Rovigo, ottimo avvio delle squadre giovanili

Pubblicato il apr 17 2015 - 1:00pm by Matteo Pellegrini

Rovigo Cadetti

Gli ultimi giorni sono stati importante per diverse ragioni, il debutto della squadra Seniores in Serie B Federale, la prima vittoria della squadra maggiore di softball in Italian Softball League.

A questi eventi si aggiungono gli importanti debutti delle squadre giovanili; la categoria Cadetti che torna dopo una stagione di stop e i ragazzi pluricampioni d’Italia Winterleague che iniziano il loro campionato outdoor.
I primi a scendere in campo sono stati i Cadetti nel pomeriggio di sabato 11 aprile hanno giocato la loro prima di campionato nello stadio Plebiscito dei compagni di franchigia del Padova contro la formazione dei pari età.
Una partita che ha messo in evidenza la grande forza di una squadra che l’anno scorso si era classificata fra le prime 8 d’Italia, con il Rovigo che in attacco riesce subito a portare a casa 3 punti grazie alla forza del proprio attacco che avanza a forza di valide e ad una difesa patavina in difficoltà.
Al cambio campo per i rodigini sale sul monte Frigato con catcher Agostinello a completare la batteria, la grande intesa dei due riesce a tenere a bada le mazze avversarie
La partita resterà negli stessi binari anche per il secondo, terzo e quarto inning, con i padroni di casa che non riusciranno a segnare.
Roboante prestazione in attacco dei rodigini che si sono fatti sentire con moltissime valide e segnando anche nel punteggio con quattro corridori portati a casa nel secondo, quattro nel terzo e addirittura sei nella quarta ripresa.
In difesa il monte di lancio è stato ottimo, prima con Frigato e poi con Marangoni mai in difficoltà tranne nel terzo inning in cui con le basi piene l’intera squadra è riuscita a difendere casa base nell’unica vera occasione patavina.
Il manager Paolo Rondina raggiante non ha potuto che elogiare l’atteggiamento dell’intera formazione, sottolineando le numerosissime valide e soprattutto l’attenzione nel diamante non scontata visti i vari cambi di posizione effettuati nel match dovuti all’assenza di alcuni atleti indisposti come Reyes, Gonzales e Cherubin.
Rovigo:    3446X=   17
Padova:   00000=   0
Roster Cadetti: Agostinello, Cavallari, K. Chieregato, J. Chieregato, Frigato, Isavvi, Lavezzo, Marangoni, Muraro, Pellegrin.
Manager: Paolo Rondina.
Coach: Fidel Gutierrez Reinoso.
Dirigente Accompagnatore: Piergiorgio Pellegrin
Stesso giorno per il debutto anche per i Ragazzi che sabato nel campo di Rovigo ospitavano il Ponte di Piave.
Ospiti trevigiani che a causa di qualche defezione di troppo si sono presentati appena in 8 per il confronto, con numero minimo richiesto per il regolamento di 9 atleti per squadra.
La partita quindi senza possibilità di appello è stato vinta a tavolino dal Rovigo, tuttavia è stata giocata ad ogni modo una partita amichevole fra le due rappresentative che ha fornito molti spunti.
Con la partita già vinta il tecnico Taschin ha provato i giocatori a disposizione in ruoli alternativi, compresi nuovi lanciatori.
Il confronto amichevole è comunque iniziato con Lorenzo Taschin sul monte che nella prima difesa non ha permesso a nessun avversario di arrivare a casa base, poi è stato il turno di nuovi lanciatori che hanno seguito l’esempio del primo lasciando a zero gli avversari fino al terzo inning mentre l’attacco rodigino trovava la strada per fare 4 punti nel primo inning e un punto nel secondo e nel terzo.
A questo punto sono iniziate le rotazioni di ruolo anche nel diamante per far provare tutti i più piccoli alla loro prima partita outdoor nella categoria.
Questo cambio di soluzioni difensive ha permesso ai trevigiani di portare a casa 4 giocatori nel 4 inning e 3 nella quinta e sesta ripresa per un totale di 10 punti.
Ciononostante la verve offensiva non si è mitigata, al contrario i campioni d’Italia indoor pur rimaneggiati sono riusciti a chiudere il confronto con altri 7 punti a referto finendo la partita con il punteggio di 13-10.
Roster Ragazzi: Altieri, Bernardi, Bertucci, Bolognini, Brusaferro, Emmanuel, Frigato, Gaffeo, Greggio, Martyn, Masiero, Nwora, Pasqualini, Rizzati, Ruzzante, Silvoni, Stocco, G. Taschin,
L. Taschin.
Manager: Lucio Taschin.
Coach: Giacomo Roveroni.
Diringente Accompagnatore: Claudio Brusaferro, Roberta Turrini