Junior Rimini, tre squadre a tre finali scudetto!

Pubblicato il Set 18 2018 - 11:07pm by Redazione Baseballmania

Prosegue indomabile l’arrembaggio alla Final Four dei campionati giovanili da parte dei Pirati dello Junior Rimini. Vincente anche nella penultima giornata in tutte e tre le categorie ‘Under’, la società riminese entra di diritto (semmai già non lo fosse con un palmares di 15 scudetti) nella storia del baseball giovanile come l’unica in grado di raggiungere una finale, nella stessa stagione, in tutte le categorie federali.

L’Under 18 ha incontrato a Nettuno il Nettuno 2 (9-5) e l’Academy (4-1). Gara1 è stata caratterizzata, al terzo, da un big inning nero arancio con 8 punti e due cambi sul monte avversario e, al sesto, da uno nettunese da 5 punti, innescato da un deciso passaggio a vuoto della difesa riminese. Ottimi sul monte Baggio (5.1ip) e Panzetta (1.2ip) che non concedono punti, in attacco 8 le valide con Cianci 2/3. Gara 2 risulta molto più chiusa e ben giocata da entrambe le compagini. Tognacci (5.0ip) concede l’unico punto dell’Academy e Ridolfi (2.0ip) chiude saracinesca ed incontro. Notevoli anche per una A1 e determinanti ai fini del risultato finale gli interventi della difesa di Quercioli che in terza con due uomini in base intercetta una ‘valida sicura’ sul foul trasformandola in doppio gioco e di Zucconi che all’esterno centro toglie dallo score avversario un doppio con 2rbi strappando uno spettacolare out al volo. Da segnalare anche l’uscita dal campo della squadra riminese fra gli applausi del folto pubblico di casa, episodio definito ‘da brividi’ dal Presidente Zucconi al seguito del gruppo.

L’Under 15, impegnata ad Avigliana (TO), in gara 1 liquida 14-0 i milanesi dell’Ares. Sul monte, gli ottimi Foschi e Taddeo concedono le briciole al line up di Arese, mentre in attacco l’intero line up batte 14 valide. In gara 2 sono i più ostici Rebels padroni di casa a cedere 10-4. Sul monte riminese prova maiuscola del partente Pedrazzi con 5.1 riprese lanciate (cinque arrivi in base concessi) fermato solo dal limite di lanci previsti dal regolamento, con Cifalinò closer che si occupa delle ultime due eliminazioni dell’incontro. Molto bene l’attacco, in evidenza Foschi 3/3 e Cifalinò 3/4 con due doppi.

L’Under 12, in casa, sfodera una prestazione complessiva di squadra esemplare: vittoria per 9 a 0 contro Macerata e 6 a 0 contro il Padule al termine di due incontri dominati dall’inizio alla fine. In gara 1 Franceschi concede solamente un paio di valide, closer Noemi Cortesi che chiude l’incontro con 3K. Il line-up mette a referto nove valide con il fuoricampo di Moroni al primo inning. In gara 2 Baldassarri concede una sola valida in quattro riprese lanciate, con Montanari che mantiene lo zero sul tabellone ospite. In attacco fuoricampo di Baldassarri.

Domenica 30 settembre, a Modena, le tre Final Four.