Asia Professional Baseball Championship:Trionfano i giovani samurai Japan, guidati da Taguchi!Bene dal box Yamakawa, Nishikawa e Tonosaki!

Pubblicato il Nov 19 2017 - 1:08pm by Filippo Coppola

La selezione dei giovani samurai Japan sconfigge oggi la Korea in finale di questo torneo con SHO e si aggiudica quindi la vittoria di questa prestigiosa manifestazione.
Anche oggi il partente di turno giapponese sale in cattedra e annichilisce le mazze avversarie, con appunto Kazuto Taguchi, idolo di casa dei Yomiuri Giants, che lancia molto bene per 7.0 IP, 0 ER, 3 H, 0 BB e 6 K, superando i 100 lanci. Trascina così la sua nazionale al successo e i battitori del Giappone dopo aver trovato il primo punto contro il giovane starter sudcoreano Je-woong Park allunga nettamente nel punteggio contro il bull-pen avversario, incapace di non subire punti e valide dal line-up nipponico. Di fatto solo l’uscita dello starter sudcoreano dilaga il Giappone segnando punti tra il 5° e 7° inn., arrivando al massimo vantaggio sul 7-0, risultato che sarà poi il finale di questo incontro, dove il team giapponese nel complesso ha dimostrato netta superiorità.
Spiccano dal box di battuta per il Giappone l’ottimo Ryoma Nishikawa con 3/4 e 3 rbi (HR), Hotaka Yamakawa con 1/4 e 2 rbi e Shuta Tonosaki con 2/3 e 2 rbi, che hanno marcato tutti i punti necessari per sconfiggere la Korea. Un confronto generazionale tra giovani convocati della KBO e della NPB, con quest’ultimi che hanno dimostrato maggior qualità sia in attacco che difesa e in particolare i giapponesi chiudono imbattuti il torneo, mentre i sudcoreani perdono due volte contro di loro e l’unica vittoria è arrivata contro i taiwanesi.

 

PROGRAMMA TORNEO:
gara 1: KOREA @ GIAPPONE    7 – 8  (10° inn.); ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 2: TAIWAN @ KOREA    0 – 1 ; ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 3: GIAPPONE @ TAIWAN    8 – 2 ; ore 18.30 locali (10.30 in Italia)
gara 4: KOREA @ GIAPPONE   0 – 7 ; ore 18.00 locali (10.00 in Italia)

TABELLINO GARA FINALE:

TEAM 1 2 3 4 5 6 7 8 9 R H E
0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 3 0
0 0 0 1 3 2 1 0 X 7 11 0

W: Kazuto Taguchi (1-0, 0.00); L: Se-woong Park (0-1, 3.00).

HR: Ryoma Nishikawa (1, 7° inn. su Lee M-h, con 0 on e 1 out);   (Giappone)

spettatori: 30498; durata: 3:29.

 

Il Giappone si fa pericoloso già al 1° inn., dove contro il partente della Korea, Se-woong Park (Giants, 12-6, 3.68), arriva il doppio per Go Matsumoto (Fighters, .274 e 5 HR), nella situazione di un out. Poi il lanciatore concede una BB a Kensuke Kondo (Fighters, .413 e 3 HR), ma reagisce e trova gli altri due eliminati per terminare indenne l’inning.
Nella ripresa successiva il Giappone riesce a piazzare il lead-off in base, con Shuta Tonosaki (Lions, .258 e 10 HR) che guadagna una BB sul conto pieno e poi si crea occasione di RISP con il successivo singolo battuto da Ryoma Nishikawa (Carp, .275 e 5 HR).
Il partente sudcoreano se la cava facendo battere male il successivo battitore, Takuya Kai (Hawks, .232 e 5 HR) nel tentativo di bunt, creando doppio-gioco e poi trova il terzo out, chiudendo indenne la ripresa.
Nel frattempo l’altro starter, Kazuto Taguchi (Giants, 13-4, 3.01) riesce e ben tenere a bada le mazze sudcoreane, dove in tre riprese complete di gioco solo un componente del line-up avversario arriva salvo in base, con HP al 1° inn. nella situazione di un out al giovane esterno rookie Jung-hoo Lee (Heroes, .324 e 2 HR).
Al 4° inn. arriva la prima valida del match per la Korea, dove con due eliminati Taguchi subisce un doppio profondo da Ha-seong Kim (Heroes, .302 e 23 HR), ma il pitcher è abile ad eliminare il battitore seguente per il terzo eliminato.
Nella parte bassa della ripresa la nazionale del Giappone riesce ancora una volta a piazzare il lead-off in base, con lo slugger rookie Hotaka Yamakawa (Lions, .298 e 23 HR), che guadagna una BB sul conto pieno contro il pitcher sudcoreano Park.
Il battitore successivo, il rookie Seiji Uebayashi (Hawks, .260 e 13 HR) batte un bunt ma la difesa nel tentativo di eliminare invano il corridore più avanzato non riesce a produrre out e tutti salvi con occasione di RISP.
Arriva così il turno di Shuta Tonosaki (Lions, .258 e 10 HR), che riesce a sbloccare l’incontro per l’1-0 Giappone, battendo un singolo-rbi e creando occasione di corridori agli angoli e termina così il match del partente sudcoreano, con l’ingresso in campo da rilievo di Jae-min Shim (Wiz, 1-7, 5.18). questo trovati due out abilmente riempie poi le basi con due BB di fila concesse a Kai e a al rookie SS Sosuke Genda (Lions, .270 e 3 HR) e il manager della Korea opta per il cambio dal monte di lancio. Subentra quindi Myeong-sim Kim (Bears, 3-1, 4.37), che trova il terzo out, chiudendo così l’inning senza ulteriori danni.
Nell’inning seguente il line-up sudcoreano tenta di mettere in difficoltà lo starter Taguchi, dove con due out arrivano due singoli di fila, battuti da Ji-hyeok Ryu (Bears, .259 e 3 HR) e dal catcher Seung-taek Han (Tigers, .229 e 2 HR), ma il pitcher è abile a trovare il terzo out e chiude indenne anche questa ripresa.
Al cambio di campo il Giappone con nessun out riesce a piazzare il lead-off in base, dove arriva il singolo di Matsumoto, poi si crea opportunità con corridori agli angoli per il successivo singolo battuto da Kondo. Il manager sudcoreano quindi sostituisce il rilievo con Yoon-dong Kim (Tigers, 7-4, 4.59), che trova subito il primo out, facendo girare a vuoto Yamakawa per K girato.
Poi però il pitcher concede una BB a Uebayashi e si riempiono così le basi, mentre si presenta nel box di battuta Tonosaki, che batte un singolo-rbi per il 2-0 Giappone. Nell’azione la Korea trova anche il secondo eliminato della ripresa, con corridore che stava in 2ªB che viene eliminato a casa base con ottima assistenza.
Con corridori agli angoli arriva il turno alla battuta di Nishikawa, che batte un profondo doppio da due rbi che porta così i suoi sul 4-0 nel punteggio, poi il pitcher elimina al piatto Kai per strike-out guardato e trova così il terzo out.
Nella parte bassa del 6° inn. i giapponesi tentano di allungare nel parziale, dove arriva la BB da lead-off conquistata da Genda, ma questo con un out viene colto-rubando, contro il pitcher sudcoreano Dae-hyun Kim (Twins, 5-7, 5.35). Con le basi scariche e due eliminati arriva poi il singolo di Matsumoto e il doppio di Kondo e arriva così il turno alla battuta di Yamakawa, che batte un doppio da due rbi che vale il 6-0 per i giapponesi.
Uebayashi prolunga l’azione d’attacco dei nipponici dove batte un singolo interno, creando così occasione di corridori agli angoli e il pitcher riesce a chiudere l’inning con lo strike-out inflitto a Tonosaki.
Al 7° inn. i giapponesi allungano ancora nel parziale con il solo-homer di Nishikawa per il 7-0 Giappone, contro il rilievo sudcoreano Min-ho Lee (Dinos, 5-1, 4.06), nella situazione di un eliminato.
Giunge il 9° inn. e per il Giappone sale sul monte di lancio il closer Yasuaki Yamasaki (BayStars, 4-2, 1.64), che in dodici lanci elimina i tre battitori affrontati e vittoria per il Giappone in questo torneo!!

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che seguo con assiduità. Sono tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che seguo da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendomi appassionato di tutti. Ho per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola