ABL, cadono i Blue Sox in rimonta e i Cavalry! Sarà finale tra Brisbane e Perth!

Pubblicato il Gen 27 2019 - 6:37pm by Filippo Coppola

Australian Baseball League – Report semifinale gara 3 – play-off

Per la quarta volta di fila i Brisbane Bandits si qualificano per la finale di questo campionato e non hanno mai perso una di questa e affronteranno i Perth Heat che hanno sconfitto in rimonta il team di Maestri, ossia i Sydney Blue Sox.
Gli Heat tornano in finale dopo quattro stagioni e sarà il quarto avversario diverso per Brisbane, siccome gli ultimi tre tornei li hanno vinti in finale contro gli Adelaide Bite (2-0), i Melbourne Aces (2-0) e i Canberra Cavalry (2-1). Il team di Perth invece di finale ne hanno giocate tre, ma ne hanno vinte solo due, prima del dominio dei Bandits, sconfiggendo prima i Canberra Cavalry (2-0) e gli Adelaide Bite (2-1).
Dunque finale inedita in ABL e vedremo se il dominio dei Bandits continua in questa manifestazione o saranno i Perth Heat a rompere ciò, per ritornare alla vittoria finale.

 

SYDNEY BLUE SOX @ PERTH HEAT  6 – 11  (serie 1 – 2)

Gli ospiti passano a condurre già nella parte alta del 1° inn., dove lo starter Nathan Kuchta subisce prima un solo-homer da lead-off da Trent D’Antonio per l’1-0 Sydney, poi il raddoppio per i Blue Sox arriva su un singolo-rbi di Gift Ngoepe che porta così i suoi sul 2-0.
La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare e nella parte bassa gli Heat colpiscono duramente lo starter Craig Anderson, che con un out e corridori in base subisce prima un singolo-rbi di Robbie Glendinning per il 2-1. dopodiché perviene il triplo da due rbi di Alex Hall che vale il sorpasso per i padroni di casa sul 3-2.
Con due eliminati ci pensa Chris Clare a portare a casa il corridore battendo un singolo-rbi e gara che va sul 4-2 per hli Heat.
Nella ripresa seguente i padroni di casa prendono il sopravvento e allungano decisamente nel match, con Anderson in difficoltà, che con un out riempie le basi, con HP sul lead-off di turno Ulrich Bojarski, doppio di Pete Kozma e BB intenzionale a Tristan Gray. Arriva il turno di Glendinning che batte un singolo che frutta due rbi e 6-2 per gli Heat.
Termina qui la gara di Anderson ed entra così il rilievo Luke Wilkins, che subisce subito un singolo-rbi da Carl Chester che porta i suoi sul 7-2. Hall guadagna una BB e si presenta nel box di battuta Clare che nello sfidare il lanciatore batte in fuoricampo e punteggio che va sul 10-2 per gli Heat.
Al 3° inn. i Blue Sox riescono a siglare un punto, colpendo ancora il pitcher Kuchta, che subisce un singolo-rbi da Gift Ngoepe che porta la partita sul 10-3.
Il match raggiunto questo parziale prosegue senza ulteriori emozioni offensive per ben quattro riprese complete di gioco, fino alla fine del 7° inn.
Nella parte alta dell’8° inn. il rilievo di casa Cameron Lamb va subito in difficoltà con nessun out, concedendo prima due BB consecutive a Dwayne Kemp e Ngoepe, poi subisce un singolo-rbi da Jason Rogers che porta il match sul 10-4 e termina così la sua partita, con l’inserimento sul monte di lancio del rilievo Daniel Schmidt.
Il pitcher poi subisce un singolo-rbi da Michael Campbell che vale il 10-5 e con corridore agli angoli arriva la battuta in doppio-gioco di Jack Murphy, che porta il parziale sul 10-6.
Nella parte bassa i padroni di casa però riescono a segnare un altro punto, dove il rilievo appena entrato per gli ospiti Todd Van Steensel subisce un solo-homer da lead-off da Bojarski che porta il match sull’11-6 e questo sarà poi il risultato finale dopo che Schmidt ben gestisce anche il 9° inn.

TABELLINO INCONTRO:

BOX-SCORE:

 

CANBERRA CAVALRY @ BRISBANE BANDITS  5 – 9 (serie 1 – 2)

Il team di Canberra riesce a passare in vantaggio già nel corso del 2° inn., dove il partente di casa Travis Blackley subisce prima un singolo da lead-off da Zach Wilson e poi un 2-run shot da Michael Crouse che porta così gli ospiti sul 2-0.
Nella parte bassa reagiscono subito i Bandits contro l’altro partente, Frank Gailey, che con un out subisce un singolo da Mitch Nisson e poi il fuoricampo del pareggio sul 2-2 da Wade Dutton. Gailey è in difficoltà e subisce un altro HR col battitore seguente Wynton Bernard e con back-to-back HR Brisbane passa a condurre sul 3-2.
I Cavalry non ci stanno e pervengono al pareggio nella ripresa successiva, con Blackley che subisce un solo-homer da lead-off da Cam Warner e partita di nuovo in parità sul 3-3.
Gli ospiti al 4° inn. riescono di nuovo a condurre il match, dove Blackley subisce un solo-homer con due out da Robbie Perkins e partita che va sul 4-3 per i Cavalry.
Il match va in stallo e rimane con questo punteggio fino alla fine del 6° inn., poi nella parte alta del 7° inn. gli ospiti riescono a incrementare il vantaggio siglando un altro punto, dove il rilievo di casa Leok van Mil subisce un solo-homer da David Kandilas con due oute e 5-3 per gli ospiti.
Nella parte bassa arriva la reazione decisiva dei Bandits, dove va in difficoltà il rilievo J.R. Bunda e con un out T.J. Bennett arriva salvo in base per errore difensivo e il successivo doppio-rbi di Campbell porta la gara sul 5-4.
Bunda non riesce a trovare out e subisce prima un singolo da Wade e poi il tedesco Donald Lutz batte in fuoricampo e ribalta così la partita sul 7-5.
I Cavalry accusano il colpo e anche nell’inning successivo riescono a siglare punti, colpendo il rilievo Madison Younginer che subisce subito un solo-homer da lead-off da David Sutherland, che vale l’8-5 e poi dopo il primo out arriva l’ennesimo fuoricampo di giornata, battuto a basi scariche da Riley Unroe e parziale che va sul 9-5. Giunge il 9° inn. e per i padroni di casa sale sul monte di lancio come rilievo Ryan Searle, che ben gestisce i battitori avversari e chiude così partita e serie in favore dei Bandits.

 

TABELLINO INCONTRO:

BOX-SCORE:

 

Riepilogo serie semifinale play-off ABL:

CANBERRA CAVARLY @ BRISBANE BANDITS  1 – 2;

SYDNEY BLUE SOX @ PERTH HEAT  1 – 2.

La finale inizierà il 31/10 tra Brisbane Heat @ Perth Heat.

 

WordPress Author Box
Filippo Coppola

Nato a Scafati (SA) nel febbraio del 1986, vive alle falde del Vesuvio, precisamente a Boscotrecase (NA). Laureato prima alla triennale e poi alla magistrale specialistica in Ingegneria Navale alla Federico II di Napoli, appassionato da molti anni al baseball. Passione cresciuta di anno in anno, soprattutto di quello dell'estremo Oriente, in particolare quello giapponese e campionati asiatici (oltre a quello nostrano e Americano MLB), che segue con assiduità. E' tifoso dei Cincinnati Reds della NL in MLB, team storico di questo sport e che segue da quando ho scoperto il baseball. Invece per i team asiatici, non ho alcuna preferenza in assoluto, essendo appassionato di tutti. Ha per come hobby la vela, lo sport in genere e seguire il calcio Napoli, inoltre preferisce analizzare dati statistici e i numeri del baseball, sport dipendente da quest'ultimi, e alla ricerca e scoperta della sabermetrica, ovvero l'analisi del baseball attraverso le statistiche.

Like us on Facebook
on Facebook
Filippo Coppola