di foul per pochi centimetri e nell’azione arriva il terzo out della ripresa, con corridore eliminato in 3ªB. Arrivato a 13 lanci verrà poi sostituito per la ripresa seguente e quello sarà il risultato finale dell’incontro.
Partita giocata al Kubo Stadium Miyagi di Sendai, pref. di Miyagi, davanti a 18752 spettatori e durata 3 ore e 52 minuti di gioco.
Il partente ospite dei Buffaloes, l’americano Brandon Dickson (0-3, 2.70) va in difficoltà al 2° inning, quando nella parte bassa arriva il solo-homer a destra del ricevitore Motohiro Shima (AVG .355 e 1° in stagione), portando così i padroni di casa sull’1-0, quando vi era un solo eliminato e sul conto di 1-0.
Altri due punti arrivano nella ripresa successiva, con lo starter ospite che riempe le basi con 0 out, subendo prima il singolo da lead-off da Ryo Hijirisawa (AVG .139), poi concedendo due BB di fila, a Kazuo Matsui (AVG .259) e all’ex di turno, Willy Mo Pena (AVG .310). Dickson in questa situazione affronta nel box di battuta Ginji Akaminai (AVG .263), che in 6 lanci ottiene una BB da rbi, per il 2-0 parziale. Il punto del 3-0 arriva dopo altri due lanci, quando il 2B Kazuya Fujita (AVG .371) batte una SF sul LF e il pitcher poi termina la ripresa con un doppio-gioco fatto battere a Shima.
L’altro starter americano, Kenny Ray (2-0, 1.64) dei Golden Eagles risulta difficile da affrontare per il line-up dei Buffaloes, che battono valida solo nel 3° innig, quando Ryoichi Adachi batte un singolo al centro. Ma gli ospiti tentano di riaprire la gara al 4° inn., quando Francisco Caraballo (AVG .600), batte un doppio-rbi al centro, che fa accorciare le distanze e punteggio sul 3-1, con 0 out all’attivo, ma poi Ray riesce a chiudere l’inning senza subire altro.
Si prosegue con questo parziale fino al 6° inn., quando nella parte bassa Dickson subisce un altro punto, arrivato tramite un singolo-rbi di Mitsutaka Goto (AVG .130), ex di turno, che lo realizza a sinistra, con 2 out all’attivo e 4-1 Golden Eagles.
Superati i 110 lanci e giunti al 7° inn., il manager ospite sostituisce Dickson con il rilievo Tomoyuki Kaida (0-0, 0.00), che ottiene i primi due eliminati della ripresa, con anche uno strike-out guardato in 3 lanci su Hijirisawa. Come detto prima entra Maestri per l’ultima eliminazione, ma questo concede in 6 lanci una BB a Matsui K. e poi in altri 4 lanci a Pena.
Qui Akaminai batte un singolo-rbi che vale il 5-1, i maniera fortunosa e arriva nell’azione il terzo eliminato della ripresa, con Pena che è out nell’azione nel tentativo di raggiungere la 3ªB, coi difensori sorpresi per la pallina caduta a pochi centimetri dalla zona di foul, risultando quindi valida.
Il match quindi prosegue con questo risultato parziale e i padroni di casa schierano il giovane closer Yuki Matsui (0-0, 0.00), già per terminare l’8° inn., riuscendoci con basi piene eliminando con strike-out girato in 6 lanci il PH Naotaka Takehara (AVG .300). Rimane sul mound anche per il 9° inning e se la cava dopo aver concesso due BB di fila con 0 out a Tomotaka Sakaguchi (AVG .278) e Eiichi Koyano (AVG .179), facendo battere un doppio-gioco ad Adachi. Il terzo out sarà poi Hikaru Ito (AVG .286), che batte una fly-ball.
Quindi il vincente è Ray (2-0, 1.64), il perdente è Dickson (0-3, 2.70), mentre il closer Matsui Y. (0-0, 0.00) registra la sua 3ª salvezza in campionato.
Con questo successo i Golden Eagles sono sempre quinti in classifica con record di 4 W – 5 L – 1 T (.444 di W %), invece i Buffaloes, sono sempre ultimi in classifica, con record di 2 W – 11 L – 0 T (.154 W %) e fra questi 2 team conducono i vincenti di oggi dato che è stato il loro primo incontro stagionale.
Partita condizionata un po’ dal maltempo che ha visto in difficoltà a volte i lanciatori, ma in negativo sono andati senza dubbio quelli dei Buffaloes, mentre i padroni di casa sono riusciti a tenere a bada il line-up avversario e perdono anche contro la squadra che ha segnato meno di tutti in NPB fin qui e la dice lunga questo dato.
Gli infortuni di Esteban German e Tony Blanco hanno fatto promuovere Francisco Caraballo, insospettato che tornasse in NPB ed è l’unico che sta battendo bene dal box di battuta, mentre Maestri oggi a risultato già acquisito per i padroni di casa va in difficoltà, un po’ per il clima, un po’ per calo fisiologico e subisce una fortunosa valida, che i difensori davano per foul e gli ha fruttato così il suo primo punto subito in stagione, concedendo anche 2 BB, denotando difficoltà di controllo nei suoi lanci, che fino ad oggi sono stati impeccabili. Questa è la terza sconfitta consecutiva per i Buffaloes, chiamati ad un riscatto il prima possibile, già da domani in questa serie contro i Golden Eagles, in gara 2 e 3.

 

Gara vs TRGE, Kubo Stadium Miyagi di Sendai, pref. di Miyagi, match iniziato alle ore 18:00 locali (11:00 italiane).
Il play-by-play con pitch-by-pitch della prestazione di Alessandro Maestri, da rilievo.

7° inning = Matsui K. : base su ball, Matsui K. in 1B (BBSBSB, 3-2); Pena : base su ball, Matsui K. in 2B, Pena in 1B (BBB, 3-0); Akaminai : singolo sul LF, rbi, Matusi K. score, Pena out in 3B, Akaminai in 1B (BK, 1-1); [13 lanci totali], 13 lanci totali di cui 9 balls e 4 strikes, registrando come velocità massima uno shuto di 141 kmh = 88,1 mph!

Continua a ben lanciare da rilievo e con l’infortunio accorso allo slugger Tony Blanco sta sfruttando appieno questa opportunità di lanciare per i Buffaloes in PL, dimostrando come suo solito buona qualità e anche un buon controllo nei suoi lanci, concedendo abbastanza poco ai battitori fin qui trovati nel box di battuta.

Ecco quindi la sua “linea” di lancio : 1.1 IP, 0 ER, 5 BF, 17 lanci, 0 H, 2 K, 1 BB, 0 HP; con le seguenti medie aggiornate: ERA a 1.80 WHIP a 1.20.

Statistiche di Alessandro Maestri, gara dopo gara:

 

Statistiche standard di Alessandro Maestri:

 

Statistiche avanzate di Alessandro Maestri:

 

 

 

 

 

 

Aggiornamento completo box-score:

R H E
ORIX 0 0 0 2 0 0 0 0 0 2 4 1
Rakuten 0 1 2 0 0 1 1 0 X 5 8 1
WP: Ray ( 2 – 0 )
LP: Dickson ( 0 – 3 )
Sv: Y.Matsui ( 3S )
HR: [E] Shima ( 1, 2nd inn. off Dickson, 0 on )
ORIX
Rakuten
AB H RBI BB HP SO
Itoi, RF 2 0 0 2 0 0
K.Hirano, 2B 4 1 0 0 0 0
Caraballo, DH 3 1 2 1 0 1
Nakamura, PR-DH 0 0 0 0 0 0
Nakajima, 1B 3 0 0 0 1 1
Okada, LF 3 0 0 0 0 1
Takehara, PH-LF 1 0 0 0 0 1
Sakaguchi, CF 3 1 0 1 0 0
Koyano, 3B 2 0 0 2 0 0
Adachi, SS 4 1 0 0 0 0
Yamazaki, C 2 0 0 0 0 0
Goto, PH 1 0 0 0 0 0
Ito, C 1 0 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Okajima, LF 4 1 0 0 0 1
Enomoto, LF 0 0 0 0 0 0
Hijirisawa, CF 3 1 0 1 0 1
K.Matsui, RF 1 0 0 3 0 0
Makida, RF 0 0 0 0 0 0
Pena, DH 1 0 0 3 0 1
Akaminai, 1B 3 2 2 1 0 0
Fujita, 2B 2 1 1 0 0 0
Shima, C 4 2 1 0 0 0
Goto, SS 3 1 1 1 0 0
Abe, 3B 3 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Dickson, (L) 6.0 27 6 7 0 2 4
Kaida 0.2 2 0 0 0 1 0
Maestri 0.1 3 1 2 0 0 1
Shiranita 1.0 3 1 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Ray, (W) 6.0+ 24 3 2 1 2 1
Fukuyama, (H) 1.0 2 0 0 0 0 0
Cruz 0.2 5 1 2 0 1 0
Y.Matsui, (S) 1.1 5 0 2 0 1 0
WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che seguo con assiduità. Sono tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che seguo da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendomi appassionato di tutti. Ho per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola