Chinese Taipei Exhibition Series – I Chiba Lotte Marines sconfiggono la selezione taiwanese!

Pubblicato il Nov 13 2017 - 6:48pm by Filippo Coppola

Si conclude la manifestazione internazionale che ha visto protagonista la compagine NPB dei Chiba Lotte Marines e una selezione di giocatori taiwanesi, provenienti da NPB e soprattutto CPBL.
Torneo che ha visto disputare tre incontri al Taoyuan International Baseball Stadium e il team giapponese ha vinto tutti e tre i match, riscattando così una stagione abbastanza deludente in patria.
Di fatto i Marines finiti ultimi nella loro Lega, a Taiwan hanno vinto tre incontri ben giocando e sconfiggendo a domicilio i rivali asiatici, vincendo nettamente il torneo.
Tra qualche giorno vi sarà una manifestazione molto importante tra selezione CPBL, samurani Japan della NPB e della KBO e in vista di ciò, le nazionali organizzano tornei amichevoli, tra cui questo prestigioso.

In gara 1 i Marines trovano il successo per 6-1, aprendo così questa serie molto sentita in Estremo Oriente, davanti a 5861 spettatori e match durato 2 ore e 58 minuti di gioco.
Partita che già al 1° inn. ha visto i Marines condurre in vantaggio, tramite un 3-run shot di Seiya Inoue, che oggi ha battuto con 3/4, 4 rbi, realizzando l’altro rbi al 5° inn., con vittoria per il partente Kota Futaki (4.0 IP, 1 ER, 6 K). Oltre Inoue (MVP del match) spicca dal box di battuta anche il lead-off giapponese Takashi Ogino, che oggi batte con 3/4, 3 R e Shota Omine con 2/4.
Il lanciatore taiwanese che è risultato perdente è Kuan-yu Chen (4.1 IP, 6 ER, 3 K, 1 HR), che gioca in NPB proprio per i Marines e nella selezione CPBL in attacco spicca Yu-hsien Chu con 3/4 e 1 R e il lead-off Daikan Yang con 2/3, che milita in NPB per gli Yomiuri Giants, mentre l’unico rbi battuto dai taiwanesi arriva nella parte alta del 2° inn., realizzato dal catcher Hung-Chun Yen (1/3). Invece il giovane fenomeno di casa, Po-jung Wang, fresco campione della CPBL coi suoi Lamigo Monkeys, ha battuto con 0/4, subendo anche 2 K e aveva molti occhi puntati addosso, essendo un battitore che nei quasi tre anni di esperienza ha battuto e stabilito alcuni importanti record a Taiwan.
In gara 2 la vittoria dei giapponesi è un po’ più sofferta, con punteggio di 6-4, davanti a 7319 spettatori e durato 3 ore e 32 minuti di gioco.
I Marines alla fine del 3° inn. erano già in vantaggio sul 6-0, dopo aver sbloccato la partita al 2° inn., tramite un big-inning di cinque punti, complice un doppio a basi cariche di Takashi Ogino (1/4), che frutta ben tre rbi, mentre gli altri due arrivano dalle mazze de giovane ricevitore, Tomoya Kakinuma (0/1) e Katsuya Kakunaka (1/5). Kakinuma è artefice anche dell’rbi del sesto punto per i nipponici, colpendo sempre il partente di nazionalità di Taiwan, Hua-Ching Lin (2.1 IP, 6 ER, 1 K e 4 BB) dei Monkyes. Poi il line-up dei taiwanesi cercano di riaprire l’incontro nella parte bassa del 4° inn., dove va in difficoltà lo starter dei Marines, Chihaya Sasaki.
Di fatto questo subisce l’rbi da C-H Chen (1/4), due rbi di Hung-Chun Yen (2/2) e l’rbi da Ting Wu Nien (1/3), ma il bull-pen dei giapponesi riesce a chiudere le porte ai battitori di casa e il match si trascina così fino alla fine del 9° inn, con salvezza firmata da Naoya Masuda (1.0 IP, 0 ER, 1 K e 1 BB).
In gara 3 arriva un altro successo netto dei Marines, dove vincono 9-1, davanti a 4323 spettatori e durato 3 ore e 29 minuti di gioco.
La squadra della NPB riesce a mettere in difficoltà i taiwanesi per buona parte dell’incontro, dove già al 2° inn. sbloccano il parziale, con rbi di Shota Omine (2/4) e Taiga Hirasawa (1/3), colpendo il giovane partente di casa, Cheng-Hsien Lin (Fubon Guardians). Nella parte bassa i rappresentanti di Taiwan dimezzano lo svantaggio, dove arriva l’rbi di Ting Wu Nien (0/3) e sarà unico punto per i padroni di casa, con punto subito per il partente giapponese, Tomohito Sakai (4.0 IP, 1 ER, 5 K, 1 BB).
I Marines da lì in poi dilagano dal box di battuta, dove arrivano altri sette punti fino alla fine dell’8° inn., con rbi siglati da Katsuya Kakunaka (1/3), Seiya Inoue (2/3), Takuya Takahama (1/1), Daichi Suzuki (2/4), Omine e Hirasawa. Tra i battitori taiwanesi spiccano con 2/4 C-H Chen e Tzu-Hao Chen, ma i lanciatori dei Marines riescono a cavarsela in svariate occasioni, senza subire nulla, dove ben figura Yuji Nishino (3.0 IP, 0 ER, 2 K e 1 BB).
Anche la nazionale giapponese dei Samurai ha giocato un paio di amichevoli, con selezione che vede la maggior parte giovani giocatori e non di primissima fascia e protagonisti della stagione appena terminata. In questi due giorni hanno pareggiato contro gli Hokkaido Nippon-Ham Fighters per 3-3 e oggi hanno battuto i Saitama Seibu Lions per 6-0!

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che seguo con assiduità. Sono tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che seguo da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendomi appassionato di tutti. Ho per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola

Lascia un commento