SerieC, convincente esordio di Segura nella vittoria sul Rho

Pubblicato il Apr 16 2018 - 9:27pm by Fabrizio Gatti

In settimana sembrava proprio che la speranza più diffusa fosse che oggi, domenica 15 aprile 2018, piovesse che la mandasse, per poter evitare il temutissimo incontro con il Rho, avversario nell’intergirone, ma che, vincendo, avrebbe potuto già mettere in crisi l’intero campionato degli Old Rags, partito domenica scorsa con una sconfitta. Invece Barbaelettrica – il dio delle perturbazioni – giusto per sconcertare un po’ tutti, dopo aver promesso pioggia per la domenica pomeriggio, si limita ad un cielo grigio e un po’ cupo, ma per niente incombente. Con queste premesse climatiche, decisamente fuori tema sportivo, gli Old Rags e il Rho si sono affrontati in una gara molto equilibrata, con la meritata vittoria dei lodigiani, ma con un punteggio un po’ bugiardo. Per i primi tre inning le due formazioni si sono guardate negli occhi senza neppure offrire uno spunto alla cronaca se non i dati dei lanciatori partenti: Nodari per i gialloverdi (rl.7, 6K, 4Valide con un doppio) e il diciannovenne rossoblu Bellandi (rl.3.2, 1V, 1K, 5BB) che prò crolla di colpo al 4° inning, consentendo con una serie di basi ball e sciagurati lanci pazzi con l’uomo in terza, un big inning di 7 punti per i lodigiani che trovano pure gli omaggi del seconda base dei rhodensi Casciello autore degli unici – pesantissimi – tre errori della partita. Il punticino segnato dai milanesi all’inizio del 4° inning si rivela davvero striminzito e l’imbarcata di punti presa condizionerà tutto il proseguo della partita, consentendo ai locali di gestire il vantaggio senza neppure dover affondare il colpo del matador. Sul monte salgono i rilevi Tenconi e Parena per il Rho e il sicuro Marco Speziali per gli Olds che fa da closer negli ultimi due inning sfoggiando una bella serie di lanci variati. Alla fine, guardando i ruolini, ci si accorge che il Rho ha battuto più valide dei locali (7con un doppio a 4), mostrando i suoi migliori nel prima base Caloiero (3V) e nell’interbase Girò (2V). A loro hanno risposto i gialloverdi Caimmi (1V) e Anelli (1V con 2 rbi) e l’esordiente catcher dominicano Michael Segura, autore di una prestazione sicura dietro il piatto infarcita con 2 belle valide e 1 rbi. Sono stati dunque gli errori in diamante e qualche pallina lanciata male a costringere il Rho a doversi dichiarare sconfitto.

 

LINE UP

 

CAIMMI (SS) : Ineccepibile in difesa, dove assiste due volte in prima, fa partire due doppi giochi ed effettua una plastica presa al volo con tuffo all’8°. In attacco batte 1/3, con il rimpianto di vedersi catturare al volo dall’esterno centro Cerati una pallina difficilissima al 3°.

ANELLI (EC) : Inoperoso in difesa, swinga al 4° un terribile texas che frutta due punti. Stiamo ancora commentando la prodezza che il turno successivo si prende un cappone da Festa del Ringraziamento. Il suo parziale è però un 1/3 degno di lui.

COLON (1B) : Tutto l’opposto di domenica scorsa, oggi è attentissimo in difesa dove viene impegnato più che frequentemente e di suo va a prendere un pop out non facile. In battuta arriva in base solo su errore avversario e su baseball dopo lancio pazzo, che gli permette di correre fino in terza. Ma la sua mazza oggi rimane silenziosa.

SEGURA (C) : Esordio ufficiale dopo un’apparizione in amichevole, si dimostra catcher coraggioso e affidabile, sventagliando due volte sugli avversari: 2/4 per lui, con punto battuto a casa.

MEAZZA (DH) : Arriva in prima due volte ma solo grazie a provvidenziali regali del pitcher.

FERRI (ED) : Non gli arriva neppure una pallina in difesa e in attacco non ripete le prodezze di domenica. Ma l’unica volta che arriva in prima su base ball ruba la seconda, conquista la terza e prende bene il tempo alla batteria per correre a casa un punto dopo un lancio pazzo.

CONTARDI (ES) : L’unica pallina spedita agli esterni dal Rho capita a lui, che esegue una presa stilisticamente apprezzabile. In attacco riceve due volte in omaggio la prima base e dopo riuscite rubate corre due punti a casa. Ma nessuna valida, oggi (0/2).

BARCHIESI (3B) : sicuro sul sacchetto di terza, spedisce due perfette assistenze al compagno Colon, ma l’attacco è assolutamente improduttivo (0/3).

TERZINI (2B) : chiude bene due doppi giochi lanciati da Caimmi e personalizza una bella assistenza in prima. 0/2 in attacco, ma l’ennesima base ball regalata dagli ospiti gli consente di correre a casa un punto.

 

RHO________0-0-0-1-0-0-0-0-1   totale  2

OLD RAGS__0-0-0-7-1-1-0-0-=   totale  9

 

Valide: Rho 7 con un doppio,  Old Rags 4

Errori : Rho 3, Old Rags 0

 

Domenica prossima tutti a Milano, dove ci aspetta un agguerrito Ares

WordPress Author Box
Fabrizio Gatti

Eterno ragazzo, per tutti gli anni settanta ha giocato a baseball come pitcher nella squadra di Cremona - sua città natale - ricoprendo anche incarichi tecnici e direttivi. Con gli Old Rags di Lodi dal 2014, ne è dirigente accompagnatore, perfettamente integrato con lo spirito della società, per la quale ha scritto l’inno “Old Rags song”, in video su Youtube. Esperto di Comunicazione, lavora per una importante casa editrice. E’ soprannominato “Gatto” (e ci tiene).