Asia Professional Baseball Championship:Taiwan perde di misura dalla Korea, trascinata da Ki-young Im e Jung-hoo Lee!

Pubblicato il Nov 17 2017 - 6:41pm by Filippo Coppola

La Corea del Sud riscatta la sconfitta di ieri contro i giovani samurai giapponesi avvenuta al tie-break, battendo oggi di misura la selezione di Taiwan (Chinese Taipei).
Ai sudcoreani quindi basta un punto per avere la meglio sugli avversari e riaprire così il torneo, che dopo le prime due partite li vede con record di 1-1 e domani chiuderà la fase eliminatoria il match tra il Giappone e appunto Taiwan. Sarà un match da dentro o fuori quello di domani che potrebbe anche eliminare i giapponesi al Tokyo Dome, mentre i sudcoreani staranno a vedere l’esito dell’incontro e d’altronde a loro basta un successo dei nipponici, padroni di casa al Tokyo Dome.
L’rbi decisivo arriva dalla mazza del giovane rookie CF Jung-hoo Lee (’98), che sblocca la partita al 6° inn. e questo basta per il partente della Korea, Ki-young Im, per trovare una preziosa vittoria in questa manifestazione e  ha tenuto molto bene a bada i battitori di Taiwan per sette riprese di gioco.
La salvezza di Pil-joon Jang chiude le porte ai battitori avversari, che oggi seppur hanno battuto quanto i sudcoreani non riescono a segnare alcun punto.

 

 

PROGRAMMA TORNEO:
gara 1: KOREA @ GIAPPONE   7 – 8  (10° inn.) ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 2: TAIWAN @ KOREA    0 – 1 ; ore 19.00 locali (11.00 in Italia)
gara 3: GIAPPONE @ TAIWAN; ore 18.30 locali (10.30 in Italia)
gara 4: finale tra 1ª e 2ª classificata. ore 18.00 locali (10.00 in Italia)

TABELLINO GARA 2:

TEAM 1 2 3 4 5 6 7 8 9 R H E B
0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 4 0 4
0 0 0 0 0 1 0 0 X 1 4 0 6

W: Ki-young Im (1-0, 0.00); L: Kuan-yu Chen (0-1, 1.59).; SV: Pil-joon Jang (1 SV)

spettatori: 6040; durata: 3:27.

Partita equilibrata e che ha visto salire in cattedra i due partenti che hanno annichilito le mazze avversarie, con Ki-young Im (Tigers, 8-6, 3.65) per i sudcoreani e Ku-yuan Chen (Marines, 3-4, 3.29) per Taiwan ed è uno dei giocatori che milita in NPB e non in CPBL per la selezione appunto di Taiwan.
Questi due danno vita ad un buon pitching-duel, che dura fino alla fine del 5° inn., dove solo nella parte bassa del 1° inn. il line-up della Korea cerca di mettere in difficoltà lo starter taiwanese. Di fatto il lead-off 2B Min-woo Park (Dinos, .363 e 3 HR) batte una valida interna e questo sulla fly-out profonda battuta dal successivo battitore, il corridore giunge salvo in 2ªB Arriva il turno di Ja-wook Koo (Lions, .310 e 21 HR) che guadagna la BB, ma il partente dei taiwanesi reagisce ed elimina i successivi due battitori, chiudendo così la ripresa indenne.
Da lì in poi in attacco si vede ben poco e solo al 4° inn. si crea altra opportunità offensiva, ora contro Im della Korea, che con un out concede due BB di fila, al giovane fenomeno Po-jung Wang (Monkeys, .407 e 31 HR) e a Tzu-hao Chen (Brother, .336 e 19 HR), ma il pitcher trova il terzo eliminato e chiude così anche questa ripresa.
L’equilibrio dell’incontro viene spezzato nella parte bassa del 6° inn., quando i sudcoreani passano in vantaggio, dove il partente Chen K-y subisce l’azione della Korea nella situazione di due out. Infatti arriva la valida prima di Ha-seong Kim (Heroes, .302 e 23 HR) e poi la valida da rbi di Jung-hoon Lee (Tigers, .324 e 2 HR) porta così il punteggio sull’1-0 per i sudcoreani.
Il line-up taiwanese cerca poi di riaprire il match nella parte alta dell’8° inn., dove contro il rilievo Jin-hyung Park (Giants, 4-4, 5.11), che ha sostituito l’ottimo Im K-y (7.0 IP, 0 ER, 2 H, 3 BB e 7 K) creano occasione da RISP, nella condizione di due eliminati, dove C-H Chen (Lions, .378 e 3 HR) guadagna una BB e poi arriva il singolo di Wang J-P. Qui il manager sudcoreano sostituisce il pitcher ed inserisce così il rilievo Pil-joon Jang (Lions, 4-8, 4.68), che è abile a trovare il terzo out e a chiudere indenne la ripresa.
Questo poi lancerà anche per il 9° inn. contro i battitori taiwanesi e dopo il terzo out firma una preziosa salvezza per la Korea, con successo per i suoi in questo torneo.

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Vive alle falde del Vesuvio, a Boscotrecase (NA), laureato in Ing. Navale alla Federico II di Napoli è appassionato da tanti anni al grande gioco del baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente e in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ha scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ha alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Primo in Europa a scrivere del baseball giapponese, coreano e taiwanese, direttamente da siti specializzati di quei paesi. Ha aperto la coach-convention del 2016 della FIBS a Roma, presentando il baseball del Giappone, descrivendo storia e particolarità dello "yakyu". Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola