Softball amatoriale, Rookies Milano campioni in Lombardia

Pubblicato il Ott 12 2017 - 7:51am by Redazione Baseballmania

Sono i Rookies di Milano i campioni lombardi di softball amatoriale 2017. I “novellini” si aggiudicano la XXV edizione di uno dei campionati amatoriali più importanti d’Italia.

Si è conclusa domenica 8 ottobre, sui campi dell’impianto di Bollate, la XXV edizione del campionato lombardo di softball amatoriale.
17 le squadre che quest’anno hanno preso parte al torneo, uno dei più attivi e sicuramente il più longevo d’Italia.
A proclamarsi campione è stata la squadra dei Rookies di Milano, una formazione giovane, composta quasi esclusivamente da ragazzi e ragazze senza precedenti esperienze nel baseball o softball agonistico, che in pochi anni hanno saputo crescere fino al punto da rivaleggiare con squadre ben più blasonate e di esperienza.
9-5 il netto risultato con cui si sono imposti sugli avversari di Brozzo Valtrompia (BS), campioni in carica. Nella finale 3°/4° posto si sono affrontate due squadre di esperienza: i Survivors di Bollate e i Typewriters di Novara (non essendoci un campionato in Piemonte, le squadre di Novara vengono ospitate dal campionato lombardo). Affermazione netta della squadra di Bollate che si è aggiudicata il match 13-4, su una formazione novarese priva, però, di alcuni giocatori latinoamericani che ne avevano fatto la fortuna durante la regular season.
Nelle altre posizioni, da rimarcare il buon piazzamento dei Tatanka, formazione storica del panorama amatoriale milanese che raggiungono il loro miglior risultato assoluto con il 10° posto.
Degno di nota anche l’exploit dei Wet Sox di Monza che, al loro secondo anno di presenza nel campionato lombardo, scalano posizioni e si aggiudicano l’11° posto.
Ultima posizione e quindi “mazza di legno” all’ENI Sannazzaro che può però fregiarsi di aver vinto il premio fair play assegnatole con votazione pressoché unanime di tutte le squadre.
Quasi 400 i giocatori presenti durante la giornata e numeroso il pubblico di amici e tifosi che è intervenuto.
Impeccabile come sempre l’ospitalità dell’impianto bollatese.