Da domani sfida inedita alle Nippon-Series….num.69!! Si apre ad Hiroshima, poi a Fukuoka!

Pubblicato il Ott 26 2018 - 7:09pm by Filippo Coppola

Da domani, sabato 27/10, inizieranno le partite valide per le Nippon-Series, la finale del massimo campionato di baseball nipponico e si sfideranno in una serie inedita, gli Hiroshima Toyo Carp e i campioni in carica, ovvero i Fukuoka SoftBank Hawks, in una serie al meglio di 7 incontri. Siccome l’anno in corso è pari la serie finale inizia in casa della squadra vincente della CL, quindi si giocherà per prima al Mazda Stadium di Hiroshima e poi la serie proseguirà a Fukuoka da gara 3 in poi fino all’eventuale gara 5 e se deve proseguire ancora la serie si potrà chiudere con ritorno a Hiroshima.
Per gli Hawks sarà la diciottesima volta che giocheranno le Nippon-Series, con otto titoli vinti (di cui tre nelle ultime quattro edizioni) e nove volte perdenti, mentre per i Carp sarà l’ottava volta e ci ritornano dopo la finale persa nel 2016 contro i Fighters di Shohei Ohtani. La franchigia di Hiroshima non vince il titolo dal 1984 (batterono gli Hankyu Braves per 4-3) e da all’ora hanno perso la finale del 1986 e 1991 sempre contro i Lions (4-3-1 e 4-3) e quindi sono reduci da ben tre Nippon-Series perse.
I vincitori della CL hanno vinto tutte e tre le gare che hanno giocato, quindi con minimo sforzo e massimo risultato, approfittando bene del vantaggio casalingo e dopo la cocente eliminazione del passato anno contro i BayStars in casa riescono ad annichilire i più titolati Yomiuri Giants, ma i Carp dominano la Lega da tre stagioni e quindi tutto secondo i pronostici.
In PL invece dopo una stagione dominata letteralmente dai Saitama Seibu Lions la spuntano gli Hawks che li hanno battuto a domicilio al 2° Stage delle Climax-Series e arrivano in finale dopo aver sconfitto anche i Fighters al 1° Stage. Di fatto il team di Fukuoka ha fin qui giocato otto gare, tre in casa e cinque in trasferta, totalizzando solo due sconfitte e trovando ottimo ritmo dal box di battuta al MetLife Dome di Takorozawa.
In InterLeague si sono ovviamente affrontati in una sola serie da tre partite, dove allo YafuOku Dome gli Hawks hanno vinto la serie con due vittorie (8-0, 6-2) e quindi una sconfitta (13-4), coi Carp che quindi evitano lo sweep in trasferta nell’ultima partita. Dunque sarà per la prima volta che il team di Fukuoka giocherà quest’anno al Mazda Stadium di Hiroshima e si affronteranno i due team più vincenti in questi ultimi anni in Giappone e vedremo se i Carp riusciranno a portare casa il titolo che manca da 34 anni, ma fermare gli Hawks sul più bello è difficile impresa, abituati a vincere trofei su trofei ultimamente.

Resoconto Climax-Series 2018:

Climax-Series CL:

1° Stage: Yomiuri Giants @ Tokyo Yakult Swallows   2 – 0   (4 – 1, 4 – 0);

2° Stage: Yomiuri Giants @ Hiroshima Toyo Carp   0 – 4   (1 – 6, 1 – 41 – 5)**;

,
Climax-Series PL:

1° Stage: Hokkaido Nippon-Ham Fighters @ Fukuoka SoftBank Hawks   1 – 2   (3 – 8, 4 – 22 – 5);

2° Stage: Fukuoka SoftBank Hawks @ Saitama Seibu Lions   4 – 2   (10 – 4, 5 – 13, 15 – 48 – 20 – 7)**.

 

Il canonico scambio di mano tra i due manager finalisti, Koichi Ogata dei Carp e Kimiyasu Kudoh degli Hawks!

Programma delle Nippon-Series:

GARA 1: Hawks@Carp, al Mazda Stadium (ore 18:30 locali, 11:30 in Italia); [27/10]

GARA 2: Hawks@Carpal Mazda Stadium (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [28/10]

GARA 3: Carp@Hawks, allo YafuOku Dome (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [30/10]

GARA 4: Carp@Hawks, allo YafuOku Dome (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [31/11]

event. GARA 5: Carp@Hawks, allo YafuOku Dome (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [01/11]

event. GARA 6: Hawks@Carpal Mazda Stadium (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [03/11]

event. GARA 7:
Hawks@Carpal Mazda Stadium (ore 18:30 locali, 10:30 in Italia); [04/11]

I partenti previsti per il primo incontro di domani, previo sorprese dell’ultimo minuto, sono, ancora una volta come l’anno scorso Kodai Senga (13-7, 3.51 in RS e contro i Carp 1-0, 0.00) per gli Hawks e Daichi Osera (15-7, 2.62 in RS e contro gli Hawks 0-1, 15.75) per i Carp e questi due lanciatori hanno già lanciato in questa post-season, con Senga che è andato in “no decision” in gara 2 del 1° Stage contro i Fighters registrando 6.0 IP, 2 R, 1 ER, 3 H di cui 1 HR, 1 BB e 7 K ed ha vinto gara 3 del 2° Stage contro i Lions (5.0 IP, 1 ER, 4 H di cui 1 HR, 1 BB e 7 K), mentre Osera ha giocato e vinto gara 1 del 2° Stage contro i Giants, totalizzando 6.0 IP, 1 ER, 5 H, 3 BB e 4 K. Il pitcher dei Carp invece ritrova le Nippon-Series dopo le sue prime apparizioni da rilievo in quelle perse contro i Fighters nel 2016, dove di fatto fu sconfitto in gara 3 (1.2 IP, 1 ER, 1 H, 1 BB e 4 K) e registra anche una presenza in gara 6 di quella serie (1.1 IP, 0 ER). Tornando a Senga che registrò il successo in gara 1 l’anno scorso contro i BayStars (7.0 IP, 1 R, 0 ER, 4 H, 2 BB e 3 K) ha giocato da rilievo anche nelle Nippon-Series vinte contro gli Swallows nel 2015, ma fu il perdente di gara 3 (0.1 IP, 1 ER, 1 HR), mentre trovò una holds in gara 4 (2.0 IP, 0 ER).

 

Albo d’oro NPB dal 1950 ad oggi : (con MVP della Serie)

 

 

Storicamente la Lega più vincente è la Central League con 35 vittorie e 33 sconfitte, al fronte della Pacific League, dove hanno vinto quindi 33 volte e perso 35 edizioni finali e negli ultimi cinque stagioni hanno vinto squadre di PL!

 

Classifica titoli NPB:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

* orari anticipati di un’ora a causa del cambio del fuso orario in Italia, dato che non avviene in Giappone, quindi 8 ore di differenza anziché delle classiche 7 ore di differenza.

 ** ricordo che per le vincenti della RS della rispettiva Lega la serie del 2°Stage cominciava con una gara di vantaggio, quindo già sull’1-0.

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola