La Loggia, il bilancio alla fine della stagione agonistica

Pubblicato il Ott 27 2018 - 10:22pm by Redazione Baseballmania

Domenica scorsa, 21 ottobre, si è ufficialmente chiusa la stagione 2018 del Softball La Loggia.

Ultimo appuntamento, disputato sul diamante di Ospiate di Bollate, il girone di semifinale dell’ultimo campionato nazionale Under21 organizzato dalla Fibs, dal momento che dal prossimo anno la stessa Federazione Italiana Baseball e Softball organizzerà fasi nazionali solo fino all’Under18. Un appuntamento che le giovani loggesi hanno onorato fino in fondo cedendo di schianto al Monzesi New Bollate (15-1 al quinto) nel primo match in programma per poi riprendersi con il Crocetta Parma (superato 7-5) e mettere paura al Saronno nell’ultimo match in programma (6-12 il finale con le gialloblù che sotto 8-0 dopo tre riprese ne mettono a segno 4 nella quinta 2 nella sesta salvo poi fermarsi lì).

Per la cronaca accedono alla finale, prevista per domenica prossima 28 ottobre a Collecchio, Monzesi New Bollate e Saronno e, dal girone disputato a Bologna e Pianoro, Collecchio e Specchiasol Bussolengo, capaci di rendere inutili quinto e sesto match con Sestese e Cali Roma Girls.

Tempo di bilanci quindi e per farli chi meglio del presidente Giorgio Bonaguro?

“Sono, anzi siamo molto contenti della stagione appena conclusa avendo raggiunto tutti gli obbiettivi che ci eravamo posti a partire dall’accesso ai play-off con la formazione di serie A2 – afferma –. Fiore all’occhiello, poi, la splendida settimana vissuta a fine agosto con la Women’s European Cup che ha visto una valanga di volontari darci una mano trovando anche una buona risposta di pubblico. A tal proposito, oltre a ringraziare volontari e pubblico, vorrei ringraziare la Regione Piemonte, nella persona dell’Assessore allo Sport Giovanni Maria Ferraris e del suo staff, ed il Comune di La Loggia, in particolare il Sindaco Domenico Romano e l’Assessore Manuela Fasolo, per il sostegno datoci a tutti i livelli che ha consentito di organizzare al meglio l’appuntamento ricevendo da tutti attestati di apprezzamento che voglio girare anche a loro”.

“Personalmente sono molto contento del lavoro svolto dai vari tecnici delle giovanili – prosegue –. Tutti hanno lavorato molto consentendo la crescita non solo delle giocatrici ma anche il numero delle stesse, in particolare le più piccole (e piccoli essendo i campionati aperti anche ai bambini) che si sono avvicinate con grande entusiasmo al nostro mondo per la prima volta. Questo ci consente di guardare con ulteriore ottimismo al futuro che ci vedrà ancora una volta presenti con tutte le categorie previste dal settore nazionale e da quello regionale”.

Parlando di futuro pare ci saranno grandi novità.

“Si, la novità maggiore riguarderà la formazione di serie A2. Dopo tante stagioni Maria Grazia Barberis ha deciso di lasciarne la guida per dedicarsi al settore giovanile ed in particolare alla formazione Under15, le ex Cadette, con Ernestina Bellotti e la new entry Daniela Munari che in realtà è una ri-entry avendo iniziato a La Loggia in serie B la sua carriera di giocatrice per poi affermarsi nella massima serie con il Settimo di Giorgio Marchetti. La prima squadra, quindi, è stata affidata a Luca Rinella, già con noi da parecchi anni, che sarà coadiuvato da Giorgia Necco, Giulia Villirillo ed Elisa Brandino. Non cambiano invece i dirigenti con Andrea Soldano team manager, Roberta Goi scorer di squadra e Marina Porraro dirigente accompagnatore. Per il resto definiremo in settimana tecnici e dirigenti delle formazioni Under18 ed Under13”.

Il 2019, tra l’altro si prospetta come molto importante per tutto il movimento.

“Esatto, dopo alcune edizioni il softball ed il baseball si apprestano a tornare nell’ambito degli sport a cinque cerchi per cui questo sarà l’anno delle qualificazioni olimpiche in vista di Tokyo 2020. Ciò significa che la stagione inizierà quanto prima per consentire poi alla nazionale di preparare al meglio i vari appuntamenti. Per ciò che ci riguarda poi, a caricarci ulteriormente per il nuovo anno è anche l’attesa di essere partecipi di un nuovo grande evento internazionale come l’European Master Game che vedrà Torino e l’hinterland protagonisti e del quale speriamo di essere sede ufficiale per le gare di softball”.

Infine ci sono già indicazioni sulle componenti della squadra che disputerà la serie A2 2019?

“Pur anticipando al massimo i tempi per i motivi di cui sopra, è ancora un po’ troppo presto. Di certo posso dire che seguiremo la linea mantenuta in queste ultime due stagioni puntando sulle nostre ragazze cercando di farne salire qualcuna dal settore giovanile. Se poi si verificassero le condizioni per acquisire giocatrici da fuori ben venga”.