NWL, bene Cairo Wild Ducks e il derby tra Homeless e Ares Factory

Pubblicato il apr 18 2014 - 12:13pm by Redazione Baseballmania

Prosegue la stagione della Northwest League con la seconda giornata di campionato. Nella West Division debutto con il botto dei Cairo Wild Ducks che in cinque inning chiudono la pratica Genova Rookies con un rotondo 22 a 0 e si propongono come una delle protagoniste della stagione. Sempre in Liguria, spettacolo al Cameli di Albissola Marina tra Riviera di Savona Mariners e Torino Desperados; parafrasando Dalla&De Gregori ma come fanno i Mariners a giocare contro una squadra con un lanciatore da 17 strikeout e portare a casa la seconda vittoria consecutiva che li mette in testa alla classifica della Division? Non in maniera facile, tanto è vero che ai liguri serve una ripresa in più per avere la meglio per 7 a 6 sui Desperados di Vicari. Alla formidabile la prova del torinese Mattia Reale, perchè oltre ai 17 strike out già citati batte anche un bel 3/3 con 2 HR e un doppio, le mazze dei campioni in carica rispondono duro con 12 valide, tra cui 1 HR e 3 doppi, ed una difesa attenta. Una partita decisamente emozionante decisa all’extrainning da un singolo a destra di Gabriele Medina dopo che il rilevo ligure Deivi Duran, ottima anche la prestazione del giovanissimo Matteo Colombo
sul monte per quattro efficaci inning, in quattro riprese aveva lasciato ai piemontesi una sola battuta valida. Intanto al (Corn)Field di Osasio, le Tigres di Vaschetto esordivano contro i Manhattan determinati a risollevarsi dopo la sconfitta patita dai Desperados all’Opening Day. Il lanciatore partente della squadra osasiese Sinatra arriva a un solo out da un mini-no-hitter nei suoi 3 inning, prima di cedere la prima valida, mentre il lanciatore pinerolese Trombotto veniva incontrato troppo spesso le mazze avversarie, soprattutto quelle di Gordones, Gilli e Criollo. Sul 14-0 iniziano le rotazioni per il numeroso roster delle Tigres e, dopo un fisiologico calo coinciso con la reazione degli ospiti che mettono a segno due punti, la partita finisce con il punteggio di 22-2.

Nella East Division la giornata è iniziata con il sentito derby milanese tra Homeless e Ares Factory. Partono male i Factories, con un René Gomez che ancora risente del superlavoro di domenica scorsa a Cernusco, e per gli Homeless tutto diventa da subito in discesa: dieci punti nei primi tre innings permettono agli ospiti di chiudere
la partita prima del previsto. William Giro e Albert Vasquez (entrambi al debutto con gli Homeless) collezionano ben 7 valide su 9 turni, ma è comunque tutto il lineup granata a battere con continuità. Bene anche il monte Homeless, dove Temistocle Mutinelli, Luca Casale e Riccardo Torri concedono solo 3 valide, con 9 strike out e solo 4 basi ball concesse. A Lodi si registra un’altra partita spettacolare ed equilibratissima, 0-0 fino al 6° inning, con la supersfida tra i lanciatori Christian Giammello e Manuel Vega. Alla fine a spunteranno i Cernusco Bulldogs, anche a causa del calo del giovane pitcher cubano di Lodi. Per gli Old Brutos si registra anche l’ottimo debutto di Galise e del rilievo Max Bassi che al 6º inning è salito sul monte con 0 out e basi piene cogliendo tre eliminazioni consecutive prima di concedere il punto decisivo al
settimo ed ultimo inning. A Verceli rotonda vittoria degli Angels per 10 a 0 sui Bergamo Walls, ancora a zero vittorie dopo due partite. Ruota bene il bullpen degli Angels mentre per gli orobici rischia di diventare cronica la mancanza di alternative al pur ottimo Blumer.