Fukuoka sconfigge i Giants sfiorando la no-hitter combinata! Nakamura decisivo dal box!

Pubblicato il Nov 24 2020 - 10:27pm by Filippo Coppola

Nippon-Series, Gara 3

Gara disputata al PayPay Dome di Fukuoka, omonima pref. Match iniziato alle 18.30 locali (10:30 in Italia) e durato 2 ore e 58 minuti, davanti a 17297 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Fukaya, 1B: Shimada, 2B: Arisumi, 3B: Shikita, LF: Yamamoto, RF: Kasahara.

Fukuoka SoftBank Hawks – Yomiuri Giants  4 – 0    (serie  3 – 0).

A Fukuoka arriva l’ennesimo successo degli Hawks contro i Giants in questa finale, sfiorando la no-hitter combinata e adesso sono ad un passo dal loro undicesimo titolo NPB.
Salgono quindi a cinque le vittorie conquistate dagli Hawks in questa post-season, ben 15 le vittorie di fila considerando Climax-Series e Japan-Series, tra il 2019 e quest’anno. Infatti dopo aver perso lo scorso anno gara 1 del Primo Stage delle Climax-Series della PL contro i Golden Eagles, gli Hawks hanno vinto le successive due partite, poi vinto quattro gare contro i Lions allo Stage Finale e altre quattro alle scorse Japan-Series. Con le cinque di quest’anno quindi viaggiano con ben 15 successi consecutivi!
La striscia positiva alle Japan-Series per gli Hawks invece sale a undici successi di fila, aperta dal 2018 contro i Carp. Di fatto dopo aver perso gara contro il team di Hiroshima in quella finale e pareggiato gara 2, ne hanno vinto quattro di fila, poi quattro contro i Giants nel 2019 e in questa stagione siamo a tre. Totale 11!
I Giants invece registrano l’ottava sconfitta di fila alle Japan-Series, con serie aperta in gara 7 contro i Golden Eagles nella finale decisiva del 2013.

Per la cronaca gli Hawks passano a condurre nella parte bassa del 3° inn., dove arriva un 2-run shot di Akira Nakamura contro il partente dei Giants, Angel Sanchez.
L’altro partente, Matt Moore, riesce ad annichilire i battitori ospiti, che vanno in base solo per errori difensivi dei padroni di casa o BB concesse, ma il lanciatore se la cava nelle occasioni create.
Gli Hawks poi piazzano l’allungo decisivo nel 7° inn., quando arrivano gli rbi messi a segno da Nakamura e Yurisbel Gracial. Terminata la gara di Moore ci pensano poi il cubano Livan Moinelo e Yuito Mori a traghettare al successo gli Hawks e fino all’ultimo out era in ballo anche la no-hitter combinata tra questi pitchers degli Hawks. Ma Mori dopo due out subisce un singolo dall’ex Carp Yoshihiro Maru, che spezza così la no-hitter in gioco, ma non evita il capitombolo dei Giants. Quindi il nono matchup della storia della NPB tra lanciatori non giapponesi è vinto da Moore e l’ultima volta che si è disputata una gara di finale con due lanciatori non giapponesi è accaduto in gara delle Japan-Series del 2018, tra Kris Johnson dei Carp e Rick van den Hurk degli Hawks. Con questa sconfitta di oggi è la 19ª di fila che vede perdere un team della Central League in gara di finale dove si gioca con il DH. L’ultima vittoria risale a gara 6 del 2016, quando i Giants sconfissero l’immortale Masahiro Tanaka in casa dei Golden Eagles e quindi in un campo della PL, giocando col DH. Da lì in poi sempre sconfitte per i team della CL.
Dunque sfumata la no-hitter combinata per gli Hawks arriva un successo con una SHO subendo una sola valida e nella storia delle Japan-Series è la seconda volta che accade, dopo gara 1 della finale del 2001, tra gli Yakult Swallows e gli Osaka Kintetsu Buffaloes.
Con avanti di 3-0 è accaduta solo tre volte nella storia del baseball nipponico che ci fosse la clamorosa rimonta per 4-3. Nel 1958 quando i Nishitetsu Lions rimontarono con quattro vittorie di Kazuhisa Inao i Giants per 4-3, nel 1986 quando i Seibu Lions rimontarono il 3-0 (e un pareggio) i Carp e nel 1989, quando i Giants rimontarono il 3-0 i Kintetsu Buffaloes. Mentre una sola volta è accaduto che chi conducesse la serie per 3-0, si è fatto rimontare sul 3-3, prima di vincere poi 4-3, ed è accaduto nel 1976, quando gli Hankyu Braves batterono i Giants. Quindi nella storia della NPB per due volte i Giants hanno tentato l’insperata rimonta, ma una sola volta hanno poi vinto, mentre una volta sono stati rimontati. D’altro canto gli Hawks invece domani punteranno ad essere la prima franchigia giapponese a vincere due Japan-Series di fila per 4-0, sweeppando lo stesso avversario

In queste tre partite gli Hawks hanno messo a segno 22 punti, al fronte dei tre subiti, inoltre spiccano i 5 HR totali e dal box di battuta stanno battendo con 31/106 (AVG .292), mentre i Giants con 10/89 (AVG .112) e per questi è asfissia micidiale dal box di battuta, con pochezza assoluta in attacco.
La gara di domani prevede come matchup la sfida tra Seishu Hatake (4-4, 2.88) per i Giants e Tsuyoshi Wada (8-1, 2.94) per gli Hawks.

Il tabellone recita in definitiva otto valide per gli Hawks, al fronte della sola dei Giants, due errori commessi dalla difesa di casa e uno dalla difesa dei Giants, inoltre gli ospiti hanno battuto 0/8 da lead-off (più BB), 0/5 in RISP, nessun rbi siglato nella situazione di due out (1/9) e 6 LOB, mentre i padroni di casa con 1/7 da lead-off (più una BB), 3/8 in RISP, tre rbi battuto nella situazione di due out (5/13) e 7 LOB.

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 3:

Ecco le stats dei lanciatori:

Note di cronaca.

I Giants aprono l’incontro riuscendo a piazzare un corridore in base, dove il lead-off Naoki Yoshikawa giunge salvo in base per errore difensivo, con il mancino Matt Moore per gli Hawks dal monte di lancio.
Il corridore arriva fino in 2B, ma i successivi tre battitori non riescono a sbloccare il match, con il pitcher che se la cava eliminandoli.
Al cambio di campo arriva la prima valida dell’incontro, dove con due out l’altro partente Angel Sanchez subisce un singolo da Yuki Yanagita, ma il lanciatore è abile a terminare indenne al ripresa.
I padroni di casa impiegano altri due inning per portarsi in vantaggio, dove Sanchez, dopo il second out subisce prima un singolo e poi il fuoricampo da Akira Nakamura per il 2-0 Hawks. HR realizzato a destra e sul conto pari di 2-2.
Al 5° inn. i Giants piazzano ancora un lead-off, in base, con Yoshihiro Maru che guadagna una BB, ma ancora una volta Moore è caparbio dal mound ed elimina tutti e tre i battitori successivi affrontati.
Nell’inning seguente gli Hawks tentano di allungare nel parziale, dove Sanchez va in difficoltà con nessun out. Infatti apre la ripresa concedendo una BB a Nakamura, poi subisce un singolo da Yanagita e con corridori agli angoli fa battere una facile ground-out al cubano Yurisbel Gracial, che fa avanzare il corridore Yanagita di una base, fino in 2B.
Sanchez quindi concede una BB intenzionale a Ryoya Kurihara, che riempie le basi e questa risulta essere un’ottima tattica, visto che Sanchez riesce ad eliminare i successivi due battitori affrontati, chiudendo indenne la ripresa.
È il preludio di quello che poi accade al 7° inn., dove Nobuhiro Matsuda batte un singolo da lead-off e avanza fino in 2b per il bunt di sacrificio ben eseguito dal catcher Takuya Kai.
Con occasione di RISP il manager dei Giants opta per il cambio lanciatore, inserendo il rilievo mancino Yuhei Takanashi, che colpisce per HP Ukyo Shuto e poi subisce il singolo-rbi da Nakamura per il 3-0 per i padroni di casa.
Dopo lo strike-out inflitto a Yanagita esce dalla gara Takanashi ed entra così il rilievo Kan Ohtake, che subisce subito un singolo-rbi da Gracial, che porta il match sul 4-0 in favore degli Hawks.
La gara prosegue con questo punteggio e fino alla fine dell’8° inn. gli ospiti non sono riusciti a battere alcuna valida contro i lanciatori di casa. Giunge il 9° inn. e per i padroni di casa lancia il closer Yuito Mori, che dopo due out, ad un passo dalla no-hitter combinata, subisce un singolo da Maru, che interrompe l’impresa. Mori poi trova il terzo out dell’inning e termina così il match.

Vincente : Moore (1-0, 0.00); perdente : Sanchez (0-1, 4.26).

MVP del match: Akira Nakamura (’89), il 1B/esterno degli Hawks che oggi decide l’incontro prima battendo un fuoricampo da due punti contro Sanchez, nella condizione di due eliminati e poi firma il terzo rbi, sempre contro Sanchez e quindi tre dei quattro punti di oggi arrivano dalla sua mazza.

 

Box-score tabellino:

R H E
Yomiuri 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 1
SoftBank 0 0 2 0 0 0 2 0 X 4 8 2
WP : Moore ( 1 – 0 )
LP : Sanchez ( 0 – 1 )
HR : [H] A.Nakamura ( 1, 3rd inn. off Sanchez, 1 on )
Yomiuri
SoftBank
AB H RBI BB HP SO
N.Yoshikawa, 2B 3 0 0 0 0 0
S.Tanaka, PH-2B 1 0 0 0 0 1
Matsubara, RF 3 0 0 0 0 1
Shigenobu, PH-RF 1 0 0 0 0 1
Sakamoto, SS 4 0 0 0 0 2
Okamoto, 3B 4 0 0 0 0 1
Maru, CF 3 1 0 1 0 0
Wheeler, DH 3 0 0 1 0 0
Kamei, LF 2 0 0 0 0 0
Wakabayashi, PH-LF 1 0 0 0 0 1
Nakajima, 1B 2 0 0 0 1 0
Ohshiro, C 2 0 0 0 0 1
Kishida, PH-C 0 0 0 1 0 0
AB H RBI BB HP SO
Shuto, 2B 3 1 0 0 1 0
A.Nakamura, 1B 3 2 3 1 0 0
Yanagita, CF 4 2 0 0 0 1
Gracial, LF 4 1 1 0 0 1
Uebayashi, PR-RF 0 0 0 0 0 0
Kurihara, RF-LF 3 0 0 1 0 1
Despaigne, DH 4 0 0 0 0 1
Makihara, SS 2 0 0 0 0 1
Hasegawa, PH 1 0 0 0 0 0
Kawase, SS 1 0 0 0 0 0
N.Matsuda, 3B 4 1 0 0 0 2
Kai, C 2 1 0 0 0 1
IP BF H BB HB SO ER
Sanchez, (L) 6 .1 27 6 2 0 7 3
Takanashi 0 .1 3 1 0 1 1 1
Ohtake + 1 1 0 0 0 0
Nakagawa 0 .1 1 0 0 0 0 0
De La Rosa 1 3 0 0 0 0 0
IP BF H BB HB SO ER
Moore, (W) 7 24 0 2 0 5 0
Moinelo 1 5 0 1 1 3 0
Mori 1 4 1 0 0 0
WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola