Rovigo, le novità per la nuova stagione agonistica

Pubblicato il Gen 4 2021 - 8:50pm by Livio Nonis

Quando si hanno tanti ragazzi che giocano a baseball, una società che vuol far migliorare i propri ragazzi si impegna per ottenere il meglio per loro, e in special modo, se arriva dagli U.S.A., dove il baseball è uno sport nazionale, ancora meglio. La società Baseball Softball Club Rovigo sta agendo proprio in questo modo, nella prossima stagione sportiva farà arrivare un osservatore americano, di San Francisco. John Goulding  , dopo aver appeso il guantone al chiodo, lavora con i giovani, ed è stato invitato dalla società veneta, per un paio di mesi, a supervisionare ed insegnare ai giovani della società. Un bel investimento che permetterà a qualcuno di migliorarsi, ad altri di fare il salto di qualità. Una società questa di Rovigo che lo scorso anno ha vinto, con merito, il campionato di serie “B” ed è approdata in serie “A2”, in ritorno dopo un periodo di purgatorio. La squadra della promozione è stata riconfermata in toto ad eccezione del manager, Fidel Gutierrez Reinoso, che per problemi di salute sarà sostituito da un allenatore delle Antille Josè Antonio Soto Diaz coadiuvato da Yoel Becerra. La formazione Rosso Blu comunque è ancora un cantiere aperto in quanto sono ancora aperti i tesseramenti dei giocatori, e potrebbero arrivare delle novità. Nel settore giovanile (ricordo che la società disputa, sia nel baseball che nel softball, tutti i campionati organizzati dalla FIBS) gli under 18 avranno come manager Lorenzo Malengo supportato da Joel De Cerra e Leonardo Mena, chissà se qualcuno riuscirà a respirare o debuttare in serie A2. Anche gli Under 15, non è stato ancora deciso chi li guiderà, sono pronti e  come sempre cercheranno di fare un campionato di vertice. Gli under 12 e il minibaseball, che avranno un bel gruppo di ragazzini e ragazzine, saranno una quarantina gli atleti tesserati, saranno affidati alle mani esperte di Francesco Aluffi ex allenatore delle squadre nazionali giovanili con il quale la società ha avviato una collaborazione tecnica. Lo staff tecnico si completa anche con alcuni giocatori che hanno fatto il corso da allenatori e si sono messi a disposizione della società. “Abbiamo un bel gruppo di allenatori – spiega il vice presidente Michele Raisi – che lavorano tutti assieme per far crescere i nostri ragazzi. Gouldin insegnava baseball al college e lo abbiamo chiamato proprio perché per noi è prioritario il progetto di crescita dei nostri atleti”. Questo è il piano di lavoro per il 2021 della società guidata per il ventesimo anno da Alessandro Boniolo, saranno 120 i tesserati che vestiranno la casacca del Rovigo con l’intento di migliorarsi e dare soddisfazioni ai tecnici e ai propri sostenitori che sono tanti.