I Pirati battono 5-2 il Regensburg dopo lo svantaggio iniziale. Vincente Marquez, infortunio per Gomez

Pubblicato il Giu 19 2014 - 9:08pm by SDrudi

Il Rimini Baseball vince in rimonta per 5-2 contro i Buchbinder Legionaere dimostrando grande grinta e grande carattere, nonostante l’ennesimo infortunio muscolare di questa disgraziata annata, questa volta occorso al seconda base Gomez nel corso dell’ottavo inning proprio sul punto del pareggio. In pedana per i Pirati ottima prova del partente Marquez (7.1ip 6v 1bb 5so 1pgl) che ha conquistato la vittoria, ben assistito da Escalona (1.2ip 1bb 4so) che ha ottenuto una preziosa salvezza. Il lineup degli uomini di Catanoso ha totalizzato 9 valide, con Di Fabio autore della hit decisiva (sempre all’ottava ripresa) che ha confezionato i due punti del sorpasso.

Venerdì mattina (ore 10.30) i neroarancio se la dovranno vedere contro i temibili olandesi del Door Neptunus che sono l’unica squadra a punteggio pieno del Girone con tre vittorie su altrettante partite. Probabili lanciatori partenti per gli olandesi Yntema e per Rimini Cherubini.

La cronaca

Dopo le prime due riprese di gioco in cui le due formazioni si sono studiate (1 valida ciascuna), al terzo i Pirati sprecano una ghiotta possibilità si passare in vantaggio, con due corridori in posizione punto e due eliminati però la battuta secca di Gomez finisce nel guanto del terza base tedesco Glaser che completerà la terza eliminazione.

Al quarto inning la formazione teutonica passa a sorpresa a condurre il match, il partente neroarancio Marquez incassa il gran doppio a destra di Jahn che poi avanza in terza sulla battuta in diamante di Glaser. Nel box si presenta Howard C. che tocca una radente sull’interbase Santora il quale tira a casa base ma il corridore tedesco arriverà salvo siglando il punto del vantaggio (1-0). L’attacco tedesco prosegue con la valida Kuehn, Jung viene eliminato al volo e Muschik arriva salvo sull’errore di Gomez. Momento delicato per Marquez che con le basi piene passa in base Jimenez per il punto automatico (2-0) e si salverà eliminando in diamante Hillebrandt.

Una ripresa più avanti i Pirati accorciano le distanze, con le basi piene e un solo eliminato, Santora si guadagna la base ball del punto automatico (2-1), a questo punto il manager tedesco decide di sostituire il partente Reitter (classe 1996) con Larsen. Il seconda base riminese Gomez però batterà al primo lancio una facile rimbalzante sulla quale la difesa teutonica non avrà difficoltà a completare il provvidenziale doppio gioco.

Arriviamo al settimo attacco dove Rimini per l’ennesima volta non riuscirà a sfruttare l’opportunità di pareggiare, Di Fabio è salvo sull’errore di guanto del terza base Glaser ed avanza in seconda sul perfetto bunt di sacrificio di Babini. Cit viene eliminato in diamante, sulla valida di Zileri il corridore riminese prova l’arrivo al piatto ma verrà nettamente eliminato dal ricevitore tedesco.

Finalmente all’ottava ripresa il lineup riminese concretizza il sorpasso, dopo il k subito da Santora, Gomez batte valido e Romero viene passato in base. Sulla valida di Spinelli al centro Gomez riesce a siglare il pareggio (2-2). Cambio sul monte fuori Larsen dentro l’ex Godo De Los Santos. Il neo entrato concede l’intenzionale a Bertagnon che riempie nuovamente i sacchetti. Siamo nel momento topico della gara, Di Fabio realizza la valida da due punti che completerà il sorpasso riminese (4-2), sulla battuta di Babini il ricevitore Bertagnon viene colto in ballerina, poi Cit sarà il terzo out.

Arriviamo alla fine di questa emozionante partita, con due uomini sulle basi e un solo eliminato sul tabellone in pedana è salito Escalona al posto di un ottimo Marquez , che ha chiuso alla grande la ripresa mettendo a segno due strike-out consecutivi. Al cambio di campo i Pirati sigillano la gara, dopo l’out di Zileri, Santora si guadagna la base ball e viene portato in seconda dalla smorzata di sacrificio di Escalona (al posto di Gomez). Lo slugger venezuelano Romero realizza il singolo che porterà a casa il quinto punto per Rimini (5-2), che vincerà questa partita rimanendo in piena corsa per la qualificazione alla finale di domenica.