WTBL, finale tra Alameda e Giappone! Luc Horger re del fuoricampo!

Pubblicato il Ago 6 2019 - 11:29pm by Giovanni Colantuono

Luc Horger il vincitore dell’HomeRunDerby

Sarà una sfida tra Giappone e Stati Uniti la finalissima del World Tournament Boys League.
I californiani di Alameda sono infatti riusciti nell’impresa di battere la Korea del Sud nella prima semifinale del Mundialito. Il team della baia di San Francisco ha sorpreso la forte Korea nell’ultimo inning di gioco ribaltando lo svantaggio di 5-6 con cui avevano iniziato l’ultimo attacco. Due punti segnati nella parte bassa del settimo inning sono stati fatali agli asiatici che quindi sono fuori dalla finale a vantaggio di Alameda.

Senza storia invece la seconda semifinale che il Giappone ha dominato vincendo 9-0 sul Messico. Per i nipponici è la sesta vittoria consecutiva al World Tournament Boys League di Nettuno.

Mercoledì 7 alle 16,00 dunque atto conclusivo del Mundialito con la finalissima Giappone-Alameda.

Si é anche disputato l’HomeRunDerby del WTBL ed a sorpresa il Re del fuoricampo è il tedesco Luc Horger. Il bomber campione d’Europa con la Germania Under15 con 6 fuoricampo ha superato il coreano Park Se Jik e l’americano di San Diego Jake Prince che hanno battuto 5 HR.

WordPress Author Box
Giovanni Colantuono

Nato a Nettuno. Ha iniziato la carriera giornalistica nel 1991 nell’emittenza televisiva privata come autore e conduttore della rubrica settimanale sul baseball Casabase. Allievo del Piccolo Gruppo di Giornalismo Radio-Televisivo di Michele Plastino, ha poi collaborato con il quotidiano Il Tempo e con varie agenzie di stampa. Radiocronista di Idea Radio ed autore di due film reportage sulla Coppa Campioni di Parigi del ’91 e dell’Europeo del ’91. E’ stato per tre anni addetto stampa del Nettuno e collaboratore dei siti BaseballItalia.it e Baseball.it.. Nel marzo del 2012 è cofondatore di BaseballMania.it di cui è l'editore e il Direttore Editoriale.

Like us on Facebook
Giovanni Colantuono

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/g_colantuono on Twitter
Giovanni Colantuono