Fukuoka domina la scena al MetLife Dome! Ancora una volta in finale, sconfitti i Lions a domicilio con l’esterno anche oggi decisivo!

Pubblicato il Ott 21 2018 - 11:30am by Filippo Coppola

Climax Series Stage 2, Gara 5, Pacific League

Gara disputata al MetLife Dome di Tokorozawa, pref. di Saitama. Match inziato alle 13.00 locali (06:00 in Italia) e durato 3 ore e 26 minuti, davanti a 31532 spettatori con i seguenti arbitri = HP: Akimura, 1B: Kobayashi, 2B: Sugimoto, 3B: Mori, LF: Makita, RF: Hara.

Saitama Seibu Lions  – Fukuoka SoftBank Hawks    5 – 6    (serie 2 – 4).

I FUKUOKA SOFTBANK HAWKS accedono alle Nippon-Series per la diciottesima volta nella loro storia e affronteranno per la prima volta nella storia giapponese gli Hiroshima Toyo Carp ed è la quarta volta per la squadra di Fukuoka che va in finale negli ultimi cinque anni, vincendo tre titoli (2014, 2015, 2017).

Arriva l’ennesimo successo per gli Hawks contro i Lions e giunti alla quarta vittoria in trasferta in questa serie si aggiudicano il 2° Stage e si giocheranno così le prossime Nippon-Series.
Dunque la capolista Lions dopo aver dominato in lungo e largo in tutta la RS si vede battuta dai campioni in carica tra le mura amiche e quindi tornano a perdere il 2° Stage delle Climax-Series dopo la sconfitta subita nel 2011 a Fukuoka. Di fatto a campi invertiti i Lions furono battuti 4-0 contro gli Hawks, mentre è dal 2008 che non riescono a vincere una serie del 2° Stage e nell’occasione batterono i Fighters per 4-2.
Gli Hawks invece vincono per la seconda volta di fila una serie di 2° Stage, l’anno scorso batterono i Golden Eagles per 4-2 e in PL una squadra che è arrivata prima in classifica di RS non perde una serie di 2° Stage dal 2010, quando gli Hawks furono sconfitti a Fukuoka dai Marines per 4-3.
Con il successo di oggi si arriva a quattro il numero delle volte su quindici edizioni in cui una squadra classificata seconda o terza in classifica espugnasse il campo della squadra arrivata prima in classifica. In totale gli Hawks hanno vinto per la quinta volta una serie di 2° Stage su undici edizioni (24W-25L), mentre per i Lions è la seconda volta in quattro apparizioni che escono sconfitti nella fase conclusiva delle Climax-Series (7W-11L).
La gara di oggi ha visto gli Hawks passare a condurre già al 1° inn., con il doppio da tre punti di Yuki Yanagita contro il partente dei Lions Brian Wolfe e da li in poi gli ospiti sono stati sempre in vantaggio in una gara che doveva vedere invece i Lions lottare molto di più per evitare questa disfatta.
I padroni di casa però contro il rookie Rei Takahashi hanno sofferto più del dovuto e dopo tre riprese complete di gioco dove non sono riusciti ad andare in base lo hanno colpito poi al 5° inn. trovando i due punti che li hanno fatti avvicinare agli avversari, con rbi di Tomoya Mori e il doppio-gioco con corridori agli angoli e nessun out di Ernesto Mejia.
Ci pensa poi sempre Yanagita ad incrementare il vantaggio degli Hawks al 6° inn., battendo un solo-homer (secondo in questa serie), poi al cambio di campo arriva anche il solo-homer di Hideto Asamura e i Lions di nuovo sotto di un punto (secondo in questa serie).
Con match in equilibrio arriva l’8° inn. e gli Hawks riescono a mettere a referto altri due punti, importanti e decisivi con rbi di Akira Nakamura e Seiichi Uchikawa e nella parte bassa arriva l’ennesima reazione dei padroni di casa, ma riescono a segnare solo un punto, con rbi messo a segno da Asamura.
Al 9° inn. va di scena il closer ospite Yuito Mori, che con due out subisce il fuoricampo da Takeya Nakamura che fissa il punteggio sul 6-5 e il terzo out decreta l’eliminazione dal torneo dei Lions.
Il tabellone recita in definitiva dodici valide per gli Hawks, al fronte delle nove dei Lions, nessun errore commesse dalle difese, inoltre gli ospiti hanno battuto 5/9 da lead-off, 6/17 in RISP, due rbi siglati nella situazione di due out (6/17) e 11 LOB, mentre i Lions 2/9 da lead-off, 1/5 in RISP, un rbi arrivato nella situazione di due out (3/11) e 3 LOB.
Il line-up degli Hawks ha battuto in questa serie con AVG .335 (5 HR, 44 punti segnati), mantenendo ritmi alti dal box di battuta, mentre quello dei Lions .248 (9 HR, 28 punti segnati), numeri prorompenti per gli ospiti e che hanno fatto la differenza con il reparto dei lanciatori dei Lions che è risultato insufficiente e non all’altezza di questa fase finale. In questa post-season gli Hawks hanno trovato ben sei successi (due ai Fighters al 1° Stage in casa e quattro in questa serie) e hanno perso solo due volte.

Ecco il ruolino completo di line-up di gara 5:

Ecco le stats dei lanciatori:

 

 

Note di cronaca.

Al primo lancio del match arriva il doppio di Seiji Uebayashi contro lo starte Brian Wolfe dei Lions, poi il pitcher riempie le basi colpendo prima con HP Kenji Akashi e singolo interno del cubano Yurisbel Gracial. Si presenta nel box di battuta Yuki Yanagita che sul conto pieno batte un profondo doppio al centro che pulisce le basi e 3-0 per gli Hawks.
Anche nella ripresa seguente gli ospiti riescono a piazzare il lead-off in base con singolo di Tetsuro Nishida, poi questo avanza per il bunt di sacrificio del catcher Takuya Kai e con occasione di RISP il pitcher fa battere una secca linea a Uebayashi che fa eliminare anche il corridore e quindi Wolfe chiude indenne l’inning.
Scena che si ripete anche al 3° inn., dove arriva un singolo interno da lead-off di Akashi, poi Wolfe riesce ad eliminare i successivi tre battitori e chiude così le porte all’offensiva degli Hawks.
Nel frattempo l’altro starter, il rookie Rei Takahashi degli ospiti lancia tre inning perfetti, annichilendo le mazze di case che non riescono ad andare in base, dopodiché questi battono le prime valide con Sosuke Genda nella situazione di un out al 4° inn. e di Hotaka Yamakawa con due out. Con opportunità di RISP Takahashi reagisce e trova il terzo out, necessario per chiude indenne l’inning.
I Lions riescono a riaprire l’incontro al 5° inn., con Takahashi che subisce un singolo da lead-off da Shuta Tonosaki, poi l’azione d’attacco dei padroni di casa si prolunga con il singolo di Takeya Nakamura e con opportunità con corridori agli angoli arriva il singolo-rbi di Tomoya Mori e punteggio che va sul 3-1.
Il doppio-gioco battuto dal venezuelano Ernesto Mejia fa entrare il punto del 3-2 e il pitcher a basi scariche subisce un singolo da Shogo Akiyama e il manager ospite lo rileva con il rilievo cubano Livan Moinelo. Entra nel box di battuta Genda e sul conto pieno il corridore viene colto-rubando ed è così il terzo out della ripresa.
Al cambio di campo ci pensa Yanagita a incrementare il vantaggio dei suoi battendo un solo-homer da lead-off contro Wolfe e parziale che va quindi sul 4-2. Fuoricampo battuto a destra e sul conto di 2-1.
Nella parte bassa i Lions non ci stanno e contro Moinelo nella situazione di un out arriva il solo-homer di Hideto Asamura, che vale il 4-3. HR realizzato al centro e al primo lancio visto.
Al 7° inn. gli Hawks si rendono pericolosi con due out, dove contro il rilievo di casa Ryuya Ogawa arriva prima il singolo battuto da Gracial al primo lancio visto e poi la BB concessa a Yanagita e con occasione di RISP il pitcher è abile a trovare il terzo out e chiude indenne la ripresa.
Nell’inning seguente gli ospiti allungano nel parziale, dove il rilievo Kyle Martin concede prima una BB a Nobuhiro Matsuda, poi questo va in 2ªB per il bunt di Nishida, che risulta essere battuta valida e con due corridori in base e dopo il secondo out arriva il triplo di Uebayashi che risulta essere da due rbi e 6-3 per gli Hawks.
Nella parte bassa gli ospiti schierano sul monte di lancio il rilievo Ren Kajiya, che da lead-off subisce un doppio da Akiyama, poi questo arriva salvo in 3ªB dopo il primo out e la ground-out di Asamura è da rbi e partia che va sul 6-4.
Giunge il 9° inn. e gli Hawks per la parte bassa schierano il closer Yuito Mori, che dopo due out subisce il solo-homer di Nakamura che riapre l’incontro sul 6-5, con fuoricampo battuto a sinistra e dopo aver visto uno strike, ma il pitcher trova il terzo out e firma così la salvezza, chiudendo ripresa, partita e serie in favore dei suoi.

 

Vincente: Ishikawa (1-0, 0.00); perdente: Wolfe (0-1, 6.35); salvezza: Mori (1 SV).

SoftBank Hawks festanti dopo il successo in questa serie finale contro i Lions!

MVP del match: Yuki Yanagita (’88), anche oggi l’esterno degli Hawks è risultato impattante sul match e nella vittoria dei suoi, pulendo le basi al 1° inn. con un doppio da tre rbi e da li in poi il team di Fukuoka è passato in vantaggio e ha vinto match e serie contro i Lions, inoltre ha battuto anche il solo-homer nella parte alta del 4° inn. Oggi ha battuto 2/4 (1 R e 2 rbi).

 

VIDEO HIGHLIGHTS GARA (da tv.pacificleague.jp):

Aggiornamento completo box-score:

R H E
SoftBank 3 0 0 0 0 1 0 2 0 6 12 0
Seibu 0 0 0 0 2 1 0 1 1 5 9 0
WP : Ishikawa ( 1 – 0 )
LP : Wolfe ( 0 – 1 )
Sv : Mori ( 1S )
HR : [H] Yanagita ( 2, 6th inn. off Wolfe, 0 on )
[L] Asamura ( 2, 6th inn. off Moinelo, 0 on )
[L] Nakamura ( 1, 9th inn. off Mori, 0 on )
SoftBank
Seibu
AB H RBI BB HP SO
Uebayashi, RF 5 2 2 0 0 2
Akashi, 2B 2 1 0 0 1 1
Kawashima, PH-2B 2 0 0 0 0 0
Gracial, 3B-LF 5 3 0 0 0 1
Fukuda, PR-LF 0 0 0 0 0 0
Yanagita, CF 4 2 4 1 0 1
Despaigne, DH 5 0 0 0 0 0
A.Nakamura, 1B 4 0 0 1 0 0
Y.Hasegawa, LF 3 1 0 0 0 0
N.Matsuda, PR-3B 1 0 0 1 0 0
Nishida, SS 3 3 0 0 0 0
Takata, SS 0 0 0 0 0 0
Kai, C 2 0 0 0 0 1
Uchikawa, PH 1 0 0 0 0 0
Takaya, C 0 0 0 0 0 0
AB H RBI BB HP SO
Akiyama, CF 4 2 0 0 0 0
Genda, SS 4 1 0 0 0 1
Asamura, 2B 4 1 2 0 0 0
Yamakawa, 1B 4 1 0 0 0 1
Kuriyama, LF 3 0 0 1 0 1
Tonosaki, RF 4 1 0 0 0 3
Nakamura, 3B 4 2 1 0 0 0
Mori, C 4 1 1 0 0 1
Mejia, DH 3 0 0 0 0 2
IP BF H BB HB SO ER
R.Takahashi 4 .2 19 6 0 0 3 2
Moinelo, (H) 1 4 1 1 0 1 1
Ishikawa, (W) 1 .1 4 0 0 0 3 0
Kajiya, (H) 1 4 1 0 0 1 1
Mori, (S) 1 4 1 0 0 1 1
IP BF H BB HB SO ER
Wolfe, (L) 5 .2 25 8 0 1 4 4
Hirai 0 .1 2 1 0 0 1 0
Ogawa 0 .2 4 1 1 0 1 0
Masuda 0 .1 1 0 0 0 0 0
Martin 1 6 1 1 0 0 2
Heath 1 5 1 1 0 0 0

 

Art. prec. St2g4 PLCS

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola