Asia Professional Baseball Championship:Taiwan perde di misura dalla Korea, trascinata da Ki-young Im e Jung-hoo Lee!

Pubblicato il Nov 17 2017 - 6:41pm by Filippo Coppola

La Corea del Sud riscatta la sconfitta di ieri contro i giovani samurai giapponesi avvenuta al tie-break, battendo oggi di misura la selezione di Taiwan (Chinese Taipei).
Ai sudcoreani quindi basta un punto per avere la meglio sugli avversari e riaprire così il torneo, che dopo le prime due partite li vede con record di 1-1 e domani chiuderà la fase eliminatoria il match tra il Giappone e appunto Taiwan. Sarà un match da dentro o fuori quello di domani che potrebbe anche eliminare i giapponesi al Tokyo Dome, mentre i sudcoreani staranno a vedere l’esito dell’incontro e d’altronde a loro basta un successo dei nipponici, padroni di casa al Tokyo Dome.
L’rbi decisivo arriva dalla mazza del giovane rookie CF Jung-hoo Lee (’98), che sblocca la partita al 6° inn. e questo basta per il partente della Korea, Ki-young Im, per trovare una preziosa vittoria in questa manifestazione e  ha tenuto molto bene a bada i battitori di Taiwan per sette riprese di gioco.
La salvezza di Pil-joon Jang chiude le porte ai battitori avversari, che oggi seppur hanno battuto quanto i sudcoreani non riescono a segnare alcun punto.

 

 

PROGRAMMA TORNEO:
gara 1: KOREA @ GIAPPONE   7 – 8  (10° inn.) ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 2: TAIWAN @ KOREA    0 – 1 ; ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 3: GIAPPONE @ TAIWAN; ore 18.30 locali (10.30 in Italia)
gara 4: finale tra 1ª e 2ª classificata. ore 18.00 locali (10.00 in Italia)

TABELLINO GARA 2:

TEAM 1 2 3 4 5 6 7 8 9 R H E B
0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 4 0 4
0 0 0 0 0 1 0 0 X 1 4 0 6

W: Ki-young Im (1-0, 0.00); L: Kuan-yu Chen (0-1, 1.59).; SV: Pil-joon Jang (1 SV)

spettatori: 6040; durata: 3:27.

Partita equilibrata e che ha visto salire in cattedra i due partenti che hanno annichilito le mazze avversarie, con Ki-young Im (Tigers, 8-6, 3.65) per i sudcoreani e Ku-yuan Chen (Marines, 3-4, 3.29) per Taiwan ed è uno dei giocatori che milita in NPB e non in CPBL per la selezione appunto di Taiwan.
Questi due danno vita ad un buon pitching-duel, che dura fino alla fine del 5° inn., dove solo nella parte bassa del 1° inn. il line-up della Korea cerca di mettere in difficoltà lo starter taiwanese. Di fatto il lead-off 2B Min-woo Park (Dinos, .363 e 3 HR) batte una valida interna e questo sulla fly-out profonda battuta dal successivo battitore, il corridore giunge salvo in 2ªB Arriva il turno di Ja-wook Koo (Lions, .310 e 21 HR) che guadagna la BB, ma il partente dei taiwanesi reagisce ed elimina i successivi due battitori, chiudendo così la ripresa indenne.
Da lì in poi in attacco si vede ben poco e solo al 4° inn. si crea altra opportunità offensiva, ora contro Im della Korea, che con un out concede due BB di fila, al giovane fenomeno Po-jung Wang (Monkeys, .407 e 31 HR) e a Tzu-hao Chen (Brother, .336 e 19 HR), ma il pitcher trova il terzo eliminato e chiude così anche questa ripresa.
L’equilibrio dell’incontro viene spezzato nella parte bassa del 6° inn., quando i sudcoreani passano in vantaggio, dove il partente Chen K-y subisce l’azione della Korea nella situazione di due out. Infatti arriva la valida prima di Ha-seong Kim (Heroes, .302 e 23 HR) e poi la valida da rbi di Jung-hoon Lee (Tigers, .324 e 2 HR) porta così il punteggio sull’1-0 per i sudcoreani.
Il line-up taiwanese cerca poi di riaprire il match nella parte alta dell’8° inn., dove contro il rilievo Jin-hyung Park (Giants, 4-4, 5.11), che ha sostituito l’ottimo Im K-y (7.0 IP, 0 ER, 2 H, 3 BB e 7 K) creano occasione da RISP, nella condizione di due eliminati, dove C-H Chen (Lions, .378 e 3 HR) guadagna una BB e poi arriva il singolo di Wang J-P. Qui il manager sudcoreano sostituisce il pitcher ed inserisce così il rilievo Pil-joon Jang (Lions, 4-8, 4.68), che è abile a trovare il terzo out e a chiudere indenne la ripresa.
Questo poi lancerà anche per il 9° inn. contro i battitori taiwanesi e dopo il terzo out firma una preziosa salvezza per la Korea, con successo per i suoi in questo torneo.

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che seguo con assiduità. Sono tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che seguo da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendomi appassionato di tutti. Ho per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola